Il classico dei classici: le scie chimiche!
Tra i molti argomenti cari a coloro che seguono teorie di complotti, quello relativo alle scie chimiche è uno dei più gettonati.
Vediamo nelle righe che seguono di descrivere questo presunto fenomeno.

Tutti noi abbiamo presente sicuramente quelle scie bianche che accompagnano spesso il volo di un aereo ad alta quota.
Ci hanno sempre detto che sono scie formate dalla condensa dei gas di scarico degli aerei e invece... quella è la scia chimica e voi siete parte del complotto!!!

Secondo questa teoria infatti, esisterebbe un progetto a livello globale che richiede, per essere attuato, il rilascio in atmosfera di grandi quantità di composti chimici di varia natura.
Questo rilascio verrebbe effettuato durante i voli degli aerei di linea che sarebbero dotati di speciali attrezzature all'uopo destinate.
Lo scopo di questo progetto è ovviamente segreto ma tre le varie ipotesi hanno maggior credito quello di controllo del clima, di controllo delle menti, di tenere nascosti gli alieni, di alzare l’audience per il grande fratello e chi più ne ha più ne metta.

Questa operazione sarebbe coordinata da alcuni governi che però non palesano anzi negano il loro coinvolgimento nel progetto. Per questo motivo chi sostiene la tesi delle scie chimiche ritiene che coloro che ne negano l’esistenza, siano persone che fanno parte del complotto e quindi "addomesticate" per negare le evidenze. Evidenze che di scientifico hanno davvero poco.

Questi in poche righe i fatti.

Ora lasciamo il condizionale e passiamo invece a formulare qualche controdeduzione che, senza addentrarsi in spiegazioni scientifiche difficili, può aiutarci a capire che questa teoria può fregiarsi del marchio di “Bufala DOC” (da non confondersi con la mozzarella :-D ) senza paura di far brutta figura:
-          Se questa ipotesi fosse vera, significherebbe che per essere attuata avrebbe bisogno di una organizzazione composta da un numero enorme di persone, a vari livelli, dall’operaio dell’hangar che carica i serbatoi di polvere chimica al contabile che paga le fatture a chi produce questi prodotti. Ciò renderebbe difficilissimo se non impossibile mantenere il segreto su tutte le operazioni in quanto sarebbero inevitabili prima o poi fughe di notizie ed informazioni.
-          Le scie che vediamo nel cielo possono essere lunghe centinaia di km e un aereo che viaggiasse già solamente da Roma a Milano spargendo scia chimica, dovrebbe avere a bordo una quantità di prodotto che comporterebbe un aumento di peso al decollo tale da eccedere la capacità di carico dell’aereo stesso. A bordo dovrebbero trovare inoltre posto, in maniera celata in modo da non essere visti, dei serbatoi capaci di immagazzinare tonnellate e tonnellate di materiale… cosa decisamente inverosimile.
-          Spargere nell’atmosfera un aerosol o un polvere da un aereo che viaggia ad 800 km/h ad una quota di 11 km, implica che questo materiale non potrà ricadere verticalmente lungo la rotta dell’aereo ma resterà in atmosfera per molto tempo e, a causa delle correnti d’aria d’alta quota, potrebbe essere trascinato e ricadere molto lontano dal luogo di rilascio. Tale situazione renderebbe di fatto impossibile effettuare interventi mirati su zone specifiche.
-          Se si vuole mantenere il segreto su questa operazione, non si capisce il motivo per il quale essa non venga effettuata nelle ore notturne.
-          Non esiste ad oggi nessun tipo di analisi che dimostri la composizione della presunta scia chimica, mentre esistono studi che dimostrano come in determinate condizioni di temperatura e umidità dell’aria possano generarsi delle scie generate dalla condensazione del vapore contenuto nei gas di scarico dei motori e dal moto dell'aeromobile stesso.
-          Una massiccia diffusione nell’atmosfera di composti chimici, in virtù del punto precedente, finirebbe con l’avvelenare anche gli “spargitori” stessi…
 
Si potrebbero fare altre considerazioni ma penso che quanto sopra già sia sufficiente a determinare il fatto che il mito della scia chimica è appunto tale nonostante in internet esistano molti siti "specializzati" che a sostegno di questa teoria presentano le prove più disparate ma sempre poco scientifiche mentre non esitano a “bollare” come appartenenti al complotto coloro che confutano le loro ipotesi.

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
NaClO,
Scusa Luigi, ma al tempo dei fratelli Wright gli aerei non rilasciavano nessuna condensa <.<... eh?!11? Kome lo Spieghi ?!
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
berdin.nicolo
Puoi anche fargliele sniffare le scie di condensa, ma loro si inventerebbero di stare morendo per il gombloddo?!!1!
Cita messaggio
Voi negate,siete tutti parte del complotto!!!Trevize procura i prodotti chimici,Luigi fa in modo che noi crediamo che le scie kimike non esistono e Beef fa le analisi microbiologiche dei fluidi corporei delle persone aggredite dalle scie chimiche depistando tutti!!!
asd asd asd
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano NaClO per questo post:
luigi_67
NaClO, verrai bannato dalla vita u.u
Cita messaggio
NO NaClO, TI SBAGLI !!!!!!!!!!!!!

IO...procuro vetreria <.<.....
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Sto scherzando,so benissimo che le scie kimike esistono solo nei film e nelle favole...
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Vero, in realtà siamo tutti membri del gomblotto.
Ora che sapete, sarete bannati, liofilizzati, polverizzati e sparsi a mo' di scia chimica....
asd
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
Kokosekko, NaClO
Le schie kimike esistono... vengono impiegati dagli impiegati maltrattati per mandare forti messaggi di protesta...
   
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
A quanto pare, il "Rosario nazionale" ha perso la causa u.u
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
NaClO




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)