Fuochi artificiali e consigli sull'utilizzo
Innanzitutto una precisazione in fatto norme e omolagazioni, gli articoli pirotecnici si dividono in 3 categorie:

Libera vendita: Acquistabile da chiunque abbia compiuto il quattordicesimo anno di vita, senza particolari restrizioni riguardo la vendita
(possiamo trovarla anche in cartoleria o nei supermercati) infatti si parla di articoli declassificati e ritenuti articoli non esplodenti.
Si tratta di articoli per lo più destinati a funzionare al suolo o in sua prossimità con ridotti e effetti sonori e proiezione di frammenti
e lapilli molto ridotta (massimo raggio di azione pochi metri).
In questa categoria rientrano per intenderci fontane di piccolo calibro, petardi a sfregamento,piccole girandole ecc. .

V° Categoria: Acquistabile da chiunque abbia compiuto il diciottesimo anno di vita ma solo in negozi autorizzati ed esibendo un documento di identità
che verrà registrato (unitamente ai Kg di artifici acquistati) nel registro di carico e scarico del negozio di fuochi artificiali.
Si tratta della grande maggioranza dei fuochi di uso comune,artifici comunque destinati a funzionare sino ad altezze medie,comprese tra 30 e 40 Metri,
con effetti sonori e proiezione di frammenti e lapilli nel'ordine delle decine di metri.
Rientrano in questa categoria i petardi a sfregamento e a miccia con più di 2g di materiale attivo,fontane di grosso diametro,piccoli razzi.
spettacolini confezionati (le classiche batterie),candele romane di piccolo calibro,ecc. . .

IV° Categoria: Acquistabile solo da chi in possesso di porto d'armi (da caccia o sportivo) o da chi è in possesso di patentino
o abilitazione per accensione fuochi artificiali,ma per questi ultimi unitamente al nulla osta all'acquisto rilasciato dalla questura di
appartenenza, previa domanda.
Per l'acquisto con porto d'armi il massimo quantitativo trasportabile è 25Kg lordi. Anche in questo caso si viene trascriti nel registro di carico e scarico del negozio con relativi Kg acquistati e tipologia.
In questa categoria ricadono tutti i fuochi artificiali professionali e articoli che contengono molto materiale attivo al loro interno,articoli
che possiedono molta pericolosità intrinseca,elevati effetti sonori e grande proiezione di frammenti e lapilli,nel'ordine delle centinaia di metri.
In questa categoria troviamo, grosse batterie confezionate,spettacoli confezionati ad uso professionale,razzi,grosse candele romane,
sfere e bombe da mortaio di qualunque calibro e tutti i grossi petardi.
Sono articoli che devono essere impiegati da persone con ESPERIENZA.

Consigli di utilizzo:

*Fontane: Assicurarsi che poggino su di un piano solido e pianeggiante,lontano da oggetti infiammabili.
Se la fontana per la sua geometria (parlo di fontane pseudo cilindriche,strette e alte) risulta instabile,è una buona idea renderla stabile appoggiando sopra al suo supporto un peso che la tenga in sede.
Per i vulcani se il piano di appoggio è pianeggiante il problema non sussiste,l'unico suggerimento che dò è che tutte le fontane a cono (vulcani) sono destinate a salire mooolto più delle sorelle cilindriche,per cui si tenga conto anche dell'altezza disponibile. Specie nell'utilizzo,
sempre sconsigliato tralatro, su balconi o terrazze.

*Petardi: Devo dire che i petardi a sfregamento in genere non mi hanno mai ispirano molta fiducia,infatti il ritardo di questi petardi è
costituito da una spoletta di polvere nera prima della polvere flash che da luogo alla deflafrazione. Se per un qualche problema durante la fabbricazione si creano dei vuoti all'interno di questa spoletta il tempo di ritado cala, anche di molto,con ovvie conseguenze.
Io consiglio l'uso di petardi a miccia,forse più costosi ma di gran lunga più sicuri.
Per i petardi con molto materiale attivo (IV° Cat.) assolutamente da accendere lontano dall'abitato,non in luogi pietrosi e a debita distanza di sicurezza.Sono delle vere proprie piccole bombe.
Gia che siamo in tema di petardi,approfitto per sconsigliare l'uso di artifici artigianali,come le cosiddette "cipolle",in primo luogo perchè sono illegali (se vi trovano solo in possesso di un oggetto del genere scatta una denucia per vari reati),in secondo luogo perchè questi artifici oltre ad essere vere e proprie bombe, a volte sono fabbricate per economia con contenitori plastici (gli stessi dei tonanti aerei sparti con i mortai) che se vengono fatte esplodere al suolo generano schegge molto pericolose.
Inoltre il ritardo di "sicurezza" di questi artifici è quel tubetto di carta ripiegato sopra più volte il cosiddetto "tracco" che acceso provoca alcune piccole esplosioni prima di trasmettere il fuoco alla carica principale. Se questo tracco in gergo "passa",ossia fa un unico colpo il fuoco si trasmette subito alla carica sottostante facendola esplodere e chi con lei. Mi raccomando,specie con gli effetti deflagranti, massima attenzione.

