Era alluminato di calcio?
Qualche giorno fa, credo di aver sintetizzato l’alluminato di calcio. Purtroppo, non sono riuscito a filtrarlo (ho provato a mettere la soluzione in un imbuto con carta che doveva assorbirlo, ma niente) quindi niente foto. 
Ecco come ho fatto:
Ho fatto una soluzione di idrossido di calcio, poi ho messo dei pezzetti di alluminio in soluzione. Dopo un pò, i pezzetti sono diventati grigio-argentati e hanno iniziato a uscire delle bolle di idrogeno. Ho lasciato il tutto per 3 o 4 ore, e ho visto ancora bolle, e dei pezzi che si staccavano dall’alluminio. Ho pensato fossero di alluminato di calcio, perché secondo Wikipedia (il processo di cui parla è la sintesi di acido alluminico):
“Un esempio di questo processo è la reazione di una soluzione di soda caustica con l'alluminio metallico” in questo caso io ho usato idrossido di calcio. Quindi la reazione dovrebbe essere stata questa:

Al + Ca(OH) = H3AlO3
H3AlO3 + Ca(OH) = CaAlO2

Mentre l’alluminio metallico restante dovrebbe essere idrossido di alluminio.

È giusto? Come si filtrano i sali? Se metto quello che dovrebbe essere idrossido di alluminio in acqua, sintetizzerò acido alluminico?

Grazie ;-)
Cita messaggio
Idrossido di Al [Al(OH)3] e acido alluminico [H3AlO3] sono la stessa cosa, ma il secondo nome e la seconda formula sono un pò una baggianata, perché è un composto anfotero che non ha protoni acidi e non forma sali poliacidi (ad esempio come l'acido ortofosforico, che forma fosfati neutri, monoacidi e biacidi). L'idrossido di alluminio si scioglie a pH acidi e basici a formare vari ioni complessi. Molto probabilmente hai fatto solo dell'idrossido di alluminio, e qualche altra porcheria, tipo idrossido di calcio non disciolto, carbonato di calcio. Consiglio di leggere e seguire le esperienze suggerite da libri di chimica inorganica sistematica o analitica qualitativa, che solitamente spiegano bene tutte queste cose. Provare a casaccio è solo una perdita di tempo e sostanze, anche se costano poco.

   

Ah, io ero rimasto che gli alluminati di calcio si formano solo ad alte temperature scaldando calce e allumina o alluminosilicati, ad esempio per produrre il cemento.

   
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano valeg96 per questo post:
thenicktm, EdoB, WhitePhosphorus, luigi_67
Ma a quanti gradi deve arrivare Ca(OH) per diventare CaO?
Cita messaggio
L'idrossido di calcio è Ca(OH)2 e la temperatura di decomposizione secondo wikipedia è di 580 ° C
La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l'elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso. 
-Erwin Schrodinger 
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
WhitePhosphorus
Non conosco la chimica degli alluminati, ma ho il sospetto che ottenere l'alluminato di calcio pulito sia molto più complesso di quel che possa sembrare. Come peraltro si deduce dal post di Valeg...

A pH fortemente basici l'alluminio si discioglie con evoluzione di idrogeno. Da come descrivi la cosa hai alluminio non reagito, ferro contenuto nei fogli di Al commerciale e, se non hai fatto bene la soluzione basica, anche idrossido di calcio solido non reagito.

Un minestrone insomma... Se ne vuoi cavare qualcosa filtra tutto e acidifica con acido cloridrico fino a precipitazione completa dell'idrossido di alluminio. Non oltre, altrimenti si ridiscioglie a dare cloruro.
Cita messaggio
(2019-06-20, 18:17)ohilà Ha scritto: Non conosco la chimica degli alluminati, ma ho il sospetto che ottenere l'alluminato di calcio pulito sia molto più complesso di quel che possa sembrare. Come peraltro si deduce dal post di Valeg...

