Come scegliere un microscopio
Prendi la mia risposta con le dovute cautele in quanto io stesso sono parte in causa: conosco abbastanza bene il campo dell'usato, in particolare le marche principali, mentre conosco ben poco le altre marche, che pure hanno strumenti di buona qualità.

Io se volessi un ottimo strumento ed avessi pochi soldi, non mi sposterei da uno Zeiss.
Se poi leggo che vuoi assemblare un piccolo laboratorio di biologia, non avrei assolutamente dubbi.

Cercherei uno Standard della Zeiss, magari prendendolo poco per volta, ma lo strumento, se hai pochi soldi, è solo quello.

   

Sul mercato trovi tutti i componenti che vuoi, di ottima qualità e con un prezzo minimo.

In ogni caso, la cifra che oggi spendi per uno Zeiss, la puoi riprendere pari pari anche fra dieci anni rivendendolo.
Al contrario, se tu prendi uno dei tanti micro nuovi e dopo qualche anno ti stufi, chi te lo compra ed a che prezzo ?

*yuu*
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Enotria per questo post:
HRuOLaISU
(2017-06-25, 23:35)Enotria Ha scritto: Prendi la mia risposta con le dovute cautele in quanto io stesso sono parte in causa: conosco abbastanza bene il campo dell'usato, in particolare le marche principali, mentre conosco ben poco le altre marche, che pure hanno strumenti di buona qualità.

Io se volessi un ottimo strumento ed avessi pochi soldi, non mi sposterei da uno Zeiss.
Se poi leggo che vuoi assemblare un piccolo laboratorio di biologia, non avrei assolutamente dubbi.

Cercherei uno Standard della Zeiss, magari prendendolo poco per volta, ma lo strumento, se hai pochi soldi, è solo quello.



Sul mercato trovi tutti i componenti che vuoi, di ottima qualità e con un prezzo minimo.

In ogni caso, la cifra che oggi spendi per uno Zeiss, la puoi riprendere pari pari anche fra dieci anni rivendendolo.
Al contrario, se tu prendi uno dei tanti micro nuovi e dopo qualche anno ti stufi, chi te lo compra ed a che prezzo ?

*yuu*
Ti ringrazio ancora per la risposta, però preferisco andare sul sicuro e comprarlo direttamente nuovo, ancora devo imparare molto sulla microscopia non vorrei rimanere "fregato" comprando un prodotto danneggiato senza che me ne sia reso conto.
Quindi per quello che posso permettermi sono arrivato a dei compromessi che come qualità e prezzo mi sembrano convincenti, magari mi sbaglio, se è così allora valuterò di studiare un po la struttura di un microscopio prima di comprarlo (anche se sarà difficile studiarlo senza averne uno da esaminare  :-S)

Questi sono i microscopi che mi convincono di più in rapporto qualità/prezzo:

Bresser Optics Researcher Trino

http://www.otticasanmarco.it/catalog.asp...57&famId=3

Quest'ultimo mi convince poco poiché l'AmScope è produzione americana, il prodotto costa 290 dollari che in euro sono circa 260 euro, aggiungi spese di spedizioni che arrivano a costare 70 euro per un prodotto che supera i 3kg, il problema sta se incorro in problemi di dogana e non mi arriva più.

AmScope T490B

https://www.amazon.com/AmScope-T490B-Mag...B004QEFO1Q

in conclusione, il Bresser Researcher Trino è la mia unica possibilità, voi che dite sono soldi ben spesi per un microscopio di quel calibro?
Cita messaggio
Non per far pubblicità, però Enotria ha sempre microscopi usati, ma revisionati da lui, in vendita e ti giuro che la sua bravura e la sua disponbilità non hanno prezzo.
Quindi se la tua scelta è quella di continuare con il nuovo va benissimo, ognuno deve poter far quel che vuol, ma se vuoi risparmiare qualcosa ed essere sicuro di quel che compri affidati a lui, non rimarrai deluso.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
A parte le sviolinate di Trevise Blush , non tutti gradiscono l'acquisto di materiale usato e io non posso che comprenderli e giustificarli.

E' innegabile che la mancanza di una garanzia legale di due anni espone l'acquirente ad un salto nel buio e ciò per certuni può essere uno stimolo non richiesto.
Chi non vuole correre rischi, ha ragione nel rivolgersi a seri venditori ed a strumenti nuovi, anche se di marca non blasonata come le magnifiche quattro: Zeiss, Leica, Nikon e Olympus.

Del resto, anche nei nuovi produttori cinesi vi sono buoni prodotti dal costo veramente ridotto e, vi assicuro, se li sapete gestire vi forniranno ottimi risultati. Anche loro.

Io stesso non sono immune dall'utilizzo di strumentazione di ultima produzione e spesso ho riscontrato ottimi risultati: alcune mie recensioni hanno mostrato  che, con un minimo di attenzione, si possono ottenere risultati ben superiori ad ogni aspettativa, ad esempio: su http://www.binomania.it/il-primo-microscopio/ vedete cosa si può fare con un economico microscopio entry level, ma anche come lo si può trasformare se uno ha in seguito delle  esigenze superiori.

