Chiarimenti entalpia chimica fisica
Ciao a tutti :-)
qualcuno potrebbe spiegarmi chiaramente come si calcolano le seguenti entalpie per quanto riguarda le trasformazioni chimiche:
- e. standard di formazione
- e. standard di idrogenazione
- e. standard di combustione

e le seguenti entalpie per quanto riguarda le trasformazioni fisiche:
- e. di fusione
- e. di evaporazione
- e. di sublimazione
- e. di soluzione

quali sono le differenze e c'è una formula particolare da applicare?

Perchè nel problema dell' acetato di metile n=-4? non dovrebbe essere -6 [=1-(3+3+1)] ? e il 9.9 nella formula a cosa corrisponde?
Grazie per l' aiuto :-)


AllegatiImmagini
   
Cita messaggio
Su qualsiasi testo un minimo decente di chimica fisica trovi tutte le indicazioni per i calcoli che hai richiesto.
Per quanto riguarda le trasformazioni chimiche ti allego un minimo di informazioni necessarie:

   

Per le trasformazioni fisiche non capisco a quali calcoli ti riferisci, dato che le entalpie standard alla temperatura di transizione sono tutte tabulate.
Ad esempio l'argento fonde a 1235 K e la sua entalpia standard di fusione vale 11,30 kJ/mol.
Dato che lo stato standard per l'argento è quello solido, sarà:
Ag(s) -->Ag(l)
ΔH° fusione = H° Ag(l) - H° Ag(s) = 11,30 kJ/mol
H° Ag(s) = 0 kJ/mol
H° Ag(l) = 11,30 kJ/mol
Quindi la trasformazione endotermica sarà:
Ag(s) + 11,30 kJ/mol -->Ag(l)

La seconda parte è un esercizio, quindi ti consiglio di aprire una discussione nella sezione apposita.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)