Composti del piombo; panoramica dei principali
il piombo tetraetile è meglio lasciarlo ove era. decisamente poco home-friendly.
ti serve la lega Na-Pb e etile cloruro. non è neanche tanto complessa come reazione...
all'inizio si erano pensate altre vie di sintesi, usando ad esempio etile bromuro ma... era costoso e l'idea venne abbandonata. stessa cosa successe quando si propose come alchilante un organomercurio come Et2Hg... ma alla fine si usò etile cloruro
il carbanione si prepara facilmente mettendo a reagire il cloruro alchilico desiderato con la N,N-dimetilanilina
sapete perché venne scelto proprio il piombo tetraetile come anti-detonante?
era presente nel petrolio/gasolio per lo 0.1% e serviva a disattivare gli idroperossidi attraverso la formazione di PbO e terminava le reazioni radicaliche a catena attraverso la sua omolisi
il PbEt4 si scinde omoliticamente nei due radicali Et3Pb* ed Et* (veloce a T>250° C) e questi radicali possono fare da iniziatori di catena dando vita ad una serie di radicali e di composti neutri che hanno diverse utilità (quelle citate sopra)
oltre al piombo tetraetile venivano usati due scavenger di modo da evitare l'accumulo di Pb(0) e di PbO, ovvero 1,2-dibromoetano e 1,2-dicloroetano che formano rispettivamente PbBr2 e PbCl2, composti volatili
ovviamente ebbe vita abbastanza breve a causa della tossicità sia per l'uomo che per l'ambiente. furono molti i sostituti proposti ma non ebbero la stessa fortuna. tra questi vorrei solo citare il metilciclopentadienil(tricarbonil)manganese
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
Max Fritz, Claudio Carli
La cosa non è fattibile, oltre che per la tossicità e per la mancanza di N,N-dimetilanilina, anche per la volatilità del cloroetilene e per la difficolta nel preparare la lega Na-Pb, dato che il sodio si incendierebbe spontaneamente al p.f. del piombo.
Cita messaggio
bè, se in atmosfera inerte no, potresti riempire una provetta di azoto e poi fondere i due metalli al contempo, insieme
Cita messaggio
di norma leghe di questo tipo (oltre alla citata NaPb, che resta la migliore per questa reazione, ce ne sono almeno altre 4 o 5) vengono preparata a partire dalle opportune quantità dei due metalli in un un crogiolo d'acciaio inox sotto atmosfera inerte o in condizioni di vuoto spinto a T>500° C
da quanto mi hanno spiegato è difficile farsi metallurgicamente NaPb in quanto spesso e volentieri ottieni leghe tipo NaPb3, Na5Pb2, Na15Pb4
di norma si preferisce ricorrere a metodi elettrochimici
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Sì, non è proprio mia intenzione produrle. Poi figurarsi... la differenza di densità tra sodio e piombo già implicherà una notevole difficoltà a creare la lega... aggiungi l'atmosfera inerte, la difficoltà di ottenerla nelle proporzioni adatte e lo scopo, no, decisamente fuori portata.
Cita messaggio
Fantastiche le variante dei colori...
Cita messaggio
Mica per caso hai provato a produrre il complesso che si forma trattando PbO2 con NaOH?
Cita messaggio
Piombato di sodio dici? Dev'essere interessante... potrei provare. L'avevo preso in considerazione, ma poi l'ho scartato perchè non ho una metodica completa su cui basarmi; potrei comunque provare con un po' di stechiometria ;-)
La reazione dovrebbe essere: 2NaOH + PbO2 = Na2PbO3 + H2O
Bisogna farlo a freddo e in soluzioni concentrate, sperando che precipiti. In acqua calda si decompone. Altrimenti si potrebbe provare fondendo i due ma... diventerebbe molto complicato trattare un idrossido alcalino fuso.
Tu che ci sai dire di questo composto?
Cita messaggio
il sodio piombato se non ricordo male veniva usato come saggio per la determinazione dell'aminoacido cisteina
ma si può formare anche per trattamento dell'ossido di piombo(IV) con soluzioni aq. concentrate di basi (NaOH, KOH...), a caldo...

il trattamento di cisteina con NaOH al 40% e successiva ebollizione della soluzione produce Na2S determinabile in ambiente alcalino tramite reazione con sodio piombato
ora credo basti fare un scale-up a partire dal test
nel test si usavano 2mL di piombo acetato diluiti con 5mL di sodio idrossido diluito, si forma piombo idrossido che per riscaldamento ad ebollizione produce il sodio piombato

poi non sapendo molto in merito non saprei che dirti. l'unica è provare...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Quindi determinazione gravimetrica dei solfuri ?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)