Elementi di Sicurezza
Visti alcuni esperimenti in questa sezione decisamente interessanti ma da fare con le dovute precauzioni, mi è venuto in mente che queste informazioni potrebbero risultare utili. Per un individuo medio, con corrente continua, ci sono le seguenti soglie:
  • 5 mA _ soglia di percezione
  • 10 mA _ soglia tetanizzazione
  • 30 mA _ soglia ventricolazione
  • 100 mA _ soglia ustioni

Soglia percezione: come dice il nome, al di sotto di questa soglia il nostro corpo non si accorge di essere percorso da corrente.

Soglia tetanizzazione: si ha una paralisi delle parti percorse da corrente ( vengono bloccati gli "implusi" del cervello ). Questo fenomeno si estende con il passare del tempo fino ad arrivare a una paralisi respiratoria o cardica.

Soglia ventricolazione: si ha la fibrillazione ventricolare. Questo può avvenire se e solo se il cuore è sul "percorso della corrente"

Tenete conto che tutti i dati sono PURAMENTE STATISTICI, ogni uomo può avere reazioni differenti a medessime correnti a causa della propria storia clinica o predisposizione naturale. Adesso vediamo il livello di sicurezza in Volt.

R=5000 Ω ( Resistenza media corpo umana )
I=10*10^(-3) A ( Soglia di tetanizzazione )

--> V= 50 V

La soglia di "sicurezza" è di 50 V. Come scritto sopra, questo è solo un dato statistico così come la resistenza media del corpo umano che può variare a seconda di moltissimi fattori.
...
Mollia non rigidus caespes tegat ossa nec illi,
terra, gravis fueris: non fuit illa tibi. ( Marziale )
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Bonni per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
L'argomento è vasto ed interessante.

Aggiungo che i dati forniti di riferiscono al valore in corrente continua e/o al valore efficace (rms) nel caso di corrente alternata.

I dati differiscono a seconda delle norme prese in considerazione (ad esempio quelle USA sono meno restrittive di quelle europee). Nel nostro caso si dovrebbe far riferimento a quanto esposto dal gruppo delle norme CEI EN 60335 e annessi vari.
Cita messaggio
Un altro punto importante è che la pericolosità insita nel passaggio di corrente attaverso il corpo umano non può essere misurata semplicemente in mA, ma deve tenere in debito conto il percorso (come già accennato nel primo messaggio). Un percorso "mano destra" - "piede destro" è estremamente meno pericoloso di quello "mano destra" - "piede sinistro" che porterebbe la corrente a sovrapporre i suoi effetti a quelli del nodo senoatriale con possibile fibrillazione (in modo particolare nel caso di corrente alternata). COme facilmente intuibile, anche il passaggio tra le due mani è estremamente pericoloso, ma lo è meno di quello MD-PD che risulta il più pericoloso in assoluto.
Cita messaggio
(2011-09-06, 17:24)giorgio Ha scritto: ma lo è meno di quello MD-PD che risulta il più pericoloso in assoluto.

forse volevi scrivere MS-PS
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano arkypita per questo post:
giorgio
Sì, grazie, intendevo:

"Il passaggio tra le due mani è estremamente pericoloso, ma lo è meno di quello MD-PS che risulta il più pericoloso in assoluto"
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)