Fluido per test termometrici
Mi serve un fluido con queste caratteristiche (in ordine di importanza)

- Liquido da -50 °C a +120 °C
Isolante
Inerte verso termoplastici e metalli
Bassa tensione di vapore
Bassa viscosità
Alto calore specifico
Non infiammabile o con alta temperatura di autoaccensione
Solubile in alcol isopropilico o solvente similare


Cosa mi suggerite?
Cita messaggio
L' olio di silicone va bene?
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano fosgene per questo post:
giorgio
Ciao fosgene,

sembra che sia un possibile candidato (oltretutto abbastanza ovvio, avrei dovuto pensarci...).
Pare che le versioni a più alta fluidità (10-50 cSt) rispettino tutte le caratteristiche ricercate.
Mi resta solo il dubbio riguardo la solubilità in IPA (in rete ho trovato indicazioni contrastanti). Sembra certa la solubilità in acetone, ma lo stesso solvente aggredirebbe le parti sotto test che dovrebbero essere lavate. Avete qualche indicazione riguardo l'alcol?
Un'altra cosa: la denominazione tecnica è dimetilpolisilossano, corretto? Ci sono altre denominazioni?

Grazie.
Cita messaggio
Guarda, io pulivo le superfici sporche d' olio con acetone, quindi non ti so dire se l' alcol isopropilico sia ugualmente efficace (ma non credo).
Polidimetilsilossano è uno dei tanti olii di silicone presenti in commercio.
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano fosgene per questo post:
giorgio
Come scelta penso sia quella migliore visto che i due fluidi classici non sono adatti per diversi aspetti (mercurio e alcole etilico).

Initially, silicones were found to be insoluble in IPA. However, with extended time of up to 20 min, or slightly elevated temperature, silicones were seen to eventually dissolve in IPA.

Penso di avervi risolto l'arcano :-)
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Geber per questo post:
giorgio
Intanto, grazie a tutti: con gli input ricevuti ho setacciato la rete, trovando le informazioni cercate.

Confermo intanto che l'olio siliconico è la scelta migliore. Più di un fornitore mette in commercio polidimetilsilossano che nelle versioni da 10 a 100 cSt ha pour point da -60 a -100 °C e flash point ben oltre i 200 °C, pertanto perfetto. Il resto delle specifiche iniziali sono ottimamente ottenute dall'olio siliconico.

Restava il problema della pulizia. Purtroppo l'IPA non va bene (anche se in condizioni particolari "sembra" diluire l'olio). Serve un prodotto semplice per lavare i prodotti, magari in vasca a ultrasuoni. Anche l'acetone, pur dissolvendo benissimo l'olio, è inadatto a causa dell'aggressività verso i termoplastici.

La soluzione è il tricloroetilene. Già lo utilizzavamo in passato, poi eliminato per questioni di tossicità. Verrà ripreso (con le dovute cautele) per questo utilizzo.

Grazie ancora a tutti!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano giorgio per questo post:
Geber




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)