*Razzi: Altro artificio da prendere con le pinze,il razzo ha insito nella sua natura un grosso pericolo derivate dalla sua propulsione,il motore.
Questo per tanti motivi (si fabbricano tramite delle presse idrauliche) non ha sempre una costanza di qualità di funzionamento,e capitano
spessissimo di trovare esemplari di razzi difettosi,senza distinzione di modelli e fabbricanti.
Io, visto anche il prezzo di questi articoli consiglio di non prenderli nemmeno in considerazione e magari di prendersi allo stesso prezzo
una batteria confezionata con 16 o 25 Colpi!Molto più sicura e godibile.
Comunque se proprio si vuole utilizzare questo articolo utilizzare sempre un tubo di lancio adeguato nel diametro(dimenticatevi delle bottiglie
di spumante), in modo che il governale del razzo scorra nel suo interno senza intoppi e posizionata in luogo aperto e lontano da abitazioni,
evitanto anche di puntarla verso "bersagli"sensibili o potenzialmente pericolosi.
Tenere a mente che un razzo di medie dimensioni ha una
lunghissima gittata,nell'ordine delle centinaia di metri! Per cui non è difficile colpire e incendiare bersagli anche molto distanti.

*Spettacoli confezionati: I classci "finalini" o "cassette" o "batterie", un insieme di mortaietti di cartone di diametro variabile tra 2 e 5 Cm
incollate e confezionate tra loro in svariate forme geometrice. Da 16 fino anche a 200 Colpi per batteria!
Ogni mortaietto lancia una piccola bombetta che produce un effetto in aria una volta raggiunta la sua quota di funzionamento.
In questo caso è necessario:
1: che il piano di appoggio di detto artificio sia pianeggiante e liscio
2: Che sopra di esso ci sia campo libero
3: da non sottovalutare anche lo spazio laterale libero!Queste bombette che vengono sparate una volta che esplodono producono colori e lapilli
che si propagano per un raggio di diverse decine di metri.Per cui non accendere assolutamente dentro vicoli stretti o a ridosso di abitazioni,
palazzi e alberi.
Per il resto credo che siano l'articolo più indicato a fare festa e a godersi il prorpio spettacolo,infatti una volta acceso nella giusta maniera
e nel giusto posto, possiamo allontanarci a distanza di sicurezza (20/30 metri) e goderci lo spettacolo in quanto il lancio
proseguirà da solo fino a fine batteria.
Spero, anche vista l'ora, di essere stato abbastanza corretto nella scrittura e esaustivo nelle spiegazioni. Per qualsiasi domanda,suggerimento o critica non esitate a contattarmi.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Marzio per questo post:
quimico, ale93, **R@dIo@TtIvO**, myttex, fosgene
Ai consigli del bravo Marzio ne aggiungerei uno fondamentale:
(lo dico perchè l'ho visto fare di persona con raccapriccio personale)

- non avere la tentazione idiota alla potenza ^10 di mettere il bel petardone nella bottiglia... *help* *help* *help*

Anche se sembra umanamente inconcepibile, c'è sempre quello con la faccia da furbo che dice di provare!
Cita messaggio
Stasera metto una foto del mio piccolo arsenale... Così per avere un riscontro visivo... tutto rigorosamente cat IV :-)
Cita messaggio
Ecco....va bene avvertire e tutto, ma postare anche le foto dei vari "arsenali" non è forse l'idea migliore..anche perchè se no si da l'impressione di forum che da consigli su esplosivi & co.
Vi ricordo (ma credo non ce ne sia bisogno) che QUALUNQUE tipo di ESPLOSIVO è CONTRO IL REGOLAMENTO.
Cerchiamo di non degenerare.

Buona continuazione ;-)
Cita messaggio
Proprio come dice Nic. Non è una gara per chi fa i botti più potenti, ma questa discussione vuole essere e può restare solo con il fine di ammonire. Altrimenti fa subito la fine delle altre: chiusa e cestinata.
Inoltre, non so di quali licenze tu disponga, ma non mi pare la cosa più furba quella di pubblicare foto di questi materiali... (magari sai esattamente quello che fai, non voglio escluderlo!).
Cita messaggio
dovrebbe aver il porto d'armi per uso sportivo mi pare...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Infatti, ho il porto d'armi per uso sportivo, comunque allora niente foto, erano solo per compendio al primo post.
Cita messaggio
(2010-12-22, 15:19)Sephi Ha scritto: Infatti, ho il porto d'armi per uso sportivo, comunque allora niente foto, erano solo per compendio al primo post.
Magari risulto un po' troppo restrittivo, ma mi vedo già tutti i commenti sulle armi che possiedi e preferirei evitarli, non per andarti contro, però si creerebbe quasi sicuramente un OT e una serie di commenti veramente al limite.
Cita messaggio
non importa l'uso, l'importante è avere un porto d'armi.
che sia ad uso venatorio, per difesa personale o per uso sportivo.
Cita messaggio
Ottimo ammonimento, davvero.
Certe cose non le sapevo. I petardi non mi sono mai piaciuti..
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)