Dubbio su questa redox
Non riesco a bilanciare gli atomi di idrogeno e ossigeno(aggiungendo H20) di questa redox in allegato, in particolare nella semi-reazione di ossiduzione... Chi mi aiuta?


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Nell'acqua ossigenata ci sono due atomi di ossigeno con n° di ox -1 ed entrambi si riducono a O2 con n° di ox 0, perciò la semireazione di ossidazione è:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Fab996
(2016-03-11, 12:22)LuiCap Ha scritto: Nell'acqua ossigenata ci sono due atomi di ossigeno con n° di ox -1 ed entrambi si riducono a O2 con n° di ox 0, perciò la semireazione di ossidazione è:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+
Grazie mille Luisa gentilissima come sempre, il mio prof ha detto che quando abbiamo le due semireazioni [1step] bilanciamo prima gli atomi che sono diversi da ossigeno e idrogeno,[2 step] poi bilanciamo la carica elettronica, poi vediamo il numero di elettroni presenti a destra e a sinistra (esempio -2e=+6e; vuol dire che devo aggiungere 8H+ a sinistra se mi trovo in ambiente acquoso), poi bilanciare con H20, gli atomi di idrogeno e ossigeno, infine fare l'mcm tra le due semireazioni per bilanciare tra le due gli elettroni. In questo caso, che non devo fare il primo step in quanto ci sono solo ossigeno e idrogeno che si bilanciano per ultimo, passo direttamente al secondo step?
e poi hai moltiplicato 1e * 2 perchè gli atomi di ossigeno sono due nell'acqua ossigenata o nel primo prodotto ossia 02?
Cita messaggio
Ogni atomo di ossigeno a -1 perde 1e- e si ossida a 0, quindi due atomi di ossigeno a -1 perdono 2x1e-

Per bilanciare qualsiasi semireazione io seguo questo ordine:
1) bilancio il numero degli atomi che si ossidano o che si riducono
2) metto il numero di e- a dx e a sx
In ambiente acido:
3) metto un numero di H+ dalla parte degli e- in modo da bilanciare le cariche reali a dx e a sx
4) metto un numero di molecole di acqua dalla parte opposta a quella degli e- in modo da bilanciare il numero degli atomi di H e di O a dx e a sx
In ambiente basico:
3') metto un numero di OH- dalla parte opposta a quella degli e- in modo da bilanciare le cariche reali a dx e a sx
4') metto un numero di molecole di acqua dalla parte degli e- in modo da bilanciare il numero di atomi di H e di O a dx e a sx
5) calcolo il mcm fra il numero degli e- scambiati
6) moltiplico tutta la semireazione di ossidazione per mcm/numero e- acquistati nella riduzione
7) moltiplico tutta la semireazione di riduzione per mcm/numero di e- persi nella ossidazione
8) sommo membro a membro le due semireazioni
9) semplifico i coefficienti delle stesse specie che si trovano a dx e a sx
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Fab996
(2016-03-11, 15:10)LuiCap Ha scritto: Ogni atomo di ossigeno a -1 perde 1e- e si ossida a 0, quindi due atomi di ossigeno a -1 perdono 2x1e-

Per bilanciare qualsiasi semireazione io seguo questo ordine:
1) bilancio il numero degli atomi che si ossidano o che si riducono
2) metto il numero di e- a dx e a sx
In ambiente acido:
3) metto un numero di H+ dalla parte degli e- in modo da bilanciare le cariche reali a dx e a sx
4) metto un numero di molecole di acqua dalla parte opposta a quella degli e- in modo da bilanciare il numero degli atomi di H e di O a dx e a sx
In ambiente basico:
3') metto un numero di OH- dalla parte opposta a quella degli e- in modo da bilanciare le cariche reali a dx e a sx
4') metto un numero di molecole di acqua dalla parte degli e- in modo da bilanciare il numero di atomi di H e di O a dx e a sx
5) calcolo il mcm fra il numero degli e- scambiati
6) moltiplico tutta la semireazione di ossidazione per mcm/numero e- acquistati nella riduzione
7) moltiplico tutta la semireazione di riduzione per mcm/numero di e- persi nella ossidazione
8) sommo membro a membro le due semireazioni
9) semplifico i coefficienti delle stesse specie che si trovano a dx e a sx

Okay allora segui lo stesso procedimento del mio prof, se la reazione fosse stata come questa in quest'altro allegato, moltiplico per 4? e inoltre nel primo punto hai scritto 1) bilancio il numero degli atomi che si ossidano o che si riducono(quindi diversi dagli O e H perchè li bilanci nel quarto passaggio), però se come in questo caso si riducono proprio l'ossigeno o l'idrogeno, li bilancio al primo punto o sempre al quarto punto ?


