Clorato d'Argento
Ho capito che ha capito...ma non mi ha convinto.
Ho già provveduto a ricristallizzare, anche se non credo che mi servirà a qualcosa il clorato d'argento. Non posso invece verificare la purezza del prodotto ottenuto, non sono attrezzato.
Intendevo mettere in evidenza che la preparazione è stata presentata come.."vi propongo NaCl da HCl + NaOH"...ebbene provate ad ottenere NaCl da una salamoia concentrata..non è la stessa cosa in termini di resa, di condizioni e di purezza.
L'articolo allegato comunque non dice che la resa massima per quella reazione è del 75%...assolutamente e non parla di solubilità a T diverse da 0 C° per il clorato d'argento. In più credo che la definizione di solubilità "trascurabile" sia la più corretta.
Quel 25% che rimane in soluzione è prodotto formato o miscela di reattivi di partenza e sodio nitrato ?
Ecco quello che volevo mettere in risalto, la reazione avverrebbe comunque..ma non potremmo ottenere rese elevate ed una purezza ricristallizzando semplicemente se la solubilità a 0°C non scendesse rapidissimamente.
Qualcuno conosce la solubilità in acqua di AgClO3 in gr/100 ml a 0°C ?
Nelle salamoie per ricavare NaCl..c'è lo stesso problema..solo all'inverso.
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)