Equilibrio chimico e calcolo Kp
Salve...altro esercizio...(grazie per la pazienza)
Per la reazione N2+3H2 <---> 2NH3 si ha equilibrio ad una certa temperatura, quando partendo da una mole di N2 e 3 moli di H2, la frazione molare di NH3 è 0,09 a 150 atm di pressione totale. Calcolare la costante di equilibrio Kp.
Grazie anticipatamente


AllegatiAnteprime
   
Fiat lux
Cita messaggio
OK.

Ma posti tutti gli esercizi perché non hai i risultati o perché non ti vengono i risultati scritti???
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
domy73
Grazie prima di tutto...non ho i risultati e quindi non so se svolgo bene gli esercizi...

Sono alle prese con un altro esercizio e non so come proseguire...posso allegarlo qui? E' sempre sull'equilibrio...

Questo è l'altro esercizio...come devo proseguire???
Grazie in anticipo


AllegatiAnteprime
      
Fiat lux
Cita messaggio
No, l'impostazione che hai scritto è sbagliata.
È un equilibrio in fase eterogenea.

La pressione totale all'equilibrio è dovuta solo ai componenti gassosi che sono in rapporto 1:1 tra loro.
Quindi quanto varrà la loro frazione molare???
Prova a rifare.

Le risposte sono:
a) Kp = 1,34·10^-1
b) 49,80%
c) La quantità del solido nel recipiente diminuisce, cioè l'equilibrio si sposta a destra. (Devi dimostrare questa affermazione)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
domy73
Grazie...provo a risolvere e poi faccio vedere...
Fiat lux
Cita messaggio
Fatto...ho difficoltà nell'ultimo punto...


AllegatiAnteprime
   
Fiat lux
Cita messaggio
Ok, quello che hai fatto va bene, ti perdi nella parte più semplice :-(

Con volume = 4 L abbiamo:
n iniziali NH4HS = 0,1206 mol
n decomposte = 0,06004 mol
n rimaste = 0,0605 mol

Con volume = 8 L abbiamo:
n iniziali NH4HS = 0,1206 mol
n decomposte = 0,1201 mol
n rimaste = 0,0005 mol

Conclusione: raddoppiando il volume le moli decomposte di solido raddoppiano e la quantità di solido rimasto passa da 0,0605 mol a 0,0005 mol, cioè diminuisce notevolmente.
Questo significa che, essendo aumentate le moli dei prodotti e diminuite quelle del reagente solido rimasto, l'equilibrio si è spostato verso destra (principio di Le Châtelier).
Raddoppiare il volume significa infatti dimezzare la concentrazione molare: il quoziente di reazione diventa minore della Kp; poiché a temperatura costante la Kp non cambia, un'ulteriore quantità di solido presente si deve dissociare per far sì che la concentrazione molare dei prodotti gassosi non cambi:
0,06004 mol / 4 L = 0,1201 / 8 L = 0,0150 mol/L
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
domy73
Grazie infinite....
Fiat lux
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)