Equilibri eterogeni
Salve ragazzi sono nuovo nel forum e mi sono iscritto in quanto tra 15 giorni dovrò darel'esame di chimica inorganica e avrei bisogno di aiuto e chiarimenti da persone più esperte O_O  detto questo vorrei proporvi subito un esercizio di un vecchio esame..
in un recipiente di volume V vengono introdotte 0,6 moli di C ,0,6 moli di A e 0,3 moli di B e la temperat portata a 1000 gradi. Si stabilisca l'equilibrio eterogeneo:
A(s)+B(g) <==>2C(s)+D(g)       H<0
determinare la composizione del sistema all'equilibrio noto che K=10.Stabilire poi l'influenza sull'equilibrio e su K di:
1)un aumento della temperstura a P cost.
2)una diminuzione di volume a T cost.
3)un'aggiunta di A a T e P cost.

io ho risolto la prima pt in questo modo
stechiometria                                         A+B<==>2C+D
moli iniz:                                           0.6+0.3<==>0.6+0
moli all'equilibrio:                    (0.6-x)+(0.3-x)<==>(0.6+2x)+(x)

10=x/(0.3-x) --> x=0.27 quindi A=0.33 B=0.03 C=0.87 D=0.27
spero di non aver sbagliato
poi per il n1 io direi che H<0 si avrà una diminuzione di K e lo spostamento dell'equilibrio verso destra
per il n2 non ne ho idea e per il n3 credo che dato che A sia solido non varierebbero K e equilibrio ma non ne sono convinta azz!
Cita messaggio
Allora:

1) siccome la reazione sviluppa calore (ovvero esotermica) (H<0) un aumento di temperatura sposta l'equilibrio verso sin in quanto è come se si aumentasse la conc di un prodotto. Di conseguenza la Keq. diminuisce.
2) se si diminuisce il volume l'equilibrio non si sposta in quanto hai sia nei prodotti che nei reagenti le stesse moli di gas (1 a 1).
3) l'aggiunta di A non sposta l'equilibrio in quanto è un solido e quindi con concentrazione pari a 1.

L'esercizio è corretto!

Spero di essere stato d'aiuto e chiaro!!
Un laboratorio pulito ed ordinato è sintomo di un chimico pigro.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano magodelpiero per questo post:
Chicco




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)