Distillazione, tutto ciò che serve sapere.
(2009-12-01, 22:45)theiden Ha scritto: ...non ho capito perché il triac... non servirebbe semplicemente un potenziometro?

Assolutamente no. I potenziometri normali hanno una dissipazione al massimo di circa un watt, quelli a filo (grossissimi e costosi) al massimo di una ventina. Se ci metti un potenziometro (dopo averne calcolato la resistenza) si brucia in mezzo secondo. Per regolare la tensione di una piastra, mettiamo da 500 W, occorre gestire correnti dell'ordine degli ampere su 230 V, e il sistema più economico sono circuiti a TRIAC o analoghi.
Cita messaggio
apro una discussione in elettronica per continuare a parlare della piastra perché altrimenti andiamo in OT
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
Vorrei riaprire questa discussione per 2 punti che mi sono poco chiari, o che comunque sono critici:
-è così necessario un raccordo di Claisen, o va bene anche quello a 3 uscite? (il 4 buco del Claisen l'ho sempre visto tappato)
-il termometro: dimensioni, tipo, sistema di "inserimento" nella parte alta del raccordo..., possibili sistemi per adattare un qualsiasi termometro da laboratorio allo scopo???
Cita messaggio
ti rispondo alla seconda domanda: i termometri hanno uno speciale rigonfiamento sul fondo, poco sopra del bulbo, delle stesse dimensioni del raccordo, per non far passare nessun vapore. per adattare un normalissimo termometro basta avere un tappo in gomma forato (che funge da riduttore) nel quale fai passare il termometro.
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
Sai, il problema è il tappo! Con determinati alcool, ad alte temperature, con H2SO4 (per esempio x produrre esteri) la normale gomma vulcanizza e si sbriciola. Secondo te/voi i tappi in silicone funzionano meglio per questo? Altro problema sono le dimensioni del foro: sono sempre molto piccole ed è veramente difficile trovare un termometro che si adatti. Il problema di quello normalizzato, speciale, o quello insomma adatto allo scopo, è che anche a pagarlo oro non riesco a trovarlo; neanche la Carlo Erba li vende!
Cita messaggio
ci vorrebbe un tappo in teflon... per le dimensione del termometro non so quli usi ma il mio è abbastanza stretto tipo la bacchetta in vetro per mescolare...
guarda un po' qui:
http://www.glasschimica.it/elenco_prodot...OTTOCAT=98
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano theiden per questo post:
Max Fritz
(2010-03-06, 15:29)Max Friz Ha scritto: Sai, il problema è il tappo! Con determinati alcool, ad alte temperature, con H2SO4 (per esempio x produrre esteri) la normale gomma vulcanizza e si sbriciola. Secondo te/voi i tappi in silicone funzionano meglio per questo? Altro problema sono le dimensioni del foro: sono sempre molto piccole ed è veramente difficile trovare un termometro che si adatti. Il problema di quello normalizzato, speciale, o quello insomma adatto allo scopo, è che anche a pagarlo oro non riesco a trovarlo; neanche la Carlo Erba li vende!

Non pensarci neanche un attimo ai tappi gomma/silicone! Esclusi categoricamente.
Usa sempre e solo vetreria normalizzata se vuoi zero problemi.
Certo che costa di più, ma ho detto zero problemi...
Stai scherzando che non li vende la CE?
Un termometro 250°, bulbo 50 mm, raccordo 14/23 della CE è in catalogo col numero 295813059
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
Max Fritz
Grazie, non sapevo che si trattasse di quello dato che non accennava al fatto che si potessero usare per la distillazione. I tappi che utilizzerò per i raccordi sono in vetro normalizzato (conici smerigliati 29/32 come tutto il resto della vetreria che ho). Ad ogni modo non ve ne sono da 29/32 e quindi bisognerebbe comprare termometro + adattatore... Grazie anche a te Theiden, in effetti i prezzi di glasschimica sono molto "allettanti".
Cita messaggio
Il termometro che ho detto è simile a quello che uso io a parte la misura del bulbo, che ho preferito da 75 mm.
La misura 29/32 va benissimo per tutto; per il termometro (che è 14/23) il raccordo del distillatore è già predisposto per questa misura, quindi non ci sono problemi, mentre per usi generici è molto utile anche un adattatore 14/23 --> 29/32 (io lo uso per esempio per l'imbuto gocciolatore).
Unico inconveniente è che i termometri normalizzati sono cari da skifo e delicati altrettanto!
Cita messaggio
(2010-03-07, 12:05)al-ham-bic Ha scritto: per il termometro (che è 14/23) il raccordo del distillatore è già predisposto per questa misura, quindi non ci sono problemi,
Ma il raccordo che ho acquistato (CE  289301866) da quanto ho capito ha le 3 uscite a 29/32... almeno spero sennò ho sbagliato a comprare i tappi!azz!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)