Cosa essere tu?
Saranno ritenute valide solo risposte dettagliatissime (alla Mario, per intenderci!).


AllegatiAnteprime
   
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Ecco dove ho lasciato il mio occhio di vetro...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Uno degli occhi di Betty Davis ?

L'unica cosa che noto è il forte indice di rifrazione del liquido, visto dalla superficie l'occhio sembra appoggiare sul fondo, ma di lato appare quasi galleggiante.
Non è che si tratta di un gioco di illusione, e l'occhio e' solo un' immagine dipinta sul fondo?
Cita messaggio
Eh il bello sta nel capire ciò che è evidente, senza sbagliare la risposta. ;-)

Risposta che deve essere "secca". :-D

No, non è un pezzo della Davis.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Un occhio finto immerso in un contenitore di vetro contenente glicerina appoggiato su di un tavolo di legno?
Cita messaggio
(2013-01-08, 11:42)Zanotti Ha scritto: Un occhio finto immerso in un contenitore di vetro contenente glicerina appoggiato su di un tavolo di legno?

Molto bene, ma tecnicamente non si chiama "occhio finto", nè "occhio di vetro"... vorrei il nome tecnico. Il resto è corretto, anche se definire "legno" un prodotto IKEA è sempre un azzardo. ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Sara' allora una protesi oculare? Non ho idea di come voi medici chiamiate un occhio finto (dipinto a mano?) asd
Cita messaggio
Protesi oculare penso sia giusto, ma ora ci chiederà: per cavità anoftalmiche, a guscio, per ptosi palpebrale... o che altro?
Cita messaggio
Fate poco gli spiritosi voi altri due!
Mario avrebbe saputo dire anche l'anno di fabbricazione, il luogo e il protesista che l'ha realizzata. Forse avrebbe saputo fornire perfino il peso in grammi (rigorosamente in grammi!) del glicerolo contenuto nel vaso.
Voi vi limitate a raccogliere gli sforzi d'altri e a fornire una riposta superficiale.asd

E' una protesi oculare estetica, italiana, anni Sessanta, prodotta a mano.
Altro non aggiungo, per non dare perle ai porci, con tutto il rispetto dovuto ai porci. :-D
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Esagerato!!! asd
Cosa predenti da noi poveri mortali, almeno ci proviamo dai :-P

E' come se io vi dicessi, cos'è questo? Voglio sigla, tipo e orientamento del piano cristallino del substrato, materiale del drogaggio e il numero di droganti per centimetro cubico.
Bonus per chi indovina l'anno di fabbricazione :-D

   
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)