Elettrolisi di sali fusi
Siano dati 50 ml di una soluzione di NaCl 0,1 M. Per quanto tempo una corrente di 0,5 ampere deve attraversare la soluzione, posta in una cella elettrolitica, per avere ph 12?
Non ho mai fatto esercizi del genere. Help!
Cita messaggio
Non si tratta di una elettrolisi di una sale fuso, ma di un sale, l'NaCl, in soluzione acquosa.
Le specie presenti in soluzione sono: Na+, Cl- e H2O.
Devi cercare di capire quale specie si riduce al catodo (-) e quale specie di ossida all'anodo (+) se alla soluzione viene applicata una tensione maggiore della differenza E(-) - (E(+), e poi applicare la legge di Faraday.
Prova a scrivere la tua risoluzione anche se incerta o incompleta.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Il problema è che non ho altri dati a disposizione, per esempio non ho i potenziali di riduzione. Non so proprio da dove partire.
Cita messaggio
Ti devi dare un minimo da fare ;-)
Affrontare un esercizio di elettrochimica senza una tabella dei potenziali standard di riduzione non è un buon modo per iniziare; in rete se ne trovano tantissime.

In ogni caso, per risolvere l'esercizio in questione non ti occorre conoscere gli E° in gioco, basta ragionare sulle specie che ci sono in soluzione e capire quale, tra Na+, Cl- e H2O può formare, dopo elettrolisi, una soluzione a pH 12, cioè una soluzione basica contenente ioni OH-.
Non mi pare molto difficile capire che è l'H2O: l'idrogeno dell'acqua a numero di ossidazione +1 si riduce a idrogeno gassoso a numero di ossidazione 0:
2H2O(l) + 2e- --> H2(g) + 2OH-
Sappiamo che il pH finale è 12, perciò:
pOH = 2 da cui [OH-] = 10^-2 mol/L
In 50 mL di soluzione ci saranno:
n OH- = 10^-2 mol/L · 0,050 L = 5·10^-4 mol

Se una corrente I circola per un tempo t in 50 mL di NaCl 0,1 M, la quantità di carica elettrica q che è passata in un qualsiasi punto del circuito è:
q (coulomb) = I (ampere) · t (secondo)
Il numero di moli di elettroni è:
ne- = I·t/F = coulomb/coulomb/mole
dove 1F = 96485 C/mol

In base alla semireazione prima scritta:
2e- = 2OH- = 5·10^-4 mol
perciò:
t = 2e-·F/I
t = 5·10^-4 mol · 96485 C/mol / 0,5 C/s = 96,5 s
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Frances90




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)