Cristalli di rame nitrato
Buongiorno,
mi dispiace contraddirti NaClO3,
ma ormai sono passati 3 giorni da quando il rame nitrato si trova nel contenitore di alluminio e non ho notato nessuna formazione di rame metallo o nessun segno di corrosione,perciò posso assicurare che il nitrato di rame non reagisce in assenza di catalizzatore.

Cita messaggio
tu utilizzi alluminio alimentare, che non è proprio la medesima cosa dell'alluminio grado reagente o alluminio atomizzato, prova con questi ultimi da me citati...
Cita messaggio
mi pare che le vaschette di alluminio per alimenti sono ricoperte da una specie di patina cerosa,anche perchè l'ossido di alluminio della passivazione è sospetto cancerogeno (così ho sentito),questo non toglie che i sali inorganici di rame reagiscono con l'alluminio per dare un'ossidoriduzione
Cita messaggio
No, che io sappia sono le stesse sostanze plastiche utilizzate per ricoprire i contenitori per alimenti ad essere sospette cancerogene... Comunque, tutto ciò è fuori tema, quindi vi invito ad abbandonare il discorso qui.
Cita messaggio
Ashanti, evita di riesumare vecchi threads per dire "bello", "grazie", ecc... Se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, usa il tasto grazie. Rileggiti il regolamento, perchè forse non hai ben chiaro qualche punticino ;-)
Cita messaggio
Salve, ho provato a fare la reazione partendo da 20g di rame e ho aggiunto in proporzione stechiometrica HNO3 da me prodotto, partendo da fumante rosso e ho diluito con acqua fino a circa 60-65% finchè non ha smesso di ''fumare''. Ho lasciato che avvenisse la reazione e dopo circa un'ora avevo la soluzione. Ho lasciato bollire un po' giusto per sfizio ma il mio dubbio è questo: tanto per vedere se la reazione era stata corretta, ho versato in un becher da 100ml 10ml della soluzione e ho fatto evaporare fino alla produzione di nitrato rameico, ma non mi torna affatto il colore, infatti ho ottenuto un sale verdastro invece che azzurro intenso, voi che ne pensate, posto le foto?
Cita messaggio
Per prima cosa ci tengo a dire che l'HNO3 al 65% fuma e non poco..anche quello al 60.
Un'ora per corrodere 20g di rame con HNO3 65%..*Si guarda intorno*manco fosse renio...
Non si fa bollire giusto per vedere se era andata bene..questo è segno di lavoto fatto a caso...è ovvio che sia andata bene se si usavano reagenti puri...
Il nitrato rameico non è stato prodotto quando l'acqua è evaporata, ma all'atto della corrosione del rame.
Il colore strano del nitrato rameico è dovuto a due possibili fattori: 1) il rame e/o l'HNO3 erano impuri 2) il composto è stato tirato a secco e si è decomposto.
Prima di una sintesi o qualche sua approssimazione è sempre bene documentarsi e non andare a caso..Inoltre di solito è bene mettere subito la foto...non chiedere se la vogliamo...
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Dubito che tu avessi nitrico fumante "rosso", comunque il nitrico fumante per definizione è quello al 68%.
E' possibile che scaldando per evaporare abbia disidratato il sale, o ancora abbia ottenuto il nitrato basico.
Se come hai detto hai usato quantita' stechiometriche di HNO3 e Cu dovresti, finita la reazione, bollire finchè cominci a vedere cristallini sul fondo, a quel punto smetti immediatamente di scaldare e lasci riposare, il nitrato dovrebbe cominciare a formarsi da solo, con la sua acqua di cristallizzazione corretta.
Posta pure la foto.

PS. Una soluzione acquosa di nitrato rameico è verde, i cristalli sono blu/azzurro.
Cita messaggio
Perchè no, Rusty, il fumante rosso lo produci distillando a c.d.c un nitrato con del solforico, non sarà proprio il fumante rosso del Zolghetti, ma rosso aranciato è, e fumante pure, guarda chi scrive e capirai che può benissimo.
Poi se parla del prodotto di una casa, anch'io sarei restio a credere.
Il fumante è al 68%, dal 63% in giù smette di fumare.
Infatti è stranissimo che tu abbia ottenuto un sale verdastro, mi viene in mente il cloruro, ma con tutto quel nitrico in giro....
La prossima volta lavora in modo, quantomeno, umano.
A titolo informativo postaci le foto.
Cita messaggio
Forse c'è una spiegazione...se si usa il KNO3 agricolo, viene una miscela HCl-HNO3. Questo sale contiene anche una buona percentuale di KCl. Anche io confesso che uso il KNO3 agricolo, però almeno lo ricristallizzo due volte da acqua e la seconda volta non si ha torbidità all'AgNO3.. Il Cu nitrato non può essere anidrificato così, si decompone prima di perdere l'acqua, stessa cosa vale per il nitrato basico.. Cu(NO3)2 anidro è un potente e sicuro agente nitrante...se fosse così facile ottenerlo...invece bisogna trattare quello idrato con un eccesso di Ac2O. Se si tenta di disidratare per riscaldamento si ottiene una bella fumata di NO2 e una crosta nera di CuO.
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)