Idruro di potassio
Ciao a tutti, avevo un piccolissimo dubbio. Tenendo in considerazione l'idruro di potassio HK, so per certo che nella tavola periodica l'elettro negatività aumenta dal basso verso l'alto e da sinistra verso destra, quindi tecnicamente l'idruro di potassio è una base abbastanza forte. Il mio dubbio è: qual è il suo acido debole coniugato? H2K suona molto male...  >_> azz!
Cita messaggio
In primis si scrive KH, elettronegatività tutto attaccato.
Diciamo che KH come tutte le basi di questo genere, ovvero basi nucleofile, è una base forte. In grado di estrarre protoni acidi da molecole, di fatti si usa per formare ad esempio carbanioni.
H2K non esiste e non si può vedere *Tsk, tsk* l'acido coniugato dello ione idruro è ovviamente la molecola diatomica omonucleare idrogeno.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Come regola generale (ovviamente ci sono delle eccezioni) le formule chimiche dei composti inorganici devono essere scritte partendo da sinistra con l'elemento meno elettronegativo (cioè più elettropositivo).
Elettronegatività:
H: 2,1
K: 0,8
Quindi la formula dell'idruro di potassio è KH.
È un composto ionico, cioè contiene ioni K+ e ioni H-.
Il carattere basico dello ione H- è dovuto alla seguente reazione con H2O (molto veloce e violenta) che non è un semplice equilibrio acido-base, ma una reazione redox in cui:
H- --> 1/2 H2 + e-
H2O + e- --> 1/2 H2 + OH-
-------------------------------------
H- + H2O --> H2 + OH-
KH + H2O --> H2 + KOH
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)