A pH fortemente basici l'alluminio si discioglie con evoluzione di idrogeno. Da come descrivi la cosa hai alluminio non reagito, ferro contenuto nei fogli di Al commerciale e, se non hai fatto bene la soluzione basica, anche idrossido di calcio solido non reagito.

Un minestrone insomma... Se ne vuoi cavare qualcosa filtra tutto e acidifica con acido cloridrico fino a precipitazione completa dell'idrossido di alluminio. Non oltre, altrimenti si ridiscioglie a dare cloruro.
Grazie, ma la cosa dovrebbe essere riuscita, perché il pH dell’idrossido è alto, infatti c’è stata l’evoluzione di H gassoso (anche tanto!), comunque hai sicuramente ragione 


A parte questo, ho un’altro dubbio sulla sintesi di cloro gassoso. Ieri, ho mescolato una soluzione di solfato rameico pentaidrato con cloruro di sodio. All’aggiunta di NaCl il tutto ha iniziato a produrre gas e a fare una specie di effervescenza (“scoppiettava”). Ho odorato quel gas e ho avuto l’impressione fosse cloro, a giudicare dall’odore penetrante. Ho subito buttato il tutto e ne ho eliminato ogni traccia. Cosa era?
Cita messaggio
(2019-06-20, 18:40)WhitePhosphorus Ha scritto: A parte questo, ho un’altro dubbio sulla sintesi di cloro gassoso. Ieri, ho mescolato una soluzione di solfato rameico pentaidrato con cloruro di sodio. All’aggiunta di NaCl il tutto ha iniziato a produrre gas e a fare una specie di effervescenza (“scoppiettava”). Ho odorato quel gas e ho avuto l’impressione fosse cloro, a giudicare dall’odore penetrante. Ho subito buttato il tutto e ne ho eliminato ogni traccia. Cosa era?

Se i reagenti erano puri non succede nulla. Una soluzione dei due sali e basta.

Per la cronaca in chimica è bene sapere cosa succede prima di mischiare roba e non chiederlo dopo...  Rolleyes
Cita messaggio
Consiglio vivamente anche io di farsi due domande prima di mescolare cose a caso, e se si è capito cosa succede, forse, provare con cautela. Già con sto alluminato hai fatto mischioni e poi sei venuto a chiedere cosa è successo, e con sta storia del gas stai proprio dimostrando che mescoli cose a caso...

Suggerisco a qualche mod di spostare sti thread a caso in "i miei esperimenti"
Cita messaggio
(2019-06-20, 18:46)ohilà Ha scritto: Se i reagenti erano puri non succede nulla. Una soluzione dei due sali e basta.

Per la cronaca in chimica è bene sapere cosa succede prima di mischiare roba e non chiederlo dopo...  Rolleyes

Allora cosa poteva essere quel gas? Perché il Cloruro di sodio era Iodato... Comunque sul solfato sono sicuro che era puro.
Cita messaggio
(2019-06-20, 18:40)WhitePhosphorus Ha scritto: Grazie, ma la cosa dovrebbe essere riuscita, perché il pH dell’idrossido è alto, infatti c’è stata l’evoluzione di H gassoso (anche tanto!), comunque hai sicuramente ragione 


A parte questo, ho un’altro dubbio sulla sintesi di cloro gassoso. Ieri, ho mescolato una soluzione di solfato rameico pentaidrato con cloruro di sodio. All’aggiunta di NaCl il tutto ha iniziato a produrre gas e a fare una specie di effervescenza (“scoppiettava”). Ho odorato quel gas e ho avuto l’impressione fosse cloro, a giudicare dall’odore penetrante. Ho subito buttato il tutto e ne ho eliminato ogni traccia. Cosa era?

Te lo dico in maniera chiara sperando che tu lo capisca: evita assolutamente di fare miscugli di prodotti o composti presi a casaccio.
Potresti infatti ritrovarti in situazioni potenzialmente molto pericolose dalle quali potresti anche non uscirne per chiedere poi "che cosa ho fatto".
Visto quello che scrivi, mi spaventa il fatto che volevi maneggiare addirittura del fosforo bianco...

Ciao
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
WhitePhosphorus




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)