Concentrazione del titolante
A me interessa solo come aspetto qualitativo.
So che lo odi perché non si impara il metodo che sta dietro,ma ti dovrei chiedere una formula.
Oppure,se hai voglia,va bene anche la spiegazione che sta dietro alla formula.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Chiedi... non salto fuori dal tuo monitor a mangiarti :-D
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
(2017-09-16, 19:20)LuiCap Ha scritto: Chiedi... non salto fuori dal tuo monitor a mangiarti :-D
Peccato,ti avrei riempito di domande fino allo sfinimento  O:-)...
Comunque,mi serve la formula per calcolare il pH approssimato al pe di una titolazione.Considerando il pe più importante.
Ma nella standardizzazione del NaOH con ftalato di potassio,i calcoli vanno fatti come ha detto Guglie85?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Cosa hai capito??? Ti ho detto di chiedere quello che vuoi, se sono in grado rispondo alle tue infinite domande... mi sa che ti sfinisci prima tu a leggere tutte le mie prolisse spiegazioni  :-P

Non esiste una sola formula con la quale è possibile calcolare il pH al p.e. di una titolazione, dipende dalla titolazione che si esegue.

Per la titolazione di standardizzazione di una soluzione di NaOH con ftalato acido di potassio, i calcoli sono i seguenti... te lo sogni che ti dia solo le formule risolutive senza un minimo di spiegazione. :-D

      

Mi correggo: l'indicatore migliore è il PORPORA METACRESOLO.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO, Rosa
Credo di aver capito tutto,grazie mille!
Quindi,il volume totale dello ftalato è dato dalla somma del volume del titolante più la somma del volume del titolato?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Certo, il volume totale della soluzione si ottiene mescolando, nell'esempio, 25,0 mL di KHftalato con 24,5 mL di NaOH, quindi il volume finale della soluzione di KNaftalato è 49,5 mL.

Tieni presente che il p.e. al punto equivalente resta tale solo se durante la titolazione non si aggiunge acqua nel becher in cui è stato messo il volume di soluzione di KHftalato, cosa che si può tranquillamente fare senza che vari il volume di NaOH al p.e.
Nelle titolazioni acido-base nel è tanto il pH al p.e. quello che interessa conoscere, quanto il fatto che in prossimità del p.e. basti un piccola aggiunta della soluzione in buretta per avere un grande variazione del pH.
In altre parole, si può definire il p.e. come il punto in cui il valore della derivata prima (delta pH/delta V) raggiunge il suo massimo; ecco il perché le curve di titolazione hanno un andamento a S.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Io sapevo che le curve di titolazione sono ad s perché nella prima parte si forma una soluzione tampone,nella seconda il tampone viene superato e nella fase finale si riforma una soluzione tampone.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Più o meno corretto quello che hai scritto.
Primo tratto di curva poco pendente: sì, si forma una soluzione tampone perciò la variazione di pH è contenuta.
Secondo tratto di curva molto pendente: più o meno, il tampone non riesce più a contenere l'aggiunta di base o acido forte che viene aggiunto, quindi il pH sale rapidamente.
Terzo tratto di curva poco pendente: no, in questo tratto c'è l'eccesso di titolante di base o di acido forte aggiunto con la buretta che si comporta come una soluzione tampone senza esserlo.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Ma ci credi che in un pomeriggio mi hai risolto i problemi di un'anno e mezzo?Ancora grazie!
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Chiedere è lecito, rispondere è cortesia (se uno sa le cose però!!!)
Ed io questi argomenti, non per presunzione, "credo" di conoscerli ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)