Composti del rame:
Ragazzi, buongiorno a tutti!!!
Ho una piccola domanda da porvi riguardo al rame nitrato!!Ho notato che tende a decomporsi abbastanza velocemente in ossido di Cu(I), magari è possibile evitare tale decomposizione per poter cristallizzare il nitrato?? O in alternativa....come potrei fare per decomporlo tutto quanto in ossido???
Cita messaggio
Per quanto riguarda lo splendido asd tetramminorame guardate questa sintesi fatta dal buon Al in questa pagina: http://myttex.net/forum/Thread-Tetramino...mmino+rame
Cita messaggio
Rusty thanks per l'aggettivo... Blush
---
E' difficilissimo cristallizzare fino a secco il nitrato di rame, è troppo deliquescente, se serve questo sale è molto meglio tenere la sol. satura (1250 g/l !!) ed usare quella.
Per trasformarlo in CuO basta scaldare il nitrato al rosso.
Cita messaggio
ma per evitare di sviluppare NO2 meglio aggiungere tanto carbonato di sodio e poi mettere a bollire la soluzione...
Cita messaggio
Salve, volevo chiedervi nà cosa. Ho preparato un pochino di carbonato basico di rame seguendo la sintesi del salomone, i composto appare azzurro.Lo stesso salomone dice di mescolarlo ad un pò di carbonato di sodio e scaldarlo a 90C° per farlo assomigliare alla malachite. La procedura mi è sembrata un pò strana, infatti, ho fatto un piccolo test, e come pensavo ho ottenuto CuO nero. Come potrei fare a trasformare il mio composto azzurro, in malachite verde??
Cita messaggio
ho comprato da un fiorista un funghicida che il negoziante mi ha assicurato essere CuSO4.
in realtà ho scoperto che il solfato di rame viene trattato con idrossido di calcio secondo la reazione: Ca(OH)2 + CuSO4 --- CaSO4 + Cu(OH)2

non riesco a capire perchè il colore del composto è azzurro chiaro tendente al verde.... l'idrossido dovrebbe essere blu!
Cita messaggio
Perché l'idrossido è instabile all'aria, e si decompone lentamente in Cu(OH)2-CuCO3 alias carbonato basico.
Cita messaggio
eggià, infatti quando si deve fare l'idrossido di rame si opera in atmosfera inerte di azoto per evitare proprio che la CO2 presente nell'aria reagisca con Cu(OH)2 a dare il carbonato basico...
Cita messaggio
Salve, mi inserisco un po' in ritardo in questa discussione per porvi un quesito
Ho una soluzione colloidale di silice al 25%wt. ci ho aggiunto del nitrato di rame in proporzioni tali che Cu sia 10%wt rispetto a SiO2. Ho essiccato in forno ventilato a 60°C per 24h , calcinato a 200°C per 1 h e macinato ottenendo una polvere di colore verde.
Cercando di ricostruire ciò che è successo, penso che Cu++ abbia idrolizzato formando l'idrossido che poi si è trasformato nel carbonato basico, visto i trattamenti termici in aria. Ciò che mi chiedo è è che fine hanno fatto gli ioni nitrato.se si fosse formato l'acido avrebbe dovuto allontanarsi in forma gassosa, in realtà la polvere ha un odore pungente caratteristico dell'acido nitrico. Può essersi formato un composto Cu(OH)(NO3) (noto come gherardite in mineralogia)? O dei silicati? in queste condizioni, cosa posso scartare e cosa ritenere più probabile?
Calcinando ancora a 300°C per 1h la polvere è diventata bruna (probabilmente per la formazione di ossido) e ha perso l'odore pungente.
P.S. L'odore si sente da lontano appena apri il vasetto,non mi metto nè a sniffare acidi, nè tantomeno polveri solttili di silice :-D
Cita messaggio
Vedo che non hai letto il regolamento, pertanto ti invito a farlo, in particolare la sezione E... Niente richieste sotto i 10 messaggi.
Per altro, il messaggio è scritto davvero da cani...
Applico le regole E, 70% di warn e cancellazione.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)