Gas reali, ideali e perfetti
Ciao a tutti, a lezione c'è stato evidenziato senza motivare una differenza tra gas ideale e gas perfetto.
Pur riascoltando la registrazione non capisco le differenze. Qualcuno riuscirebbe a spiegarmele?


Dalle conoscenze di chimica generale, invece, so che esiste il fattore di comprimibilità per i gas.
Se è uguale ad uno, il gas è perfetto.
Se minore di 1 il gas è più comprimibile di un gas perfetto, altrimenti è meno comprimibile di un gas perfetto. 

Z = (P*V)/(R*T)

Io so che un gas reale si comporta idealmente se la pressione tende a 0 o la temperatura è molto alta.
Applicando la formula sopra, in ambedue i casi, Z tende a 0 e non ad uno.
Ma so bene che se Z = 1 il gas è ideale.
Per cui non riesco a motivare il fatto che se il gas reale si comporta idealmente sicuramente si trova in condizioni in cui la temperatura è molto molto molto alta o la pressione tende a 0.
Grazie mille in anticipo.  O:-)

Magari a bassa pressione la distanza media tra le molecole è grande e non si influenzano a vicenda, viaggiando in maniera indipendente. Ma ritorno sempre a chiedermi: Z non sarebbe 0, invece di 1?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)