Come vi vedono i vostri amici/parenti/vicini?
L'oggetto della discussione è semplice, come siete visti dai vostri amici/parenti/moglie ?
Siete classificati come "Scienziati Pazzi" / Perditempo / GomplottariScieChimicheXXX / QuelliCheVoglionoAvvelenareIlVicinato ecc...?

Beh nel mio caso nulla di tutto ciò, la chimica centra qualcosa, ma non è esattamente la protagonista...
Lasciamo che la "foto" che hanno scattato i miei coinquilini mentre ero nella mia stanza/laboratorio parli da se:

   

Vedete alambicchi/beute ?
Nemmeno io, ma ci sono ;-)

A fare di ispirazione alla "foto" è stato Il Coso, 18 kg 60*47*43 cm con tutto il peso spostato su un lato, in modo da favorire l' ernia al corriere delle Poste. Spero solo non l'abbiamo perso, perché se uno trova Il Coso abbandonato lungo la strada è facile che lo scambi per un [Esplosivo] [Esplosivo] ...
   
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
luigi_67, NaClO, ohilà, ClaudioG.
I miei parenti, non avendo esperienza nel settore, non hanno mai creato problemi, anzi! In genere mi hanno aiutato, per quanto possibile, ad ottenere qualcosina!
Cita messaggio
Con i tempi che corrono, è opportuno occultarsi come i carbonari, solo pochi amici fidati hanno potuto varcare 
le soglie del mio laboratorio segreto protetto da sistemi di allarme letali, quand'ero più piccolo i miei parenti mi 
additavano come il maligno, e durante le visite pasquali si raccomandavano al prete  di eseguire una doppia
benedizione su un capanno chiuso all'esterno fonte del loro terrore.    

I peggiori sono comunque i vicini di casa specie se condominiali,  ti aspetti sempre che arrivino con torce e forconi, 
hai voglia di spiegare che sei fondamentalmente innocuo che ti piace la scienza ti filtrano sempre attraverso i peggiori istinti umani.

In un periodo in cui mi dilettavo di astronomia,  montando il telescopio sul balcone, divenni "il guardone che spia le ragazze nude".
In un altro in cui mi occupavo di botanica ero un narcotrafficante che coltivava piante di coca e di maria di nascosto. 
Figuriamoci quindi se sapessero che ho l'hobby della Chimica, mi legherebbero ad un rogo e mi arderebbero come Girolamo Savonarola.


Quindi in questo paese anche se si è innocenti come angioletti  O:-) conviene esercitare la massima discrezione e lavorare in incognito il più possibile.

Roberto. (the breacking bad)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Roberto per questo post:
luigi_67, ClaudioG.
A me mi vedono come scienziato pazzo-spacciatore che produce da se...
All'open day della mia scuola avevo piazzato un mio compagno in camice,occhiali e guanti con in mano una beuta con acqua colorata di viola che ribolliva ed emetteva fumo bianco...era solo acqua colorata con ghiaccio secco dentro e sono venuti subito tutti a vedere!
Io il laboratorio ce l'ho a casa dei miei nonni,che temono che mandi a fuoco casa prima o poi...
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
A casa oramai si sono fatti una ragione, tanto lo avrei fatto comunque e in ogni caso sto molto attento a far si che le mie attività chimiche non abbiano a nuocere al resto della famiglia che anzi coinvolgo quantomeno nei risultati degli esperimenti che faccio. E risulta anche educativo per i ragazzi, per il grande poi che studia queste cose anche a scuola è una manna dal cielo.

Per quanto riguarda gli amici, tutti come prima risposta mi dicono "qua scoppia tutto" poi però si rendono conto dello spirito con cui le cose sono fatte e alcuni poi si mostrano anche interessati. Ho in particolare una amica dottoressa e un altro amico che ho scoperto anche lui appassionato con i quali ho ripetuto qualche esperienza di quelle già postate sul forum, è bello fare le cose con gli altri.

Poi certo, quando in ufficio vedono arrivare "il Coso".... :-D :-D :-D

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
ClaudioG.
Mi chiamano tutti il piccolo chimico (mi chiamavano così da piccolo ed è rimasto il mio nome) mi è successo di usare coperta antifiamma è quasi l'estintore è una volta ho riempito tutta casa mia di fumo( proprio tutta) e ogni tanto mi dicono" hai dato fuoco alla cucina un'altra volta?" Ma tutti hanno lo stesso stima in me.
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano EdoB per questo post:
NaClO
Ho creato più fumo e rischi di incendio cucinando che facendo esperimenti!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
luigi_67
Diciamo che da sempre mi hanno chiamato Piccolo Chimico, ora anche al lavoro sebbene non sporchi più provette mi chiamano così scherzosamente. Ma presto calcherò di nuovo questi luoghi... Spero.
I miei amici ma anche quelli che scoprono in cosa sono laureato si divertono a far battute e commentare, ignari che il mondo è Chimica. Non ci sono cazzi.
Mi mancano i tempi in cui ero bello a mio agio nel laboratorio a far ricerca o esperimenti o analisi... Ora ufficio, consulenza chimica ma mi pare di non esser completo.
I miei genitori ancora mi scherzano e sono ben memori delle cazzate combinate in giardino a mischiare cose. Ma è questa la vera Chimica.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
NaClO
Beati a voi!A me,alle medie,mi hanno preso per i fondelli per tutti e tre gli anni co sto piccolo chimico!
Poi risi io con il 10 in scienze al secondo quadrimestre della seconda media...
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)