Formula di Lewis
Per molecole neutre bisogna accertarsi che la carica formale sia quella che più si avvicina a 0, altrimenti la carica formale negativa deve trovarsi sull'atomo più elettronegativo, in composti ionici invece come faccio? Dato che la somma della carica formale di tutti gli atomi deve essere uguale alla carica del composto, quindi 0 per molecole neutre e una o più cariche positive/negative per ioni, vuol dire che per quest'ultimi non posso rispettare la prima regola della carica formale in quanto appunto sicuramente tutti gli atomi non avranno carica formale 0...
Cita messaggio
L'aggiunta dell'aggettivo "neutre" al sostantivo "molecole" è del tutto inutile.
Una molecola è, per definizione, neutra perché la somma delle cariche formali attribuite a ciascun elemento è sempre uguale a zero.
Esempi:
- H2, O2, S8: in ciascuna di queste molecole la carica formale di ciascun elemento è zero;
- CO: carica formale C = +2, carica formale O = -2, HCl: carica formale H = +1, carica formale Cl = -1;
- NH3: carica formale N = -3, carica formale H = +1;
- NaBrO; carica formale H = +1, carica formale Br = +1, carica formale O = -2;
- Ca(HCO3)2: carica formale Ca = +2, carica formale H = +1, carica formale C = +4, carica formale O = -2.

Uno ione è invece, una particella che possiede una carica elettrica reale positiva (catione) o negativa (anione).
La somma delle cariche formali attribuite a ciascun elemento presente in un uno ione è sempre uguale alla carica reale dello ione:
-NH4+: carica formale N = -3, carica formale H = +1, perciò:
somma delle cariche formali = carica reale
-3 + (+1·4) = +1
-3 +4 = +1
+1 = +1
- Cr2O72-: carica formale Cr = +6, carica formale O = -2, perciò:
somma delle cariche formali = carica reale
(+6·2) + (-2·7) = -2
+12 +(-14) = -2
-2 = -2

Forse non ho capito cosa chiedi.
Cosa c'entrano le formule di Lewis con quello che hai scritto?
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Fab996
(2016-04-06, 13:03)LuiCap Ha scritto: L'aggiunta dell'aggettivo "neutre" al sostantivo "molecole" è del tutto inutile.
Una molecola è, per definizione, neutra perché la somma delle cariche formali attribuite a ciascun elemento è sempre uguale a zero.
Esempi:
- H2, O2, S8: in ciascuna di queste molecole la carica formale di ciascun elemento è zero;
- CO: carica formale C = +2, carica formale O = -2, HCl: carica formale H = +1, carica formale Cl = -1;
- NH3: carica formale N = -3, carica formale H = +1;
- NaBrO; carica formale H = +1, carica formale Br = +1, carica formale O = -2;
- Ca(HCO3)2: carica formale Ca = +2, carica formale H = +1, carica formale C = +4, carica formale O = -2.

Uno ione è invece, una particella che possiede una carica elettrica reale positiva (catione) o negativa (anione).
La somma delle cariche formali attribuite a ciascun elemento presente in un uno ione è sempre uguale alla carica reale dello ione:
-NH4+: carica formale N = -3, carica formale H = +1, perciò:
somma delle cariche formali = carica reale
-3 + (+1·4) = +1
-3 +4 = +1
+1 = +1
- Cr2O72-: carica formale Cr = +6, carica formale O = -2, perciò:
somma delle cariche formali = carica reale
(+6·2) + (-2·7) = -2
+12 +(-14) = -2
-2 = -2

Forse non ho capito cosa chiedi.
Cosa c'entrano le formule di Lewis con quello che hai scritto?

Eh quello che volevo chiedere non era neanche molto chiaro a me..  asd
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)