Equilibrio e pressioni parziali
Ciao a tutti potreste aiutarmi per favore nell'impostare quest'esercizio?
alla temperatura di 570°C la reazione di equilibrio: 
CoCl2 (s) + H2 (g) <==> Co (s) +2HCl (g) ha una costante di 2,84*10^-3 mol/l. 
Calcolare, rispettivamente, le p parziali di H2 e di HCl, ad una Peq di 2 atm.
[Risposta 1,46 - 0,54]
Allora essendo delta n =0 Kc=Kp quindi cerco di utilizzare le pressioni parziali...riscrivo la Kp secondo le pressioni parziali :
Kp=[pHCl]^2/[pH2][pCoCl2]
poi semplifico le pressioni totali e : Kp=2,84*10^-3 =[XHCl]^2/[XH2][XCoCl]
e qui mi blocco non so cosa fare...è giusto il procedimento o dovrei seguire un'altra via?
Grazie.
Cita messaggio
Si tratta di un equilibrio gassoso in fase eterogenea perché sono presenti due specie in fase solida: CoCl2 e Co, di conseguenza la loro concentrazione e la loro pressione parziale è uguale a 1.
La Kc è dunque:
Kc = [HCl]^2/[H2]
Kp = (pHCl)^2/pH2

La reazione avviene con aumento del numero di moli perché vanno considerati solo i coefficienti stechiometrici dei componenti in fase gassosa:
delta n = 2-1 = 1
La relazione che lega Kc alla Kp è:
Kp = Kc (RT)^1 = 2,84·10^-3 x 0,082 x 843 = 1,96·10^-1
La relazione che lega la Kp alla Kx è:
Kx = Kp/P^1 = 1,96·10^-1/2 = 9,82·10^-2

Kx = (xHCl)^2/xH2
Ponendo
xH2 = 1-xHCl
9,82·10^-2 = (xHCl)^2/1-xHCl
Risolvendo
xHCl = 0,27
xH2 = 1-0,27 = 0,73
Dato che P = 2 atm
pHCl = 0,27 x 2 = 0,54 atm
pH2 = 0,73 x 2 = 1,46 atm
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
R4z0r
Luisa ahahahha mannaggia al pupo avevo scritto CoCl2(g) ecco perchè non riuscivo a risolverlo comunque grazie per la celere risposta.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)