Cappa aspirante autocostruita
Stai pur certo che il giorno che costruirò la cappa sarà fatta con la testa e non con i "massì, vabbè, ma anche se", però intanto è sempre interessante buttare giù qualche idea.

per il saliscendi: un sistema a carrucola con dei contrappesi penso sarebbe la cosa migliore, per essere più sicuri basterebbe non fare la facciata in vetro, ma in plexiglass, mal che vada se si sgancia qualcosa almeno non si verrebbe ghigliottinati.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
luigi_67, NaClO, MarcoA
Io ti consiglio di imitare il più possibile le cappe esistenti in commercio, non nei materiali ma nel funzionamento.
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano zodd01 per questo post:
luigi_67, MarcoA
In Questo sito americano ne hanno costruito una molto bella,sembra anche che funzioni bene.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano NaClO per questo post:
MarcoA
Buonasera a tutti, sto prendendo in considerazione l'idea di costruirmi una cappa aspirante, considerate che ho un budget di circa 100/150 euro, come materiale di costruzione pensavo al vetro sintetico, il legno e dei fogli di pvc. Per caso qualcuno ha consigli o dritte? Io vivo in campagna in una casa isolata e non ho problemi per i gas di scarico. Qualcuno sa:
Dimensioni utili
Tipo di ventola e potenza utile
Materiali di costruzione 
Pro e contro vari 
Grazie in anticipo 
Edoardo 

PS. Se qualcuno ne ha realizzato una mi può mandare una foto(non su image shock 
Perché da iPad non posso aprirlo :-D )
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano EdoB per questo post:
MarcoA
Guarda, nel forum se cerchi ci sono diverse discussioni su questo argomento e posso segnalarti questa che è stata recentemente aggiornata:

http://www.myttex.net/forum/Thread-Cappa...ocostruita

Posso dirti comunque che il budget che hai è insufficiente, se vuoi fare una cosa che funzioni dovrai spendere un po' di più...
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
(2010-10-02, 02:19)whiles Ha scritto: Sto vedendo di mettere su una cappa aspirante decente.
Il problema maggiore è costruirsi una ventola che non sia a contatto con le esalazioni venefiche (è probabile che succeda qualche casino) quindi pensavo a un motore universale di una lavatrice con sopra la ventola di un radiatore (spero che la ventola non si distrugga, il che è molto probabile senza limitarne la velocità angolare), ma va be', in un modo o nell'altro dovrei cavarmela; poi sfruttare l'effetto venturi per aspirare l'aria dal tubo direttamente collegato con la cappa e buttarla fuori. In questo modo si avrebbe sì una perdita di portata rispetto al sistema diretto ma a vantaggio dei fumi che ne escono, che saranno molto più rarefatti e quindi la pericolosità viene stroncata.

Che ne dite? Appena mi procuro l'occorrente vi faccio sapere come andrà, in particolare per la riuscita della ventola fatta in casa...

Ah, cercando effetto venturi su google immagini ho notato questa pagina, che sarebbe uno schemino dell'aspiratore venturi.
In realtà avevo pensato di costruire anche una specie aspiratore brushless in modo tale da mettere solo la ventola nel tubo e le bobine fuori, attaccate ad esso, ma mi è sembrato decisamente troppo complicato.

Cosa ve ne pare? Ne vale la pena?

Un sistema venturi costituisce sicuramente un'ottima soluzione, forse un po' costosa. Ha il vantaggio di gestire bene le depressioni e moltiplicare i volumi di aria spostati.

Come alternativa di base consiglio caldamente una soffiante con chiocciola in plastica separata dal motore. È fondamentale che il motore si raffreddi con l'aria-ambiente, non con l'aria aspirata.
A titolo di esempio: https://goo.gl/images/NmM1E4
La mia é piú piccola... quella rappresentata é roba industriale.

(2016-11-16, 17:41)Roberto Ha scritto: Ti lancio un idea, puoi considerarla o meno, siccome in passato ho avuto anch'io l'esigenza di operare sotto cappa ho
incontrato molte difficoltà proprio sul sistema di aspirazione che mi ha fatto sempre dannare.

Che diresti di rivoluzionare il concetto, ovvero costruire una cappa a pressione positiva, anziché di sfruttare la depressione
di un aspiratore con tutte le conseguenze di tenuta e i costi annessi, in questo caso la canna fumaria sfrutta solo il tiraggio
naturale ed è aiutata da un flusso d'aria proveniente dal basso.
E possibile fare questo o semplicemente disporre una serie di ventole "normali" in basso ai lati della cappa e/o meglio far
passare il flusso sotto il banco e farlo uscire da un piano inox bucherellato griglia che costituirebbe il piano di lavoro stesso.

Naturalmente perché tutto funzioni occorre che lo sportello anteriore sia a tenuta e che i motori siano collegati ad un microswitch
sulla chiusura dello sportello, ma in questo modo nessuna meccanica in movimento o spazzole di motorini verranno a contatto coi fumi.

E' un alternativa secondo me valida unico svantaggio se durante le sintesi devi fare molte aggiunte o controlli che prevedono la continua
apertura e chiusura dello sportello ci potrebbero essere delle piccole fuoriuscite di gas limitate pero dal tiraggio della canna.

Spero di esserti stato utile, altrimenti abbi pazienza ... Saluti.

Roberto

Credo che il limite principale di quest'idea sia proprio lo sportello: dover scegliere se interagire con il sisyema chimico o stare in sicurezza non é il massimo. Prova a pensare se qualcosa stesse andando storto e tu dobessi intervenire... :-)

Lavorare in pressione positiva presenta un altro svantaggio: ogni perdita del sistema costituisce una dispersione, cosa che non avviene con la pressione negativa.
Cita messaggio
Toglimi una curiosità, quanto l'hai pagato il soffiante con la chiocciola in plastica?

Ho in progetto di farmi una cappa e per adesso ho recuperato un soffiante con chiocciola, ma in metallo, e una ventola tangenziale in plastica. Tutta roba del ferrovecchio, quindi adatta per far prove e progetti destinati a fallire al 70%.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Nulla: era della forgia di mio nonno.  :-D
Cita messaggio
Con essa vorrei realizzare un piccolo sistema di aspirazione ed abbattimento fumi da collegarsi alla cappa o in alternativa per aspirare i fumi di un piccolo impianto di trattamento superficiale con vaschette da max 100 l

Già, perché non riesco a pensare alla cappa o all'impianto immaginando di scaricare i fumi potenzialmente nocivi in atmosfera... Vorrei almeno un paio di rudimentali scrubber (acido e alcalino) e una colonna a carboni attivi da far attraversare al flusso d'aria.

Vi vengono in mente altri trattamenti, magari meno complessi?

Una dubbio che mi assilla riguarda il dimensionamento delle colonne di trattamento: qualcuno sa aiutarmi a capire quanto grandi realizzarle?
Cita messaggio
Tu vuoi troppo.Accontentiamoci di un tubo che va fuori dalla finestra.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)