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Seguo il procedimento del tuo prof.

1) bilancio il numero degli atomi diversi da O e H:
H2O2 --> O2
Non ce ne sono, quindi vado oltre.

2) bilancio le cariche elettriche (non elettroniche) formali, cioè i numeri di ossidazione:
H2O2 --> O2 + 2e-

3) bilancio le cariche elettriche reali:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+

4) bilancio con H2O gli atomi di O e H:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+
Non devo fare nulla perché la semireazione è già bilanciata.
Infatti
- a sx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O
- a dx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Fab996
(2016-03-11, 16:12)LuiCap Ha scritto: Seguo il procedimento del tuo prof.

1) bilancio il numero degli atomi diversi da O e H:
H2O2 --> O2
Non ce ne sono, quindi vado oltre.

2) bilancio le cariche elettriche (non elettroniche) formali, cioè i numeri di ossidazione:
H2O2 --> O2 + 2e-

3) bilancio le cariche elettriche reali:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+

4) bilancio con H2O gli atomi di O e H:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+
Non devo fare nulla perché la semireazione è già bilanciata.
Infatti
- a sx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O
- a dx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O

Grazie, sei stata chiarissima:-)!
Cita messaggio
(2016-03-11, 16:12)LuiCap Ha scritto: Seguo il procedimento del tuo prof.

1) bilancio il numero degli atomi diversi da O e H:
H2O2 --> O2
Non ce ne sono, quindi vado oltre.

2) bilancio le cariche elettriche (non elettroniche) formali, cioè i numeri di ossidazione:
H2O2 --> O2 + 2e-

3) bilancio le cariche elettriche reali:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+

4) bilancio con H2O gli atomi di O e H:
H2O2 --> O2 + 2e- + 2H+
Non devo fare nulla perché la semireazione è già bilanciata.
Infatti
- a sx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O
- a dx ci sono: 0 cariche reali, 2 atomi di H, 2 atomi di O

Ultima cosa, abbiamo detto che nella prima reazione che abbiamo svolto si ossida l'acqua ossigenata perchè passa da n.o.-1 a 0; però anche il n.o. del terzo prodotto è diverso dal n.o. dell'acqua ossigenata, e in questo caso passerebbe da -1 a -2, non sarebbe una riduzione ?
Cita messaggio
È sbagliato dire che si ossida l'acqua ossigenata.
Si ossida l'ossigeno presente nell'acqua ossigenata che da -1 passa a 0.
L'idrogeno presente nell'acqua ossigenata ha numero di ossidazione -1 (carica formale) e nei prodotti si libera lo ione H+, la cui carica formale (+1) coincide con la carica reale dello ione (1+).

Non è un caso che i numeri di ossidazione vadano scritti mettendo prima il segno algebrico e poi il valore numerico, mentre le cariche reali degli ioni vadano scritte mettendo prima il valore numerico e poi il segno algebrico.

Ho capito cosa intendi!!!
Nella redox bilanciata complessiva per quanto riguarda l'ossigeno hai:
- 10 atomi di O che si ossidano da -1 a 0
- 8 atomi di ossigeno che da -2 nello ione MnO4(-) restano a -2 nell'H2O
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Fab996
(2016-03-11, 18:27)LuiCap Ha scritto: È sbagliato dire che si ossida l'acqua ossigenata.
Si ossida l'ossigeno presente nell'acqua ossigenata che da -1 passa a 0.
L'idrogeno presente nell'acqua ossigenata ha numero di ossidazione -1 (carica formale) e nei prodotti si libera lo ione H+, la cui carica formale (+1) coincide con la carica reale dello ione (1+).

Non è un caso che i numeri di ossidazione vadano scritti mettendo prima il segno algebrico e poi il valore numerico, mentre le cariche reali degli ioni vadano scritte mettendo prima il valore numerico e poi il segno algebrico.

Ho capito cosa intendi!!!
Nella redox bilanciata complessiva per quanto riguarda l'ossigeno hai:
- 10 atomi di O che si ossidano da -1 a 0
- 8 atomi di ossigeno che da -2 nello ione MnO4(-) restano a -2 nell'H2O

Grazie Luisa, forse mi sono espresso male io, intendevo il primo reagente della reazione è Mno4-, il Mn ha numero di ossidazione +7 e quindi si riduce con il primo prodotto Mn che ha n.o. +2; nell'acqua ossigenata l'ossigeno ha n.o. -1 e ho dato per scontato che si ossida con il secondo prodotto ossia O2, passando da -1 a 0; però il terzo prodotto H20, il n.o. dell'ossigeno è -2, questo mi porta a dire l'ossigeno dell'acqua ossigenata non si potrebbe ridurre con l'ossigeno dell'acqua passando da -1 a -2 ?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)