Esercizio sulla solubilità
Buongiorno,

cercando esercizi sulla solubilità su internet, mi sono imbattuto in questo esercizio:

"Si trattano 20.0 mL di una soluzione 0.500 M di KIO3 con 80.0 mL di una soluzione di Pb(NO3)2 0.125 M. Sapendo che il prodotto di solubilità dello iodato di piombo vale 1.00 . 10-13 , calcolare la concentrazione di tutte le specie nella soluzione risultante"

Ho trovato le concentrazioni sia di KIO3 sia di Pb(NO3)2 nel volume totale della soluzione, 100 ml. Ho trovato poi le concentrazioni di K+ e NO3- , visto che le loro concentrazioni non variano perché non coinvolti nel processo di precipitazione.
Guardando però la risoluzione dell'esercizio scritta su internet, trovo scritto che "il reagente limitante nella reazione di precipitazione è lo ione iodato (rapporto dei coeff. stech. IO3 - / Pb2+ = 2, mentre quello dato in moli = 1)." Quello che non capisco è perchè lo ione iodato è il reagente limitante, mentre il Pb2+ è lo ione in eccesso.
Cita messaggio
Per trovare il reagente limitante si deve calcolare per ciascun reagente il seguente rapporto:
moli a disposizione/coefficiente stechiometrico nella reazione
0,01/2 = 0,005 mol di KIO3
0,01/1 = 0,01 mol di Pb(NO3)2
Il reagente limitante è quello che ha il quoziente minore, perciò KIO3.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Ma allora il rapporto stechiometrico non basta per definire i rapporti tra i vari elementi? Nell'altro esercizio, sempre sulla solubilità, per capire quanto precipitato si formava si trovavano le moli degli elementi che formavano il precipitato e si sottraevano. Come mai in questo caso non si fa?
Cita messaggio
Hai chiesto perché KIO3 è il reagente limitante e questo ho fatto.
L'esercizio poi deve proseguire per calcolare le concentrazioni di Pb2+ e IO3- finali.
Si deve perciò trovare la solubilità del composto poco solubile quando esso si forma in presenza di un eccesso di Pb2+.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Monty
Grazie e scusa il ritardo nella risposta.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)