Equilibrio chimico
Salve a tutti, ho il seguente problema: "La costante di equilibrio Kp, a 25°C, per la seguente reazione:H2(g)+I2(s)<->2HI(g) vale 0,3545. Determinare la pressione totale finale che si raggiunge quando vengono introdotte 2 mol H2 e 1 mol I2 in un recipiente di volume pari a 1L".

Ora, io ho proceduto in questo modo:
-Ho calcolato la pressione parziale iniziale di H2=nRT/V=48,93 atm e ho impostato la tabella di equilibrio, senza considerare l'azione del solido I2;
-Ho trovato all'equilibrio 48,93-x di H2 e quindi 2x di HI;
-Utilizzando la kp ho trovato la x, da cui le pressioni parziali, e quindi la pressione totale all'equilibrio.

La domanda è la seguente: perché mi fornisce le moli del solido visto che nell'equilibrio non si considera? Come devo usare quel dato? Grazie.
Cita messaggio
È un dato in più che viene fornito proprio per verificare la tua conoscenza sul calcolo dell'equilibrio gassoso in fase eterogenea ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)