Apparecchio di Marsh
Quarzo infusibile...già, è proprio esso...
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Così costoso che si frantuma a guardarlo... meglio non farlo provare a nessuno...rischierebbe di soccombere sotto l'ira di qualcuno...
Cita messaggio
Costa abbastanza: un tubo come quello (retto, semplice) si aggira sui 90 euro, più la parte terminale che viaggia sui 35-40 euro. E' quarzo (sintetico) trasparente, perciò costa.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2009-07-31, 00:28)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: Ecco il mio....modestissimo...
Dettagli...

Vedo solo ora O_OO_OO_OO_OO_OO_O
Non ho parole sia per il LAB sia per l'apparecchio cavolo Mo! Avessi anche 1/10 della tua roba e dei tuoi reagenti farei degli esperimenti... ahhah :-D

Complimenti ancora *Hail*



Cita messaggio
90 euro, io avevo pensato a cifre del tipo 600-800 euro... dai allora puoi usarlo come cerbottana!
Cita messaggio
E' quello che faccio normalmente...non crederai che ricerchi arsenico tutti i giorni...asd
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Riesumo questo antico discorso perchè ieri mi si è verificato un fatto inatteso che poi vi dirò.
Per il momento, stuzzicando coloro che sanno, vorrei chiedere: a che punto del processo analitico accendete ( o accendereste) il becco Bunsen per far arroventare il tubo di quarzo?
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2014-04-13, 20:54)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: Riesumo questo antico discorso perchè ieri mi si è verificato un fatto inatteso che poi vi dirò.
Per il momento, stuzzicando coloro che sanno, vorrei chiedere: a che punto del processo analitico accendete ( o accendereste) il becco Bunsen per far arroventare il tubo di quarzo?

Dopo aver acceso la fiammella e poco prima dell'introduzione del campione nel pallone di riduzione.

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Questa dotta informazione mi mancava. Mi tocca ammettere una certa leggerezza (per non dire ignoranza) nel gestire il mio apparecchio. Quello che sapevo io (ora so che non è sufficiente) è che non va accesa la fiammella fino a quando tutta l'aria è stata cacciata. E questo è un conto, ma nulla sapevo circa i tempi di accensione del Bunsen. Ci potevo arrivare per altra via, immaginando che riscaldare una miscela aria-idrogeno non sia proprio innocente, ma come si dice... del senno di poi, son piene le fosse. Ho sotituito da poco il tubo in quarzo con uno di maggior diametro e ho voluto collaudarlo qualche giorno fa. Il soffiatore mi ha fatto la parte termianale non proprio a capillare e dunque (credo) non esattamente adatta allo scopo. Il problema è stato un altro: quando ho acceso il becco Bunsen sotto al tubo di quarzo, non tutta l'aria era stata espulsa (o una parte è rientrata dal foro non così piccolo). Forse è colpa del flusso di idrogeno non ben proporzionato al diametro del tubo. Forse l'insieme delle cose. La morale è stata che nel punto riscaldato si è formata una lieve consensa che mi ha dato il tempo di voltare la faccia un istante prima che il tutto facesse il botto, un gran bel botto! L'apparecchio era provvisto di un imbuto dosatore da 50 mL, caricato ad acido solforico e a seguire, in linea, vi era un tubo a cloruro di calcio. Il primo si è conficcato nel soffitto, generando una pioggerellina (le famose "piogge acide"...) per tutto il lab, seguito da una grandinata di pezzi di vetro minuti e luccicanti. Il tubo al cloruro di calcio si è aperto in due, in corrispondenza del rubinetto (il punto più sottile e fragile), ma è rimasto in situ. Avevo le protezioni del caso (non nelle orecchie però...acufeni per mezz'oretta) e quindi nessuna ferita, se non nell'orgoglio. I danni sono relativi ai due pezzi di vetreria, quindi quantificabili approssimativamente a euro cento. Il casino è che mi succedono sta cose, non a quattordici, ma a quarant'anni... non è forse il segno che ho fatto il mio tempo ed è ora che mi dia alla lettura di nostalgici romanzi d'amore?
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
AgNO3
Dico io, ma per dosare l'As non mi posso accontentare del metodo spettrofotometrico? Tanto comodo, veloce, sicuro, affatto esplosivo. Accendi lo strumento, leggi e via. Se torna tra noi (in corpo e non solo in spirito) Quello che aborra "gli apparecchi con la spina" e dice la sua... lo uccido! :-@

Sì, ma non con l'idrogeno :esplosivo: ... lo uccido con questo :tossico: ...

   

Anche solo con la foto... asd
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)