Idrolisi dell'aspirina - sintesi ac. salicilico (Mann)
Anche a me sembra improbabile. Ma non impossibile.
Ai tempi del Mann non si partiva certo con le pastiglie triturate ......
Invece di mettere tutto a idrolizzare, forse era meglio solubilizzare selettivamente il solo principio attivo.

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
ClaudioG., quimico
So che la discussione è vecchia, ma mi è sembrato opportuno aggiungere i due saggi della farmacopea ufficiale, XI ed.
I documenti li ho scritti io, basandomi sulla monografia "acido acetilsalicilico compresse", pag. 801 F.U.


.pdf  DETERMINAZIONE QUALITATIVA ACIDO ACETILSALICILICO.pdf (Dimensione: 21.65 KB / Download: 35)


.pdf  DETERMINAZIONE QUANTITATIVA ACIDO ACETILSALICILICO.pdf (Dimensione: 237.4 KB / Download: 94)
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Perdonami Riccardo, ma a mio parere il procedimento della determinazione quantitativa dell'acido acetilsalicilico così come la formula risolutiva finale sono ancora sbagliati. :-(
Non potresti allegare il procedimento che hai trovato sulla Farmacopea Ufficiale così lo studiamo insieme ???
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Certamente! Eccolo:

DETERMINAZIONE QUANTITATIVA Polverizzare finemente non meno di 20 compresse. Ad una quantità di polvere, esattamente pesata e corrispondente a circa 500 mg di acido acetilsalicilico, aggiungere 30 ml di sodio idrossido 0,5 M; far bollire per 10 min e titolare l'eccesso di alcali con acido cloridrico 0,5 M usando come indicatore rosso fenolo soluzione R. Contemporaneamente e nelle stesse condizioni eseguire una titolazione in bianco. 1 ml di sodio idrossido 0,5 M equivale a 45,04 mg di C9H8O4.

Ho ragionato i questo modo: 1 ml di HCl 0,5 M contiene lo stesso numero di molecole di 1 ml di NaOH 0,5 M, quindi 1 ml di HCl reagisce esattamente con 1 ml di NaOH. Dato che 30 sono i ml di alcali totali, facendo la differenza tra i 30 ml dell'alcali (pari alla quantità di HCl per neutralizzarlo completamente) e la differenza tra la quantità di HCl per neutralizzarlo completamente ed i ml impiegati ottengo la quantità di alcali reagito. Moltiplico per 45,04 ed ottengo i mg di acido acetilsalicilico.

Ma se apro una discussione e mando la farmacopea si può oppure c'è il copyright?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Ti consiglio di aprire una discussione allegando la Farmacopea e citando la fonte.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Io ho solo tutta la farmacopea... più di 1200 pagine... non ho la monografia.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Se possiedi una stampante, stampa la monografia, fai una foto e allegala.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)