Determinazione ossido mercurico
Giuro che per oggi è l'ultimo che posto. Mi dite se ho eseguito correttamente? Sul secondo punto non so come muovermi, spero il primo sia giusto.
Grazie, a presto


AllegatiAnteprime
      
Cita messaggio
Qualcuno può dirmi se ho svolto bene il primo punto?
Grazie mille, come sempre.
Cita messaggio
Sì, la prima parte dell'esercizio è corretta.

Per la seconda parte ti posso dire che non ho mai fatto la titolazione chelometrica dello ione mercurico, ma in base a quello che so la eseguirei nel seguente modo.

Sciogliere il campione di HgO in esame con la minima quantità possibile di HNO3 diluito.
Trasferire e portare a volume in matraccio tarato.
Prelevare un volume noto di campione, porla in becher ed addizionare un volume noto ed in eccesso di soluzione a titolo noto di EDTA: avviene la seguente reazione:
Hg2+ + H4Y --> HgY2- + 2 H+
Il complesso che si forma è molto stabile (Kf = 6,3·10^21) perciò la reazione è completa anche a pH acido.
Addizionare un tampone ammoniacale a pH 10 (NH4+/NH3) ed addizionare una piccola quantità di indicatore Neroeriocromo T.
Retrotitolare l'eccesso di EDTA rimasto con una soluzione a titolo noto di Zn2+ fino a viraggio dall'azzurro al primo rosa-viola che si vede.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariù
Ciao! Questo problema è un po' sulla falsa riga del precedente, ho qualche dubbio sullo svolgimento del secondo punto:

Un campione di g 0.5214, esattamente pesato, contenente mercurio ossido (ico) viene solubilizzato in acqua con potassio ioduro e titolato, in presenza di adatto indicatore, con acido cloridrico 0.0968 N consumando 38.8 ml. Si chiede:
a) calcolare la percentuale di purezza del mercurio ossido
b) volendo impiegare il mercurio ossido secondo quanto riportato in F.U. XII con ammonio tiocianato, scrivere le reazioni chimiche interessate al dosaggio e, sapendo che 1.0 ml di ammonio tiocianato equivale a 1.0 ml di argento nitrato che reagisce con 8.8 mg di sodio cloruro, calcolare quanti ml teorici di reagente si sarebbero impiegati.
 
Quali sarebbero le reazioni interessate al dosaggio?

HgO + 2NH4SCN --> Hg(SCN)2 .....

Mi lascia perplessa questa reazione, o intende:

NH4SCN + AgNO3--> AgSCN + NH4NO3

AgNO3 + NaCl--> AgCl + NaNO3

Comunque mi trovo gli eq di NaCl 0 0.0088/58.44 = 1,5058^10-4 = neq Ag+
N Ag+ = 1.5058^10-4/0.001 = 0.15 N

A questo punto cosa faccio?

V = neq/N?

Grazie mille, come sempre
Cita messaggio
Nella titolazione con HCl le reazioni che avvengono sono:

HgO(s) + 4 KI(aq) + H2O(l) --> K2[HgI4](aq) + 2 KOH(aq)

KOH(aq) + HCl(aq) --> KCl(aq) + H2O(l)

Nell'altra titolazione bisogna conoscere il protocollo del metodo secondo F.U., cosa che non so.
Presumo che l'HgO venga dapprima disciolto con HNO3:
HgO(s) + 2 HNO3(aq) --> Hg(NO3)2(aq) + H2O(l)
quindi titolato con soluzione a titolo noto di NH4SCN in presenza di ioni Fe3+ come indicatore:
Hg(NO3)2(aq) + 2 NH4SCN(aq) --> Hg(SCN)2(s) + 2 NH4NO3

Il tiocianato mercurico è molto insolubile in acqua (Ks circa 10^-20).
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariù
Si, sull'HCl ci sono. Ma a noi queste cose non le spiega nessuno, non ci sono da nessuna parte. Conoscere la Farmacopea a memoria è pressochè impossibile.
A livello di calcoli, ho ragionato bene?

Grazie Luisa, come sempre.
Cita messaggio
eq HCl = n HCl = n KOH = 0,0968 mol/L · 0,0388 L = 0,00376 mol KOH
n HgO = 0,00376 mol / 2 = 0,00188 mol
m HgO = 0,00188 mol · 216,59 g/mol = 0,407 g
% HgO = 0,407 · 100 / 0,5214 = 78,0%

Se le reazioni che ho supposto avvengano nella titolazione secondo F.U. sono corrette, i calcoli sono:
n NaCl = n AgNO3 = n NH4SCN = 0,0088 g / 58,44 g/mol = 1,51·10^-4 mol
M NH4SCN = 1,51·10^-4 mol / 0,001 L = 0,151 mol/L
n NH4SCN = n HgO · 2 = 0,00188 mol · 2 = 0,00376 mol SCN-
V NH4SCN = 0,00376 mol / 0,151 mol/L = 0,0249 L = 24,9 mL
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariù
Salve a tutti, ho riscontrato qualche problema con il seguente esercizio:

Il materiale organico in un campione da 3,776 g di una pomata al mercurio viene decomposto con acido nitrico. Dopo diluizione Hg2+ viene titolato con 21,30 ml di tiocianato d’ammonio 0,1144 M.
Calcolare la % di Hg nella pomata.

Io ho supposto le seguenti reazioni:
3 Hg + 8 HNO3 —> 3 Hg(NO3)2 + 2 NO + 4 H2O
Hg2+ + 2 NH4SCN —> Hg(SCN)2

Moli tiocianato = moli di mercurio x 1/2

Vi ringrazio anticipatamente !! <3
Cita messaggio
NO :-(
mol SCN- = mol Hg2+ · 2
mol Hg2+ = mol SCN- / 2
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)