Come fare il Potassio
Ecco una sintesi facile ma che si deve fare con particolare attenzione.

Materiale che serve:
Magnesio polvere o trucioli puri
Potassio idrato polvere
1,2,3,4 Tetraidronaftalene

Beuta da 25-30 ml
Refrigerante di liebig

Modo di operare: Si pesano 2,4 circa di Magnesio polvere o trucioli si mettono nella beuta,si aggiunge KOH in polvere 5 gr,poi si aggiungono 20ml del solvente inerte 1,2,3,4 Tetraidronaftalene (temperatura di ebollizione 200°C) si mette un refrigerante liebig a reflusso lungo 31 cm chiuso all’estremità superiore con della stagnola ,in modo da mantenere le condizioni di anaerobiosi e non far entrare l’ossigeno. Mettere sul fuoco e riscaldare fino a far bollire il solvente con il magnesio e il KOH,si lascia bollire fino a che si chiarifica un po’,dopo si aggiunge 0,8 ml di alcol amilico terziario (2 metil 2 butanol)dalla cima del refrigerante spostando un po’ la stagnola lasciare sempre a bollire si cominceranno a vedere dei puntini luminosi che via via si uniranno insieme in palline più grandi di colore argenteo il potassio si sta formando.

Questa la reazione:
2Mg +2KOH ----> 2K + H2 +2 MgO

Aggiungere 0,1ml ogni 10 minuti di alcol terziario nel giro 2-3 ore si forma una pallina argentea sempre più grande.Dopo circa tre ore aggiungendo sempre 0,1 ml di alcol terziario si potrà separare la pallina grande 2cm e altre più piccole.Spegnere il riscaldamento e raffreddato il tutto si versa in un beaker con dell’olio di vaselina,poi si travasa ancora in un altro beaker con dell’altro olio di vaselina si raccolgono le palline di potassio e si mettono in una boccetta riempita di olio di vaselina. Queste le immagini:

beuta con pallina di K:
   

immagine k sotto olio di vaselina:
   
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Kirmer per questo post:
**R@dIo@TtIvO**, Mario, Max Fritz, quimico, Rusty, GabriChan, Chimico, ale93, AgNO3, jobba, fosgene, Rocco451, mimante, Mr.Hyde
bellissimo ! è proprio lui (dall'aspetto!) ma io penso che lo sia realmente, senza essere il sale dell'alcool ..

ottimo lavoro, avevamo parlato di questa sintesi molte volte, essendo un po' scettici e un po' increduli, ma solo sperimentando si hanno le prove! bravo!
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
R@d, il "sale dell'alcool" si chiama alcossido e di certo non ha aspetto metallico *Si guarda intorno*

Bravo Kirmer che ci dimostra sempre che "volere è potere" ! (almeno per certe persone...) *yuu*
Cita messaggio
Bravo davvero Kirmer !!!!!!!!!!!!
Fa piacere vedere uno che documenta con foto ciò che scrive.
Aggiungo pure che la qualità delle foto è buona. Complimenti!

grazie
Mario
Cita messaggio
Che sia lui non ci sono dubbi, come non ce ne sono sull'assioma "volere è potere"!
Si sa a cosa serve e perchè specificamente il ter-amilico?
(Vaselina con una elle sola...).
Cita messaggio
Mi arrendo all'evidenza sperimentale. Complimenti Kirmer...
Vorrei tanto sapere anche io perché il tert-amile alcole. Mi pare strano che non reagisca col potassio. Sarà leggermente passivato così da non reagire?
Cita messaggio
Da profano mi sovvengono decine di domande, ad esempio:
1) Un altro alcole terziario andra' bene lo stesso? Perchè proprio un terziario e perchè proprio quello (domanda ridondante.. lo so :-) )
2) Dato che il simile non è uguale, sostituendo NaOH a KOH non si otterra' Na metallico, vero?
3) Dove diavolo andate a pescare queste preparazioni, dai vostri libri ingialliti e impolverati gelosamente custoditi chissa' dove? asd

Ottimo Luigi! ;-)
Cita messaggio
(2012-06-02, 10:23)Max Fritz Ha scritto: R@d, il "sale dell'alcool" si chiama alcossido e di certo non ha aspetto metallico *Si guarda intorno*

mi riferivo appunto a un messaggio di un altra persona che è stato cancellato insieme al mio e insieme a quello di kirmer da lui stesso poiché da quello che ho capito ha riscritto la discussione. la persona alludeva all'alcossido.. e ho dunque negato la sua possibile formazione..

(2012-06-02, 11:36)Rusty Ha scritto: 3) Dove diavolo andate a pescare queste preparazioni, dai vostri libri ingialliti e impolverati gelosamente custoditi chissa' dove? asd

Ottimo Luigi! ;-)

rusty, questa preparazione si trova in giro sul web! ci sono video (nurdrage) e documenti o altri forum (tedeschi e inglesi) che l'hanno eseguita asd
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
(2012-06-02, 10:37)quimico Ha scritto: ...vorrei tanto sapere anche io perché il tert-amile alcole. Mi pare strano che non reagisca col potassio...

Quimico, sicuramente reagisce, non è detto di no...
Ma aggiungendone molto poco alla fine rimane sempre in maggioranza il metallo.
Forse "catalizzerà" in qualche modo la reazione, vedremo se qualcuno lo saprà per certo.

xRusty: nessun libro polveroso, è la modalità esattamente descritta da NurdRage asd
Cita messaggio
Infatti non capisco perché far sparire i commenti senza dire niente. Non erano spam ma considerazioni serie. Va beh...
Comunque a mio avviso visto quel che so mi pare STRANO che l'alcole terziario col potassio non reagisca. Visto che esiste ed è venduto l'alcossido di potassio di quell'alcole.
Il perché si usi un alcole terziario in questa preparazione (e non un primario o un secondario) penso sia dettato dal fatto che in presenza di K a caldo questo non reagisca o reagisca in misura irrilevante. Se no avremmo l'alcossido. Però ripeto: mi pare STRANO che il potassio NON reagisca a dare l'alcolato o alcossido. Ho fatto diversi alcossidi sia di sodio che di potassio e spesso non serve manco scaldare per ottenere il sale dell'alcole in soluzione alcolica anidra.
Di preparazioni così ci sono interi libri vecchi o nuovi. Così come in rete... Basta cercare, spesso in eng o ted.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)