Dubbio su un problema con EDTA....
Salve , ho dei dubbi per quanto riguarda questo esercizio:

0.600 g di una polvere , contenente calcio carbonato e sodio carbonato , vengono calcinati in adatto recipiente ed il residuo ripreso con 50.0 ml di acido cloridrico 0.4000 N e portato a volume con acqua distillata in matraccio tarato da 100.0 ml. Una aliquota di 25.0 ml di questa soluzione viene titolata con 22.5 ml di idrossido di sodio esattamente 0.1000 N per ottenere il viraggio della Fenolftaleina. 
Una seconda aliquota di 25.0 ml viene tamponata con tampone ammoniacale e consuma 20.0 ml di EDTA sodico 0.0500 M nella titolazione complessometrica che viene effettuata. 
Calcolare la percentuale di composti nella polvere iniziale e specificare l'indicatore che dovrebbe essere usato nella titolazione complessometrica.

Come prima cosa , ho scritto la reazione che avviene:

CaCO3 + Na2CO3 + 2HCl --------> CO2 + CaCl2 + 2 NaCl + 2 H2O

come secondo passaggio ho trasformato la Normalità dell ' NaOH in Molarità: M= N/2 = 0.100 N / 2 = 0.05 M.

Calcolo le moli NaOH che titolano l'eccesso di HCl :  0.05 M * 0.0225 L = 1.1*10^-3 moli (uguali alle moli di HCl in eccesso).

Dopodiché calcolo le moli di HCl iniziali :  0.4000 M * 0.050 L = 0.02 moli HCl iniziali.

facendo la differenza tra le moli di HCl iniziali con quelle in eccesso , mi trovo quelle che hanno reagito: 0.0189 mol HCl reagite.

Ora mi sorge il dubbio nel secondo punto , sull'EDTA....quest'ultimo complessa solamente il CaCO3 , giusto ? Quindi calcolando le moli di EDTA , calcolo tutto il calcio presente....

EDTA = 0.0500 M * 0.020 L = 0.001 moli di Ca++ complessato...

quindi potrei arrivare al calcolo del carbonato di calcio.....

per il calcolo del carbonato di sodio non so come arrivare....sono entrato in confusione con l'utilizzo dell'acido cloridrico e EDTA....nel senso , perché utilizzare l'EDTA se si è utilizzato l'HCl. Utilizzando le moli di acido cloridrico reagite , in base alla stechiometria non potevo calcolarmi direttamente CaCO3 e Na2CO3 ?? .... 

Qualcuno mi può indirizzare nella risoluzione di questo problema ? Un grazie in anticipo.

Buona giornata.
Cita messaggio
Nella prima parte hai commesso diversi errori.

Le moli totali di HCl aggiunto sono:
n HCl = 0,4000 mol/L · 0,0500 L = 0,0200 mol in 100,0 mL
Nel prelievo da 25,0 mL ci sono:
n HCl = 0,0200 mol · 25,0 mL/100,0 mL = 0,00500 mol in 25,0 mL

La molarità dell'NaOH è uguale alla normalità:
0,1000 eq/L / 1 eq/mol = 0,1000 mol/L
Perciò:
n NaOH = 0,1000 mol/L · 0,0225 L = 0,00225 mol
n HCl che hanno reagito con CaCO3 e Na2CO3 = 0,00500 - 0,00225 = 0,00275 mol
n CO3(2-) = 0,00275 mol / 2 = 0,001375 mol in 25,0 mL
In 100,0 mL:
n CO3(2-) = 0,001375 mol · 100,0 mL/25,0 mL = 0,00550 mol in 100,0 mL

n EDTA = n CaCO3 = 0,0500 mol/L · 0,0200 L = 0,00100 mol in 25,0 mL
In 100,0 mL:
n CaCO3 = 0,00100 mol · 100,0 mL/25,0 mL = 0,00400 mol in 100,0 mL
m CaCO3 = 0,00400 mol · 100,09 g/mol = 0,4004 g in 0,600 g campione
% CaCO3 = 0,4004 g / 0,600 g · 100 g = 66,7%

n Na2CO3 = 0,00550 - 0,00400 = 0,00150 mol in 100,0 mL
m Na2CO3 = 0,00150 mol · 105,99 g/mol = 0,1590 g in 0,600 g campione
% Na2CO3 = 0,1590 g / 0,600 g · 100 g = 26,5%
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Travis
Grazie Mille Prof. !!!!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)