Finalmente l'Argon!!!
Come già avevo accennato in qualche post in shout, da poco tempo anche l'argon è entrato a far parte della mia dotazione di laboratorio. *clap clap*
Era da un po' che accarezzavo questa cosa e trovato il momento giusto ho, come si dice, fatto il passo.

Complice il fatto di avere a due passi da casa un rivenditore di accessori per saldatori, ho preso una bombola di argon da 14 litri corredata con un riduttore di pressione e misuratore di flusso. Dal riduttore il gas è prelevato attraverso un portagomma al quale ho collegato un tubo in silicone che può essere raccordato alla vetreria.
La bombola nuova contiene argon a 160 bar.

   

Per ora l'utilizzo è stato quello di sperimentare con l'essiccatore, facendo ad esempio il vuoto con il prodotto da essiccare all'interno e quindi ripressurizzarlo per continuare l'essiccamento in atmosfera inerte.

   

Ho provato a "riempire" gli spazi d'aria di alcune confezioni di reagenti, in qualche caso soffiando gas direttamente nel contenitori e poi tappando successivamente complice il fatto che la maggior densità dell'argon rispetto all'aria dovrebbe impedirne la fuga immediata.
Un'altra procedura che ho adottato è stata usare l'essiccatore grande come camera da vuoto, porre in esso le confezioni con i tappi allentati, estrarre l'aria e ripressurizzare con argon, togliere il coperchio dell'essiccatore una volta riequilibrata la pressione e quindi serrare velocemente i tappi in modo che l'argon resti imprigionato nei contenitori. Questo può essere fatto per reagenti in polvere che non hanno problemi ad andare sotto vuoto.


Ovviamente questi "maldestri tentativi" non possono sostituire quello che si potrebbe fare con una glove box o un surrogato della stessa... pensavo in futuro di autocostruirmi qualcosa del genere, magari piccolino giusto per maneggiare reagenti, vedremo...

Finora tra giochini vari mi sono ciucciato già circa 200 litri di gas ma prima di vedere il manometro a zero ce ne è in abbondanza da fare.
E spero prima o poi di riuscire a fare qualche bella sintesi in atmosfera inerte :-D 
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
ohilà, thenicktm, fosgene, zodd01, Claudio, quimico, NaClO
(2016-01-26, 12:26)luigi_67 Ha scritto: E spero prima o poi di riuscire a fare qualche bella sintesi in atmosfera inerte :-D 

Beelloooo!  *Hail*

Di cose davvero interessanti da fare ce ne sono in abbondanza... Attendo con ansia.  Blush
Cita messaggio
Uhm, sento odore di sintesi metallorganica in arrivo...
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
Luigi,   in assenza di una glove box, ottima la tua soluzione di usare l'essicatore come camera per riempire i contenitori di argon.
Io un pò cerco di evitare l'uso dell'essicatore (anche se la tenuta al vuoto è ottima) in quanto se lo lascio qualche settimana sotto
vuoto poi ad aprirlo sono dolori.
Bella la bombola a 160 bar, puoi disporre di grossi volumi di Ar e poi puoi ricaricare.
Io per questi lavori con Ar uso un bombolina a 60 bar da 1l che non è ricaricabile. (quelle usa e getta usate per la saldatura)
Questo il sistema che uso per proteggere dall'ossidazione piccole quantità di polveri metalliche:

            

una siringa di volume leggermente superiore al volume del contenitore, una boccettina per farmaci con tappo in gomma perforabile
ed un rubinetto a 3 vie per siringhe.
Metto prima sotto vuoto il contenitore con le polveri, commuto l'ingresso con la siringa e carico il volume necessario di argon a pressione leggermente superiore ad un bar,
quindi tramite rubinetto collego la siringa contenente Ar con la boccettina sotto vuoto, il gas riempie completamente il contenitore, estratto l'ago la polvere all'interno del contenitore è protetta dall'ossidazione.
Saluti Claudio
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Claudio per questo post:
ClaudioG., luigi_67, zodd01
Bello l'argon!
Ora puoi fare tutte quelle sintesi che richiedono l'atmosfera inerte senza problemi.
Quanto hai pagato la bombola + gli accessori?
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
Organometallica in arrivooooo! Si spera vero? asd
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
Bel bombolozzo, Luigi.
Claudio, dove si trovano quei rubinetti a tre vie per siringhe?
"C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c'è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l'interno di un'anima." V. Hugo, I Miserabili.
Cita messaggio
Prezzi?
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
(2016-01-26, 22:18)ClaudioG. Ha scritto: Bel bombolozzo, Luigi.
Claudio, dove si trovano quei rubinetti a tre vie per siringhe?

Quei rubinetti sono di vecchio tipo, di metallo,   probabilmente oggi li trovi più facilmente in materiale plastico, sono equivalenti e costano pure di meno, li trovi in quei negozi che trattano forniiture medico ospedaliere: siringhe, bisturi ecc.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Claudio per questo post:
luigi_67, ClaudioG.
Buongiorno a tutti, sono contento che l'argomento abbia suscitato interesse.

Dunque, per che vuole sapere quanto costa una cosa del genere, dico che la bombola carica l'ho pagata 180 euro e il riduttore di pressione altri 100 euro.
La spesa della bombola è "una tantum" perchè poi quando essa è scarica si riconsegna e con 40 euro te ne pigli un'altra carica (o ti ricaricano la stessa, ma conviene prenderne un'altra).
Per il riduttore di pressione, ci sono disponibili anche modelli più economici (anche a meno della metà del prezzo che ho pagato questo) ma sono di marche sconosciute e sembrano davvero giocattoli.
Questo è ottimo e conta su una garanzia ed assistenza (si trovano tutti i pezzi di ricambio) che le altre marche non avevano.
Ho scelto il modello con il manometro di alta e il flussimetro sulla bassa pressione in modo da poter avere la misura di quanto gas si eroga.

@Claudio: avevo considerato anche io le bombole del brico da 1 litro, però poi ho anche pensato che il volume di gas che contengono è davvero esiguo soprattutto se rapportato al loro costo. Per quello ho fatto questa scelta, vero che richiede un impegno economico iniziale molto maggiore pero poi è un 'altra cosa, specie se si prevede di usare gas in quantità.
Ma in ogni caso per piccole cose tipo quella che hai descritto tu, anche le usa e getta vanno benissimo (io ho quella dell'ossigeno così). A proposito, carina l'idea della siringa con quell'accessorio che non conoscevo, ho dalle mie parti un negozio che vende oggetti medicali, posso provare a passarci e chiedere, grazie dello spunto!

Per tutti: si, l'idea di fare qualche sintesi organometallica in effeti cova, diciamo che per ora sono in fase di studio. La sintesi del ferrocene descritta qua nel forum è carina e chissà che un giorno non riesca a replicarla. Se avete anche voi procedure anche per altre sintesi "fattibili" - e qui mi rivolgo in modo particolare a quimico che credo ne sappia più di tutti in merito - magari postatele nella apposita sezione del forum e vediamo cosa esce fuori :-D

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
ClaudioG.




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)