Etere dietilico
(2010-11-21, 17:02)ale93 Ha scritto: Basta che usi una piastra riscaldante e che in giro non ci siano fiamme accese, inoltre devi stare attento anche dopo la distillazione perchè i vapori che fuoriescono tendono a despositarsi in basso e a formare miscele esplosive con l'aria

Tanto per non dare informazioni sbagliate: NON è necessario avere una fiamma libera per fare il botto con i vapori di etere etilico! BASTA anche una semplice piastra riscaldante accesa o una scintilla da circuito elettrico.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
**R@dIo@TtIvO**, ale93
figurati che basta il termo mantello spento da poco...
Cita messaggio
i termomanti di molte università o istututi sono fuorilegge. ma tutti o quasi se ne fottono alla grande.
servono termomanti con le resistenze e le parti elettrichi incapsulati in materiale siliconico inerte. ma costano tanto e quindi difficilmente si comprano queste attrezzature. poi capitano incidenti gravi... ma chi se ne fotte.
Cita messaggio
esatto, anche l'amianto è fuorilegge, ma ne vedo di gente che lo usa per fare muretti e tettoie azzardate, uguale per le spargifiamma di 20 anni fa in amianto.
Cita messaggio
ma perchè è necessario mantenere la temperatura sopra i 130° C?
Cita messaggio
(2010-11-22, 18:16)NaClO3 Ha scritto: esatto, anche l'amianto è fuorilegge, ma ne vedo di gente che lo usa per fare muretti e tettoie azzardate, uguale per le spargifiamma di 20 anni fa in amianto.
Si ma passa una bella differenza dall'inalare un pò di amianto al far esplodere un laboratorio...

Cita messaggio
(2011-01-02, 00:34)arkan Ha scritto: ma perchè è necessario mantenere la temperatura sopra i 130° C?
perchè l'acido solforico per reagire e disidratare l'alcol ha bisogno di quella temperatura, non tutte le reazioni sono spontanee! anche gli esteri non si formano direttamente da alcol e acido liquidi!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)