Centrifuga fai da te
Centrifuga home made, sembra piuttosto ben fatta ma non semplicissima da costruire...

http://www.thingiverse.com/thing:151406
Cita messaggio
Sono trascorsi ormai parecchi decenni da quando, allora ero adolescente e sopratutto studente di chimica, dopo mie ripetute insistenze, mio padre mi costruì una centrifuga per il nascente laboratorio.
A quei tempi i mezzi erano limitati ma a mio padre l'ingegno non mancava e neppure l'abilità manuale.
Gli spiegai come meglio potevo cosa avrebbe dovuto costruire e attesi con fiducia.
E finalmente un giorno me la consegnò. Era una piccola meraviglia e, a differenza di quella che avevo visto a scuola, aveva l'alloggiamento delle provette basculante e non fisso, con indubbi vantaggi nella separazione del precipitato.
La usai con profitto per diversi anni e poi finì relegata in un angolo del laboratorio in attesa di tempi migliori.
Mi ero sempre ripromesso che un giorno l'avrei restaurata e rimessa a posto.
Ebbene quel giorno è arrivato!
L'ho smontata, pulita, fatta nichelare in alcune parti e infine riverniciata ed ora ve la posso presentare.

Il motore è ancora quello originale, penso un vecchio motorino di avviamento per autovetture, naturalmente a carboncini e alimentato a 12 V in corrente continua. Sull'albero è adattato il rotore con i due portaprovette a libera inclinazione.

[Immagine: 52e2s88fvv4tuq6qw2p6_thumb.jpg]

[Immagine: hd148gxiov4eozh0xosx_thumb.jpg]

Il tutto è collocato all'interno di un cestello in acciaio inox di una lavatrice.
Si hanno così diversi vantaggi: la carcassa bucherellata permette una buona circolazione d'aria, in caso di versamenti accidentali di prodotti chimici la corrosione è minima e la pulizia facilitata. E' pure possibile posizionare un coperchio (non visibile nella foto) per ovvie questioni di sicurezza.

[Immagine: 5ii4kvr5gvyt370xy6z_thumb.jpg]

Circa le prestazioni non c'è molto da dire. L'assorbimento è di 3,6 A a 12 V, mentre non conosco il numero di giri effettivo (non ho a disposizione un contagiri stroboscopico). Posso tuttavia assicurare che fa egregiamente il proprio lavoro.

Un solo rammarico, quello di non poterlo più mostrare al suo ideatore/costruttore.


saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
quimico, al-ham-bic, MarcoA
Complimenti a suo padre per l'opera ingegnosa e stupenda. Dispiace non possa vedere come è tornata nuova questa opera d'arte.
Immagino sia un bello strumento con la spina asd da tenere in laboratorio e da usare...
Al posto delle diavolerie che mi sono capitate in mano nei miei pochi anni di laboratorio universitario e al lavoro, avrei preferito questa casereccia (mi passi il termine) ma ben fatta centrifuga.
Cita messaggio
Realizzazione ineccepibile nella sua semplicità; credo che il post si possa configurare anche come un invito a prendere spunti, alla memoria... O:-)

(Visto l'assorbimento in corrente e la fattura, naturalmente non può essere un motorino di avviamento per autovetture, ma ciò è del tutto irrilevante).

Saluti anche da parte mia.
Cita messaggio
x Mario: Bella e semplice da realizzare... mi fa sentire più vicino al momento di averne una (già perchè ho passione di oli essenziali e per quelli derivati dagli agrumi è un "must!").

Sono interessato a capire meglio come sono realizzati gli alloggiamenti per le provette (basculanti?! O_O ): è possibile avere una foto in dettaglio dell'incernieramento?

Complimenti al costruttore *Hail*

x al-ham-bic il motorino di avviamento consuma così tanto? Eppure è attivato da una batteria da auto... il problema forse sta nel trasformatore da reperire? Come si può aggirare? Magari con un motore alternativo?
Cita messaggio
(2014-05-01, 22:57)MarcoA Ha scritto: x al-ham-bic il motorino di avviamento consuma così tanto? Eppure è attivato da una batteria da auto... il problema forse sta nel trasformatore da reperire? Come si può aggirare? Magari con un motore alternativo?

No, il motorino di avviamento per auto consuma ENORMEMENTE di più, e la batteria per auto ha spunto in corrente ENORMEMENTE più elevato.
(ricordo che quello che conta in questi casi è la corrente, non la tensione).

3,6 A su 12 V è un consumo "giusto" per il lavoro come quello del padre di Mario.
La reperibilità dei motori è la più varia e quasi impossibile da definire, è un campo in cui è quasi tassativo arrangiarsi secondo la propria creatività.
Anche per l'alimentazione non sussistono problemi.
Cita messaggio
Ho visto motorini del genere sulle ventole di raffreddamento delle auto. Potrebbe essere quello il motore da prendere?
Cita messaggio
(2014-05-01, 22:57)MarcoA Ha scritto: x Mario: Bella e semplice da realizzare... mi fa sentire più vicino al momento di averne una (già perchè ho passione di oli essenziali e per quelli derivati dagli agrumi è un "must!").

Sono interessato a capire meglio come sono realizzati gli alloggiamenti per le provette (basculanti?! O_O ): è possibile avere una foto in dettaglio dell'incernieramento?

Complimenti al costruttore *Hail*

Ecco il dettaglio ingrandito dell'incernieramento:

[Immagine: f7zvpdf68rcbxwtjrau3_thumb.jpg]

[Immagine: l875jm8hnvij02z4ukse_thumb.jpg]


saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
MarcoA
Kapperi se era bravo a saldare!

Sembra che il mozzo sia saldato al sottile tubo che funge da allogiamento: è corretto?

In questo caso, se la maggiorparte di noi ci provasse, bucherebbe il tubo irrimediabilmente!
Cita messaggio
(2014-05-03, 08:54)MarcoA Ha scritto: Kapperi se era bravo a saldare!

Sembra che il mozzo sia saldato al sottile tubo che funge da allogiamento: è corretto?

In questo caso, se la maggiorparte di noi ci provasse, bucherebbe il tubo irrimediabilmente!

Da quello che mi ricordo aveva saldato due tubicini al cilindro portaprovette, poi inserito i due perni dall'esterno in modo che entrasero anche nei tubicini e poi saldato i perni al telaio.
Il tutto usando la sua abilità e una saldatrice ad elettrodi rivestiti in alternata (come erano allora le saldatrici).

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
MarcoA




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)