I testi sacri della Chimica Fisica
Un buon libro è il D. McQuarrie - Chimica fisica (ed Zanichelli).
Migliore l'edizione inglese però.

L'Atkins fa bene qualcosa sulle spettroscopie ma a mio parere è troppo sommario.
oO° elena [pink_chemist] °Oo
Cita messaggio
Quoto il Mcquerrie in assoluto, libro da avere se possibile nella propria biblioteca (purtroppo io non lo posseggo a causa del prezzo), anche se l'Atkins è generalmente di più facile metabolizazzione per chi si approccia per la prima volta a questa materia.
Altra opera monumentale è Encyclopedia of Chemica Physics and Physic Chemstry completa e ricca di riferimenti bibliografici per chi fa della chimica fisica la sua professione o fede :-P visto il prezzo.
Cita messaggio
dato che si è in tema vorrei da qualcuno (che magari ha studiato chimica a Bari) un consiglio spassionato su questo testo adottato dal mio docente (che è uno degli autori) per il corso di chim/07 :
fondamenti di chimica: termodinamica e cinetica chimica. (Capitelli, Celiberto, Longo).
Non è stato ancora un'argomento trattato quindi non mi sono cimentato in uno studio approfondito di tale testo. Qualcuno ne ha mai sentito parlare?
«Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima» (Einstein)
Cita messaggio
Quest'anno anch'io devo affrontare la chimica fisica T_T bestia tremenda. Ho preso il McQuarrie ed è davvero fatto bene. Costicchia però.
Cita messaggio
(2010-11-03, 17:57)de Homunculis Ha scritto: dato che si è in tema vorrei da qualcuno (che magari ha studiato chimica a Bari) un consiglio spassionato su questo testo adottato dal mio docente (che è uno degli autori) per il corso di chim/07 :
fondamenti di chimica: termodinamica e cinetica chimica. (Capitelli, Celiberto, Longo).
Non è stato ancora un'argomento trattato quindi non mi sono cimentato in uno studio approfondito di tale testo. Qualcuno ne ha mai sentito parlare?

A noi a Firenze sia per il corso di Chimica Fisica I (quantomeccanica) sia per quello di Chimica fisica II (termodinamica e cinetica) ci consigliano il D. McQuarrie.
oO° elena [pink_chemist] °Oo
Cita messaggio
Quando si parla dell' Atkins si intende Atkins-Jones giusto?
Io aggiungerei Fondamenti di Chimica di Paolo Filvestroni e Chimica di Kotz-Treichell. A mio avviso sono due ottimi volumi, sia per lo studio, sia per autodifesa :-D
Cita messaggio
Atkins che possiedo io per Physical Chemistry è un po' old asd
dai càzzo. come si può studiare chimica fisica su un Silvestroni o sul Kotz. non si può *Si guarda intorno*
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Il Silvestroni secondo me da' un'infarinatura di chimica generale, ma che chimica fisica! Lo usano come testo di riferimento i corsi universitari di chimica per i NON chimici... basta dire che ci ho studiato io asd asd
Cita messaggio
(2010-11-21, 18:46)Rusty Ha scritto: Il Silvestroni secondo me da' un'infarinatura di chimica generale, ma che chimica fisica! Lo usano come testo di riferimento i corsi universitari di chimica per i NON chimici... basta dire che ci ho studiato io asd asd

Mi stai dicendo che ho sbagliato corso? O_OO_O
Cita messaggio
wtf? che studi sul silvestroni? chimica generale? ok per quello ma non per chimica fisica
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)