Determinazione dell'acidità totale nell'aceto
Star 
Qui propongo una semplicissima analisi chimica nel ramo alimentare, da operarsi per titolazione volumetrica, molto semplice e veloce.
Analisi frequente per deterinare l'acidità totale negli aceti commerciali espressa in grammi di acido acetico su 100ml.

I passo:
Preparare 500ml di una soluzione circa 0.1N di NaOH, pesando 2,00g di NaOH e portando previa dissoluzione, a volume.
Titolare detta soluzione, con una soluzione standard di ftalato acido di potassio a titolo noto.
Titolando 3 aliquote di 10ml cad. della soluzione di NaOH, la normalità è risultata 0.1098[eq/l]

II passo:
Prelevare 10ml di campione e portarlo a volume in un matraccio tarato di 100ml.
Prelevare 3 aliquete da 10ml cad. di campione diluito e titolarli con la soluzione di NaOH utilizzando fenolftaleina come indicatore, per osservare il viraggio a leggero eccesso di base.
Dopo aver calcolato la media dei volumi di NaOH utilizzati, calcolare con la arcinota formula:

N1*V1=N2*V2

la normalità della soluzione diluita di campione, moltiplicare per il fattore di diluizione, cioè 10, e moltiplicare la normalità per la massa equivalente dell'acido acetico, 60.03[g/eq].

la normalità del campione diluito risultava 0.1063[eq/l], moltiplicato per il fattore di diluizione e per la ME:
0.1063[eq/l] * 10 = 1.063[eq/l] * 60.03[g/eq] = 63.63 [g/l] di acido acetico in 1 litro di prodotto commerciale.

La percentuale di acidità dichiarata è 6.3%, prodotto marchio Coop, la percentuale riscontrata è stata del 6.363%, prodotto più che valido.

aggiunta 19/01/2011
___________________________________________________________________________________________________________
Ora, per verificare che l'aceto sia di origine naturale, si proceda a determinare il numero di Iodio, il quale ha scopo di determinare in modo più che approssimativo, l'origine del campione.
Per aceti naturali sarà superiore a 1000, per aceti "all'americana" (soluz. acquosa al 6-7% di Ac.OH) sarà minore di 1000 e maggiore di 850.

Il numero di Iodio si determina previa titolazione con tiosolfato del campione trattato con sol. 0.1N di I2, sol. NaOH 10%, sol H2SO4 10%.

Prelevare 5 ml di campione e versarli all'interno di una beuta collo normalizzato e largo, prelevare 5 ml di sol. NaOH 10% e versarli nella medesima beuta, prelevare con pipetta a bolla due tacche 10ml di I2 0.1N;
lasciare in riposo la miscela al buio per una notte.
L'indomani acidificare con 10ml di H2SO4 10% e titolare celermente con tiosolfato, indicatore salda d'amido.

V1 Na2S2O3 utilizzato=5.5ml
V2 Iodio utilizzato =10ml
V3 differenza fra i precedenti= 10ml-5.5ml=4.5ml

N° Iodio= (V3*12.7*200)/(g/100ml di Ac.OH)

N° Iodio=(4.5ml*12.7*200)/(6.36g/100ml)

N° Iodio= 1797 più che soddisfacente per un acetaccio del genere.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano NaClO3 per questo post:
Dott.MorenoZolghetti




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)