Frazione molare metanolo, in una soluzione acqua metanolo
Una soluzione acqua-metanolo ha una frazione molare in metanolo del 45%. Calcolare a 25°C la frazione molare della fase vapore in equilibrio con la soluzione, sapendo che le tensioni di vapore dell'acqua e del metanolo  a 25°C sono 23,756 mmHg e 125,9 mmHg. Si ipotizzi il comportamento ideale della soluzione. La frazione molare del metanolo è?

Non so come procedere, ovviamente devo usare Raoult: P= X P(iniziale), però non so in che modo...
Chiedo aiuto e un grazie di cuore a chi lo farà, è un forum utilissimo! ❤️
Cita messaggio
Devi applicare la legge di Raoult per i due componenti in fase liquida e calcolare le loro pressioni parziali.
Poi per calcolare la frazione molare in fase vapore si applica la legge di Dalton:
Xi in fase vapore = Pi in fase liquida / Ptot
A me risulta una frazione in fase vapore del metanolo uguale a 0,81, maggiore di quella in fase liquida perché il metanolo è più volatile dell'acqua.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Gibby
Grazie mille, mi è chiaro! Solo che nel problema c'è un dato ridondante, la frazione del metanolo in soluzione liquida (45%) facendo così io non ho usato questo dato
Cita messaggio
È impossibile non usare questo dato.
Mostra il procedimento che hai eseguito.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Ho risolto, serviva per calcolare le pressioni finali
Cita messaggio
Si chiamano pressioni parziali:
Pressione parziale = frazione molare in fase liquida * pressione del componente puro
Pi = Xi * P°
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)