Auguri di buon feste
Sentivo l'altro giorno un mio amico lamentarsi che ormai si dica "buone feste" e non "buon Natale" perchè non si vuole urtare chi non celebra le ricorrenze cattoliche. A me fa un po' ridere sta cosa. Voler vivere ignorando la religione (e non la Santa Romana Chiesa...) è un po' come quel tale che dice "mia moglie mi lascia libero come se fossi ancora celibe"... eh sì bello, ma non lo sei, credi di esserlo (forse), ma sei ammogliato. Il tuo grado di libertà non è assoluto, nè è a tua discrezione, ma dipende strettamente da quando la tua consorte ti concede.
La religione cristiana è ovunque nelle nostre vite, dalla nascita fino alla morte. Non c'è oggetto o luogo che ne sia completamente privo. Qualche tempo fa mi fu mostrato un video in cui una pornostar portava al collo un rosario. Forse aveva studiato dalle Orsoline...chissà! Anche nei luighi più oscuri e fumosi, perfino nelle aule dei tribunali civili, campeggiano i segni del cristianesimo. La chiesa romana ha ereditato la cultura e lo stile latino e lo ha riadattato così come ha fatto con i monumenti della Roma imperiale. Come si fa dunque a non dire "buon Natale"? Il fatto stesso che si faccia festa, astenendosi dalle frequentazione di luoghi di studio e di lavoro, è indice di adesione al rito cristiano. E se la stessa cosa vale per le domeniche (tutte le domeniche dell'anno!) o per le altre festività religiose. Poi ci sono quelli che intonano la solita solfa della festa del dio sole e le altre menate (il culto di Mitra, ecc.) che cadrebbe il giorno di Natale e che sarebbe la festa pagana da cui il Natale scaturisce. Ottimo, ma non ha alcuna rilevanza. Anche il Colosseo era un teatro prima che divenisse un luogo di culto e per il Pantheon (il cui nome attuale, dal VII secolo, è "Santa Maria ad Martyres") vale la stessa cosa. Dunque? Che si fa? Cancelliamo un po' di pagine di storia e facciamo finta di nulla? Allora cominciamo dai nostri nomi di battesimo, assegnati dai nostri genitori subito dopo il nostro natale.

   

Metto una foto pagana (o neutra: il ceppo scoppiettante nel camino) per evitare acredini, ma va detto che poi tanto pagana non è, perchè ci ricorda la caducità dei viventi e quindi la locuzione latina tratta dal libro della Genesi: "memento homo, quia pulvis es et in pulverem reverteris"!

Buone Feste a tutti! ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
al-ham-bic
Per me è un bene che ci sia il Natale come tutte le altre festività, in maniera che i lavoratori possano godersi un po' di meritato riposo, considerando tra l'altro che a qualche pezzo grosso della nostra società non dispiacerebbe se si lavorasse 365 giorni all'anno...
...se uno poi non lo vuol festeggiare è liberissimo di farlo, a patto di non costringere chi non la pensa allo stesso modo a fare altrettanto.
Certo non si può negare che al giorno d'oggi sia prettamente una festa consumistica e dello spirito cristiano originale sia rimasto ben poco...

Buone feste anche da parte mia, dato che non potrò farmi sentire granch'è in questo periodo
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano oberon per questo post:
Dott.MorenoZolghetti, Guns n'Roses
Mi trovo in perfetto accordo, almeno questa volta e in questo periodo, con il discorso del Dottore: credere o meno è una questione, voler ignorare il cattolicesimo come se non esistesse o fosse poco influente è pura ottusità.

Buon Natale a tutti :-)



http://www.youtube.com/watch?v=GztZJwDCaS8
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Max Fritz per questo post:
Dott.MorenoZolghetti, al-ham-bic
Ti ho dato un grazie anche per il brano allegato...
E Charpentier non avrebbe scritto il Te Deum, nè Mozart l'Ave Verum, nè...
Cita messaggio
Che dire...Buon natale Dottore e buon natale a tutti gli utenti del forum!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Marzio per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Tanti auguri a tutti :-D

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ale93 per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Buone feste anche da parte mia e buone sintesi, asd per coloro che sfrutteranno questo periodo di riposo per rispolverare i propri laboratori e cimentarsi in nuovi esperimenti! :-D :-D
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano miko93 per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Tanti auguri e buone feste!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano oxxxar per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Proprio un anno fa Beppe Grillo scriveva nel suo blog quanto segue:
Rileggetevelo con attenzione, come si assapora una buona vivanda.
Solo che questa ha un marcato amaro retrogusto.