   


Invece,  in http://www.binomania.it/il-microscopio-biologico-l2050 potete leggere cosa si può ottenere  da questi microscopi,  quando le richieste sono fin da subito di tipo professionale e, di conseguenza, le nostre esigenze sono complesse ma ben definite.

*yuu*
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Enotria per questo post:
NaClO, Mario, ClaudioG., HRuOLaISU
Bravo Andrea, è sempre un piacere leggerti.
Trovo assai utili i due link al noto sito. Li conoscevo già, ma per i nuovi arrivati può essere una piacevole scoperta.

Non per far pubblicità, ma quel sito ha inaugurato la regola del caffè per sostenersi. Mi pare una buona idea.
Non vedo motivo per cui non possa attecchire anche qui. E se l'aromatica bevanda dovesse sembrare esosa, ci si potrebbe accontentare dell dolcificante *Fischietta*


saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
NaClO
Interessante discussione, anche io all'inizio avevo pensato di comprare un microscopio entry-level di 300 euro, e poi inseguito alle necessità, fare un upgrade tra oculari e obiettivi, però da quel che ho intenzione di fare sarebbe meglio un microscopio come il Bresser che ho citato sopra, ho avuto modo di vedere molte recensioni da studiosi stranieri, e diciamo che per iniziare è più che adatto ai miei scopi, e anche per la realizzazione di progetti lasciati sullo scaffale a far polvere.
Cita messaggio
ciao a tutti =)
premetto che sono sempre stato appassionato all'argomento e alle scienze in generale.
Ho deciso finalmente di acquistare il mio primo microscopio ottico, un AmScope T580B ( https://www.amazon.it/AmScope-T580B-micr...0B+amscope ).

Credo sia accettabile come primo microscopio, correggetemi se sbaglio ahah.



Sto avendo dei problemi col capire come utilizzare le colorazioni dei vetrini per migliorare le osservazioni e SOPRATUTTO capire dove acquistare i coloranti.



Vorrei capire bene quali vanno usati e in quali casi... quando, se non utilizzati, non si vede niente etc etc....scusate l'ignoranza ma davvero sono alle primissime armi. 
Ho trovato per ora solo del blu di metilene in polvere e se ho capito bene la diluizione è di 1g per L, è giusto?

Confido davvero nel vostro aiuto  :-/
grazie per il tempo che mi dedicherete =)
Cita messaggio
Ciao!
Secondo me il forum è sbagliato, comunque aspettiamo i moderatori.
Allora, il tuo microscopio non è mica male... in questa discussione troverai molti file pdf utili per l’argomento: http://www.myttex.net/forum/Thread-Micro...r-iniziare . In quest’altra discussione puoi chiedere per cercare aiuto sulla microscopia in generale al buon Enotria: http://www.myttex.net/forum/Thread-Il-tu...do-da-zero . Qui troverai alcune informazioni sui coloranti: http://www.myttex.net/forum/Thread-Color...icroscopia .
Spero di essere stato utile
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
(2018-04-04, 20:20)NaClO Ha scritto: Ciao!
Secondo me il forum è sbagliato, comunque aspettiamo i moderatori.
Allora, il tuo microscopio non è mica male... in questa discussione troverai molti file pdf utili per l’argomento: http://www.myttex.net/forum/Thread-Micro...r-iniziare . In quest’altra discussione puoi chiedere per cercare aiuto sulla microscopia in generale al buon Enotria: http://www.myttex.net/forum/Thread-Il-tu...do-da-zero . Qui troverai alcune informazioni sui coloranti: http://www.myttex.net/forum/Thread-Color...icroscopia .
Spero di essere stato utile

ah perfetto  :-)  grazie mille.
Mi scuso se non ho scelto il forum adatto per chiedere queste info ma oltre che essere neofita nella microscopia è anche la prima volta che mi servo appunto di un forum  azz! ahah.
Comunque grazie ancora .
Cita messaggio
Buonasera
Avrei intenzione di acquistare per Natale un microscopio "professionale", ma ho alcuni dubbi, che probabilmente voi sapreste toglermi :-D; attualmente ho un allevamento di rettili e mi necessita la monitorazione giornaliera dei vari parassiti che espellono con le feci (al momento faccio uno/due esame/i delle feci mensili da un veterinario per esotici), così da fare alcune anotazioni per un progetto futuro, ma al momento dispongo solo di un vecchio microscopio "edizioni Motta" ereditato da mia madre con il vetrino per la luce e con solo un ingrandiento X600 a scendere, ma volevo qualcosa di più affidabile, quale modello potrebbe andare bene per il mio scopo, o che risoluzione di obiettivi dovrei prendere?, il mio budget era intorno ai €300/350, sia nuovo che usato mi sarebbe indifferente, avevo individuato questi modelli su ebay

https://www.ebay.co.uk/itm/2500x-Profess...0005.m1851

https://www.ebay.co.uk/itm/2500x-Profess...0005.m1851

https://www.ebay.co.uk/itm/40-2000x-Prof...0005.m1851

Dovrei optare per un binoculare/trioculare stereo o cos'altro?.

grazie dell'attenzione
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)