Argentometria e miscela alcalina
Buongiorno! Posto lo svolgimento del seguente esercizio perché vorrei capire se ho svolto correttamente tutti i passaggi.
Grazie a chi mi aiuterà.

40 grammi di un campione costituito principalmente da FeCl3 (PM=162.2) e KCl (PM= 74.6) ma che potrebbe contenere anche tracce di NaOH (PM= 40) e/o Na2CO3 (PM= 106) e/o NaHCO3 (PM= 84) e materiale inerte sono stati analizzati nel seguente modo:
4.6 grammi di tale campione sono stati sciolti in acqua distillata e titolati con 24.28 ml di HCl 0.2318 N usando fenolftaleina. Un campione della stessa miscela pari a 4.3375 grammi ha invece richiesto 32.65 ml dello stesso acido utilizzando il metilarancio.
2.1 grammi del campione analizzato, invece, sono stati solubilizzati in 80 ml di acqua distillata; 20 ml della soluzione così ottenuta sono stati poi titolati secondo il metodo di Volhard utilizzando 60 ml di AgNO3 0.1 N e 12.7 ml di KSCN 0.1N.
Una seconda aliquota di 20 ml della stessa soluzione è stata basificata mediante aggiunta di KOH; il precipitato formatosi, dopo filtrazione, lavaggio, essiccamento e calcinazione è risultato essere pari a 111 mg (PM(Fe2O3) = 159.7).
Calcolare la composizione percentuale dei componenti presenti nei 40 grammi del campione analizzato. Scrivere e bilanciare, inoltre, tutte le reazioni coinvolte.


AllegatiAnteprime
      
Cita messaggio
I procedimenti sono corretti.
A me risultano:
% NaOH = 2,81
% Na2CO3 = 5,53
% FeCl3 = 42,95
% KCl = 7,95

n Fe2O3 = 0,111 g / 159,7 g/mol = 0,000695 mol
n FeCl3 in 40 g = 0,000695 mol · 2 · 80 mL/20 mL · 40 g/2,1 g = 0,1059 mol
m FeCl3 = 0,1059 mol · 162,2 g/mol = 17,18 g FeCl3
% FeCl3 = 17,18 g / 40 g · 100 = 42,95%

n Cl- totali in 40 g = 0,1 mol/L · (0,060 - 0,0127)· 80 mL/20 mL · 40 g/2,1 g = 0,3604 mol
n Cl- da KCl in 40 g = 0,3604 - (0,1059 · 3) = 0,04264 mol
m KCl = 0,04264 mol · 74,6 g/mol = 3,18 g KCl
% KCl = 7,95
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)