Benzile - Metodo di sintesi alternativo
Lightbulb 
Come promesso, ho provato la seconda variante della sintesi del benzile, suggerita da Chimico e descritta molto bene sul Vogel.
L'ammonio nitrato utilizzato proveniva dal prodotto agricolo, precedentemente filtrato varie volte e fatto cristallizzare senza nessuna attenzione per le perdite (costa veramente poco), ma con molta cura per la purezza del prodotto finale.

Reagenti:
-Benzoino
-Rame (II) acetato
-Ammonio nitrato
-Acido acetico glaciale
-Acqua distillata

Procedura:
In un pallone a collo smerigliato da 250ml si mettono 21,2g di benzoino (nel mio caso il prodotto AAe, già ad una buona purezza, ma penso vada ugualmente bene quello di autosintesi), 10g di nitrato di ammonio (ne ho messi 12 essendo un po' umido il prodotto da me ottenuto... non si è dimostrata un'iniziativa deleteria, anzi!) e 0,2g di acetato rameico.
Si aggiungono 70ml di acido acetico precedentemente diluito all'80%. Si mescola e si scalda a fiamma medio alta finchè tutto il solido non si è sciolto a dare una soluzione verde un po' torbida:

   

Si monta il tutto a ricadere e lo si tiene a moderata ebollizione per 90 minuti. La soluzione rimane pressochè immutata, si nota forse solo un leggero ingiallimento della tonalità verde iniziale. Trascorso il tempo, il liquido viene lasciato raffreddare e si nota la formazione di un'emulsione oleosa giallastra all'interno del liquido verde. A questo punto si innesca la cristallizzazione o versando il liquido in un becher freddo o inserendo come seme un cristallo di benzile. La miscela viene raffreddata in bagno a ghiaccio (non è necessario un raffreddamento fortissimo, 5-10°C è più che sufficiente) e ivi tenuta per un'ora, al fine di permettere una totale cristallizzazione.

   

Si procede con il filtraggio su setto, tenendo le acque madri e cercando di spremere il più possibile la polvere dal liquido. Sempre con sotto le acque madri, si sciacqua il solido con diverse quote da 10ml di acqua fredda, magari smuovendolo un po', fino a che non odora più minimamente di acetico e ha perso la tonalità verde. Il filtrato in cui è caduta l'acqua di lavaggio sarà divenuto torbido e da questo si potrà ricavare un'ulteriore piccola quantità di benzile. Il prodotto viene lasciato seccare in forno a 60°C per una o due ore.

   

Osservazioni:
L'eccezionale resa di 20,88g corrisponde praticamente al 100% della teorica (21g). Il Vogel riporta infatti che questo metodo è il migliore per questa reazione ed è applicabile anche per la sintesi di composti analoghi partendo ad esempio da furoina o anisoina per ottenere rispettivamente furile e anisile.
Sostanzialmente l'acetato rameico ossida il benzoino a benzile, riducendosi a rameoso. Nel contempo la miscela acido acetico/nitrato d'ammonio riossida l'acetato rameoso a rameico e ri-innesca il processo.
In formule:

C6H5CH(OH)COC6H5 + 2Cu(CH3COO)2 --> C6H5COCOC6H5 + 2CuCH3COO + 2CH3COOH

2CuCH3COO + NH4NO3 + 2CH3COOH --> 2Cu(CH3COO)2 + NH4NO2 + H2O

NH4NO2 + H+ --> N2 + 2H2O

[Immagine: 3680.gif]

Fonti:
-Practical Organic Chemistry By Arthur I. Vogel pg.714 sez.IV n.126
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Max Fritz per questo post:
Nicolò, ale93, AgNO3, jobba
Bravissimo Max!
Ora proverai a farci la lophine vero?

Cita messaggio
interessante sintesi
stupendo verde
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Grazie a entrambi!
Prima mi procuro tutto quanto a grado analitico per la lophine... poi provo. Mi manca l'ammonio acetato sostanzialmente e non mi va a genio l'idea di prepararlo, non so perchè asd Nel frattempo proprio ora sto provando a fare dall'acido benzilico, però partendo dal benzoino al posto che dal benzile come si fa di solito ;-)
Cita messaggio
(2011-03-18, 16:19)Max Fritz Ha scritto: Mi manca l'ammonio acetato sostanzialmente e non mi va a genio l'idea di prepararlo, non so perchè asd
Sono nella stessa situazione asd

Cita messaggio
Bella sintesi anche questa!
*clap clap*
Cita messaggio
questa è esattamente quello che dicevo io...è una bella sintesi e come avevo predetto è quantitativa...la mia resa è stata intorno al 96-97% è ci sta tutto considerando che ho lavorato su quantità piccole e non su 20 g...

per fare la lophine...forse potrei mettere la procedura per come l'ho fatta io...nonostante abbia lavorato male penso di aver ottenuto un ottimo prodotto! l'ho ricristallizzata giusto l'altro giorno...

Max se non vuoi fare l'acetato d'ammonio puoi fare come ho fatto io.. prendi il bicarbonato d'ammonio (che non è altro che l'ammoniaca per dolci) e facendo due conti stechiometrici lo inserisci direttamente nel solvente (acido acetico) insieme al benzile e alla benzaldeide in modo da formare in situ l'acetato d'ammonio...inserisci la quantità di bicarbonato che poi reagendo produce quella di acetato desiderata e sei apposto...la CO2 andrà via e la poca acqua formata non penso crei disturbo al prodotto!
non so se mi sono spiegato!
Cita messaggio
in effetti Chimico ha ragione. ti produci NH4OAc in situ e sei a posto
alla fine non ho mai provato questa cosa ma penso sia ottima ;-)
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Spiegato benissimo Chimico ;-)
Solo che l'acetato d'ammonio avrebbe anche altri utilizzi interessanti e mi sarebbe piaciuto averne un po'... Non è da escludere comunque che mi faccia prendere dalla foga di vedere la lophine pura e mi metta a seguire il tuo metodo senza aspettare NH4OAc asd
Cita messaggio
ah ma quindi l'hai ordinato alla AAe? attendi arrivi l'ordine.
io non ti dico le bestemmie per un ordine che è stato fatto 2 mesi fa e lunedì arriveranno i tre prodotti che mi servono... che fissa
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)