"Il Natale è la festa più triste dell'anno. Chi è solo si sente più solo, chi è povero diventa uno straccione. Parenti che mai ti sogneresti di incontrare, di qualcuno di loro ti eri persino scordato l'esistenza, si presentano alla tua porta. Persone che incroci solo in due occasioni, il 25 dicembre e ai funerali, ti sorridono e ti baciano ripetutamente. Perché? Le case si trasformano in discariche dopo l'apertura dei regali la cui confezione costa più del contenuto. E' sempre presente una zia o una nonna trasformata in addetto alla nettezza domestica con più sacchi della spazzatura, uno per la plastica, uno per il vetro, uno per la carta e i cartoni. Siamo tutti più buoni. I mendicanti, presenti ormai in forze nelle città, si distinguono a fatica dal comune passante. Ieri ho dato 20 centesimi a un impiegato di banca che frugava nel cestino e si è pure risentito. La bellezza del Natale è che copre tutto, come la neve, come Berlusconi. Ti dimentichi di essere precario, disoccupato, cassintegrato e Marchionne ti sembra uno dei tre Re Magi con la mirra svizzera. Il Made in China è travolgente, è il trionfo del "Merry China Christmas", ogni oggetto sotto l'albero viene dal Lontano Oriente, ma prodotto però da aziende italiane. Esportiamo capitali per importare giocattoli. E' la globalizzazione del Bambin Gesù. Immensi pini vengono innalzati nella piazza del Duomo di Milano e nella Città del Vaticano, tagliati alle radici, immolati, addobbati con festoni e lucine per feste ecosostenibili. Però Natale è sempre Natale e a qualcuno più che ad altri voglio fare quest'anno i miei auguri: ai papà. Ai padri che hanno paura di non farcela a dare una vita dignitosa ai loro bimbi, che vedono con gli occhi incollati alla vetrina di un negozio di giocattoli e si sentono delle nullità perché non possono permettersi un regalo. Ai papà soli, perché separati, il cui Natale è contenuto in una telefonata: "Ciao papà! Ora devo andare...". A quelli che non si arrenderanno mai per i figli e accetteranno qualunque attività, qualunque umiliazione per loro. Quanti sono questi eroi moderni che lavorano sottopagati, che accettano lavori a rischio e qualche volta muoiono per portare a casa uno stipendio? Che abbassano la testa e rinunciano a ogni orgoglio? Loro sono i veri Babbi Natale anche se il sacco è qualche volta vuoto. La luce che hanno negli occhi quando ti guardano, e penso anche a mio padre, è un regalo che non troverai più quando la perderai." Buon Natale da Beppe Grillo

E' passato un anno e pare che il tempo trascorra al rellentatore.
Per molti milioni di lavoratori il Natale non è più un periodo di riposo e di allegria visto che di giorni di inattività ne hanno sempre di più.
I più fortunati tra loro hanno devoluto la 13a alla santa IMU del sacro Monti, dico i più fortunati perche molti altri quella non la riceveranno proprio e dovranno attingere in altro luogo, sempre che ci sia rimasto qualcosa dopo la piallata della nuova imposta di bollo del decreto "Salva Italia", che il 31 dicembre chiederà ai risparmiatori l'1 per mille (con soglia minima di 34,20 e massima di 1.200 euro) su tutti i prodotti e strumenti finanziari. Non ce l'hanno fatta a toccare le provincie, ma nelle nostre tasche ci sono arrivati con facilità e destrezza.
Notizie positive? A ben guardare ci sono eccome.
Per esempio non hanno ancora e pare non ci abbiano ancora pensato a imporre balzelli sugli home lab. Strano che un'attività voluttuaria e fonte d'immenso piacere non sia ancora entrata nel mirino delle entrate.
Speriamo continui così.

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Dott.MorenoZolghetti, Guns n'Roses, fosgene
Suvvia caro Mario, non la buttiamo in politica!
Pensi a chi soffre la fame e la sete, al povero Pannella che vorrebbe tutti fuori dalle carceri, ridotto alle flebo (che paghiamo noi) perchè gli oltre 15.000 euro di stipendio netto mensile non lo stimolano a nutrirsi.
Pensi a quante difficoltà devono affrontare i nostri cari deputati con un'indennità di soli 11.283 euro, con quella risibile diaria di 3.500 euro e con quel patetico rimborso spese di appena 3.690 euro. Ogni mese un netto di 14.778 miserrimi euro!
Poveri i senatori del regno (la Repubblica è un'altra cosa...) che ogni mese incassano solo 15.924 euro netti e non riescono a pagarsi neppure il soggiorno a Roma e i trasporti, motivo per il quale li paghiamo noi.
Poveri quei sindaci fiorentini che guadagnano un netto di quasi 5.000 euro e fanno fatica ad arrivare alla fine del mese e vorrebbero diventare almeno deputati. Poveri tutti i politicanti e i faccendieri del regno d'Italia che, messi a confronto con i top-manager delle italiche imprese, sono dei morti di fame. E poveri i manager rispetto a quei signori messi a capo di enti più o meno pubblici che zitti zitti guadagnano più del Monti e nessuno ne parla. Io quando leggo di questa sperequazione sociale immorale e vergognosa, non posso che pensare a quanti davvero, come dice Grillo, si umiliano per vedere un sorriso sul volto dei propri figli. Poi vedo alla TV la signora Litizzetto che fa la morale con il turpiloquio a reti unificate, intascando 5.000 euro a comparsa, generosa donazione del pubblico pagante e mi viene un senso di nausea. Se sono fortunato vomito sul panettone fatto in Cina, ma con i canditi di Sorrento, che mi hanno appena regalato degli sconoscenti.
Domani uscendo dalla chiesa ci sarà il solito accattone che domanda del denaro, avrei voluto dargli qualcosa, ma la mia tredicesima (io l'ho avuta) è andata via con l'IMU e mi sono rimasti dei bobloni di cioccolata...ma sono dell'anno scorso, quando la crisi economica ci dicevano che non c'era! W la Repubblica, anche se vorrei tanto essere un corvo in Vaticano.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Mario, fosgene




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)