Bicarbonato di sodio... e corrosione
Non sono un chimico e nonostante abbia raggiunto il mio obbiettivo credo di aver fatto una stupidaggine...

Ho un impianto di riscaldamento a pavimento con un accumulo di circa 800 litri che viene scaldato da pannelli solari in un circuito a parte. Come acqua tecnica è stata messa acqua demineralizzata solo che dopo qualche anno è diventa dall'odore molto acre e insopportabile e la striscia di tornasole mi indicava che era divenuta leggermente acida.
Mi è venuto il dubbio che l'acqua tecnica possa essere in questo stato più corrosiva per il serbatoio in ferro e le tubazioni in rame.
La mia idea è stata quella di inserire circa mezzo chilo di bicarbonato, l'acqua è ora inodore con pH più alto. Risolto il problema ?
Ho scoperto dopo che il Bicarbonato è un sale, e che con la reazione con gli acidi produce sale "da cucina" azz!
il sale è comunque corrosivo, *Si guarda intorno*  infatti nel filtro con il magnete a monte della caldaia mi ritrovo un accumulo di detriti di ferro maggiore degli altri anni.
Posso stare tranquillo ?
Devo cambiare al più presto tutta l'acqua ?
C'è un modo per neutralizzare la corrosione del sale ?

Grazie. *Hail*
Cita messaggio
Stai facendo parecchia confusione...
Tanto per iniziare bisognerebbe capire questa "acqua tecnica" se è davvero solo acqua demineralizzata oppure contiene disciolto qualche additivo. Per circuiti del genere infatti si usa addizionare additivi proprio per preservare le tubazioni e gli impianti nel tempo, analogamente a quanto si usa ad esempio nel circuito di raffreddamento di un motore termico di un veicolo.
Ora, che l'acqua sia diventata "acida" mi suona molto strano... non sapendo cosa sia stato messo all'inizio in quell'impianto diventa però difficile fare delle ipotesi.
L'aggiunta di bicarbonato forse ti ha rialzato il pH ma non credo che sia la soluzione più adatta.

Se l'impianto ha qualche anno ti conviene secondo me svuotare tutto, fare una pulizia e ricaricare con acqua nuova.
Un buon termoidraulico può farti tutto il lavoro. Sarà l'occasione poi di verificare lo stato delle varie parti dell'impianto, cosa che non fa mai male: questi impianti non sono eterni e hanno bisogno di controlli periodici.

Infine, il bicarbonato di sodio porta al sale da cucina solo se reagisce con dell'acido cloridrico e mi sento di escludere decisamente che questo fosse presente nella tua acqua. Si sarà formato chissà cosa ma a questo punto poco importa: revisiona il tutto, riparti da una situazione controllata e hai un impianto anche più efficiente.

un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
Paolo_cnv
(2021-10-11, 15:13)luigi_67 Ha scritto: Stai facendo parecchia confusione...
Tanto per iniziare bisognerebbe capire questa "acqua tecnica" se è davvero solo acqua demineralizzata oppure contiene disciolto qualche additivo. Per circuiti del genere infatti si usa addizionare additivi proprio per preservare le tubazioni e gli impianti nel tempo, analogamente a quanto si usa ad esempio nel circuito di raffreddamento di un motore termico di un veicolo.
Ora, che l'acqua sia diventata "acida" mi suona molto strano... non sapendo cosa sia stato messo all'inizio in quell'impianto diventa però difficile fare delle ipotesi.

Grazie Luigi per la risposta ,
ti assicuro su quanto ho scritto, l'impianto l'ho caricato e messo in funzione io stesso, ti dico solo che l'impianto elettrico l'ho fatto io.
Ti assicuro che non ci sono addittivi, ma solo acqua demineralizzata acquistata da una ditta chimica specializzata.
Il termine "acqua tecnica" è per non confonderla con l'acqua sanitaria.
Ti posso dire che quando ho inserito il bicarbonato un po di reazione c'è stata, il bicarbonato ha generato un po di gas che è fuoriuscito dalla valvola di sfiatto del serbatoio posizionata nel punto più alto dell'impianto.

Grazie
Cita messaggio
Hai verificato il pH dell’acqua che hai immesso inizialmente nel sistema? Magari è sempre stata leggermente acida...
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
(2021-10-12, 12:35)EdoB Ha scritto: Hai verificato il pH dell’acqua che hai immesso inizialmente nel sistema? Magari è sempre stata leggermente acida...

Ciao , di acqua demineralizzata ne avevo acquistata troppa e ce ne ho ancora in contenitori ben chiusi, ho verificato, si effettivamente l'acqua demineralizzata non è totalmente neutra è di molto poco più acida.  si si

Grazie
Cita messaggio
(2021-10-12, 13:57)Paolo_cnv Ha scritto: Ciao , di acqua demineralizzata ne avevo acquistata troppa e ce ne ho ancora in contenitori ben chiusi, ho verificato, si effettivamente l'acqua demineralizzata non è totalmente neutra è di molto poco più acida.  si si

Grazie

La leggerissima acidità dovrebbe essere data dalla CO2 atmosferica che si solubilizza nell'acqua.
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
Citazione:scritto da Paolo

Ti posso dire che quando ho inserito il bicarbonato un po di reazione c'è stata, il bicarbonato ha generato un po di gas che è fuoriuscito dalla valvola di sfiatto del serbatoio posizionata nel punto più alto dell'impianto.


oltre ai 50 - 60°C il bicarbonato di sodio si decompone in CO2 , Na2CO3 e H2O.

Quindi  , quel gas che ha sfiatato potrebbe benissimo derivare dalla decomposizione dello stesso bicarbonato.

2NaHCO3 <----->Na2CO3 + CO2 +H2O


Inoltre in un impianto termico NON è del tutto corretto usare solo acqua demineralizzata come fluido vettore (acqua tecnica) . 

Andrebbero aggiunti additivi idonei allo scopo ( ad es. glicole additivato di anticorrosivi , complessanti, passivanti  e quant'altro ) .

Dipende dal tipo di impianto

cordialmente

Francy
 la musica, con i suoi suoni ,riesce ad aprire quella parte del nostro cervello dove sono rinchiusi i nostri ricordi.
"Francy De Pa"
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)