Delucidazione reazioni
Buongiorno a tutti.
Sono un appassionato della materia, avrei bisogno di qualche chiarimento riguardante il comportamento di alcuni ossidi/anidridi quando reagiscono con H2O.
Le pongo 2 esempi:
C = carbonio [Immagine: fd.gif] n.o. +2,+4

n.o. +2
CO(g) + H2O(l) [Immagine: fd.gif] CO2(g) + H2(g)

oppure

CO(g) + H2O(l) [Immagine: fd.gif] H2CO3(l) 

quale delle 2 reazioni avviene e perchè?

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

N=azoto [Immagine: fd.gif] n.o. +1,+2,+3+4+5

n.o=+3

N2O3(g) + H2O(l) [Immagine: fd.gif] NO2(g) + H2(g)

oppure

N2O3(g) + H2O(l) [Immagine: fd.gif]HNO2(l)  

Anche qui come faccio a sapere quale delle 2 reazioni avviene e perchè?
Cita messaggio
CO e N2O3 sono degli ossidi acidi o anidridi.
Tu vuoi sapere quali reazioni acido-base danno questi due composti con acqua, o, in generale, quali reazioni non acido-base danno con l'acqua???

La reazione
CO(g) + H2O(l) --> CO2(g) + H2(g)
è una redox in cui il C si ossida da +2 a +4 e l'H si riduce da +1 a 0; non è una reazione acido-base.
Sicuramente è una reazione di equilibrio che può avvenire solo in certe condizioni di temperatura e pressione che non so, ma che si possono calcolare dall'energia libera di reazione.

La reazione:
CO(g) + H2O(l) --> H2CO3(l)
potrebbe (ma non è così) essere intesa come reazione acido-base: un ossido acido in acqua forma un ossiacido.
Ma non è così perché il C si ossida da +2 a +4 e non c'è alcun elemento che si riduce.
La reazione acido-base dovrebbe essere:
CO(g) + H2O(l) --> H2CO2(aq)
Il problema è che H2CO2 non esiste, quindi la reazione non avviene :-(

La reazione
N2O3(g) + H2O(l) --> NO2(g) + H2(g)
è una redox in cui l'N si ossida da +3 a +4 e l'H si riduce da +1 a 0; non è una reazione acido-base.
Sicuramente è una reazione di equilibrio che può avvenire solo in certe condizioni di temperatura e pressione che non so, ma che si possono calcolare dall'energia libera di reazione.

La reazione
N2O3(g) + H2O(l) --> HNO2(l)
è una reazione acido-base, però bisogna bilanciarla e scrivere gli stati fisici corretti:
N2O3(g) + H2O(l) --> 2 HNO2(aq)
Sicuramente è una reazione che avviene.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Ciao Lui.
Innanzitutto grazie per avermi risposto.
Volevo chiederti solo + 2 cose.
1) Come faccio a sapere a priori che H2CO2(aq) non esiste?
2) che differenza c'è tra (l) = liquido e (aq) = acquosa?
Cita messaggio
Per la seconda provo a risponderti io: :-)
"Liquido" sta per lo stato fisico del composto puro, mentre "Acquoso" vuol dire che si trova in soluzione.
_________________________________________
When you have excluded the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Cita messaggio
Ok. Grazie Roberto.
Cita messaggio
Per l'H2CO2 credo faccia parte di quei composti che a priori non esistono, forse perchè il CO è insolubile in acqua...
_________________________________________
When you have excluded the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Cita messaggio
Se così fosse...come faccio a sapere a priori se un composto è solubile o insolubile in acqua?
Grazie della risposta comunque e scusami per l'insistenza, ma vorrei capire il funzionamento delle cose e perchè a volte succedono e a volte no.
Saluti.
Cita messaggio
Dalla sua polarità, ovvero, se polare è solubile, se apolare è insolubile.
P.S. la CO è solubile in: Acqua, Etanolo, Acido acetico, Benzene, Cloroformio, Idrossido d'ammonio, Acetato di etile
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
Perfetto.
Grazie a tutti.

Scusate ancora una cosa...
Ma soluti polari non si sciolgono in solventi polari e....
soluti apolari non si sciolgono in solventi apolari.
Se è questo il meccanismo tale per cui alcuni composti si formano (il composto esiste) e altri non si formano (il composto non esiste)
Perchè hai scritto anche il Benzene e il cloroformio che sono molecole apolari?
Sei sicuro che sia corretto?
Cita messaggio
Il cloroformio non è un composto apolare, bensì polare perché la molecola possiede un momento di dipolo non nullo per via della sua asimmetria, difatti il solvente polare non deve interagire efficacemente soltanto con i soluti formati da molecole polari, ma anche con i soluti ionici portandoli in soluzione, questo non fa di lui un solvente polare, per via della sua costante dielettrica bassa. Considereremo quindi il cloroformio come solvente apolare. (es. costante dielettrica acqua 80, cloroformio 3.3, momento di dipolo acqua 1.85 D, cloroformio 1.87 D).
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)