Dubbio temperatura di fusione
Salve, mi chiedevo qual è il motivo per cui l'1-propanolo ha temperatura di fusione minore del 2-propanolo ed è anche meno solubile rispetto ad esso. 
Grazie in anticipo.
Cita messaggio
Il motivo sta nella loro struttura: l'1-propanolo è un alcole primario, meno reattivo, meno stabile e più acido rispetto al 2-propanolo, alcole secondario, più reattivo, più stabile e meno acido.
Se non ricordo male il punto di fusione dell'1-propanolo è - 126 °C mentre quello del 2-propanolo è -89 °C.

La temperatura a cui una sostanza congela non dipende solo dalla forza delle interazioni intermolecolari (forze di Van der Waals ovvero legami a idrogeno e in generale interazioni dipolo-dipolo - qui non c'è una grande differenza perché sono isomeri e hanno quindi lo stesso contributo in termini di legame a idrogeno), ma anche da come il solido si impacca. Anche le sostanze con forti interazioni possono congelare solo a basse temperature se si impaccano molto male quando solidificano. Esempi estremi in cui questo effetto contribuisce sono i solidi ionici. L'esatta geometria delle molecole nel solido è anch'essa importante, dato che molte interazioni favorevoli possono essere soppresse nello stato solido a causa dell'ingombro sterico che può essere meno presente nelle molecole di un liquido che si possono muovere più liberamente. Inoltre, le molecole con un elevato grado di simmetria tendono ad avere maggiori punti di ebollizione, perché il congelamento è favorito da punto di vista entropico a causa del fatto che le molecole sono prontamente inserito nel reticolo cristallino solido.
Anche un altro effetto da considerare è quanto grande sia area superficiale che ogni molecola ha disponibile per le interazioni molecolari. Questo è spesso utilizzato per spiegare i punti di fusione ed ebollizione di composti organici ramificati e lineari; quando si comparano isomeri strutturali, i composti ramificati hanno una minore area disponibile per le interazioni rispetto ai composti non ramificati, così questi ultimi tendono ad avere minori punti di fusioni e maggiori punti di ebollizione (la ramificazione può a volte creare una combinazione di effetti opposti di compattamento e area superficiale, tuttavia).
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Geber per questo post:
ZeisChemistry, luigi_67




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)