Campione fortificato - chimica analitica
Cosa si intenderebbe per "bianco campione" e "campione fortificato"?

Non riesco a trovare delle definizioni chiare...

Grazie :-)
Cita messaggio
Il campione da analizzare fortificato è un campione arricchito con una quantità nota dell'analita da rilevare.

Il materiale di riferimento o fortificato contenente quantità note di analita, al limite consentito o al limite di decisione, o in prossimità di tali limiti (campione di controllo non conforme), nonché i materiali di controllo conformi e i reagenti bianchi sono di preferenza utilizzati simultaneamente durante l'intera procedura con ciascun lotto di campioni da analizzare.

Usavo alcune normative per analisi inter-laboratorio che prevedevano l'uso di campione e bianco fortificati.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
(2021-06-21, 10:17)Geber Ha scritto: Il campione da analizzare fortificato è un campione arricchito con una quantità nota dell'analita da rilevare.

Il materiale di riferimento o fortificato contenente quantità note di analita, al limite consentito o al limite di decisione, o in prossimità di tali limiti (campione di controllo non conforme), nonché i materiali di controllo conformi e i reagenti bianchi sono di preferenza utilizzati simultaneamente durante l'intera procedura con ciascun lotto di campioni da analizzare.

Usavo alcune normative per analisi inter-laboratorio che prevedevano l'uso di campione e bianco fortificati.


ma campione + quantità nota di analita non è un qualcosa che si ha con le aggiunte standard?

Si puo parlare in quel caso di campioni fortificati??

grazie
Cita messaggio
Non ricordo molto altro sull'argomento.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)