Il regno minerale.
(2010-07-09, 15:36)Drako Ha scritto: Questa è una copia della sintesi 214 del Salomone - Inorganici. Come vedi il solfuro di zinco, ma anche altri minerali, presentano fenomeni di fosforescenza, come scritto sopra la variante Wurtzite del solfuro zinco, ossia emettono luce se colpiti da raggi ad alta frequenza, oppure se esposti per un po' alla luce del sole, mantengono una certa luminosità al buio. Poi c'è la triboluminescenza che è la mia preferita che consiste nell'emettere luce quando il minerale è sollecitato a sollecitazioni di tipo meccanico. Anche il saccarosio come cristallo ha queste proprietà, ma non è un minerale, visto che è sintetizzato per via organica, quindi non ci interessa...

mmm...capisco, io ho riportato quelle che ho fatto a scuola, non sapevo che esistevano minerali fosforescenti....quindi in quali caratteristiche le posso mettere questi della fosforescenza ??

(2010-07-09, 15:50)NaClO3 Ha scritto: non è vero che i mhnerali sono tutti inorganici, ce ne sono alcuni formati da ossalati di Ca o da altri gruppi di molecole organiche

Non sapevo neanche questo.....Allora io ho studiato solo quelli inorganici.....Grazie a tutte e due per le info/correzioni che mi avete fatto; vedo di modificare..
Cita messaggio
la stessa "Kryptonite" scoperta nel 2006 è fosforescente dopo esposizione UV, si chiama Jaradite.

qua in'immagine che non c'entra nulla con il mio minerale

http://www.repubblica.it/2006/05/galleri...33_big.jpg
viene definita la fortezza della solitudine!
Cita messaggio
(2010-07-09, 16:54)NaClO3 Ha scritto: la stessa "Kryptonite" scoperta nel 2006 èfosforescente dopo esposizione UV

questa proprietà l' aggiungo alle proprietà fisiche ??
Cita messaggio
io ho detto che i minerali erano inorganici perchè era scritto nel messaggio iniziale... secondo me è tra le proprietà fisiche, perchè non avvengono reazioni chimiche per questi effetti...
Cita messaggio
(2010-07-09, 17:53)Drako Ha scritto: io ho detto che i minerali erano inorganici perchè era scritto nel messaggio iniziale... secondo me è tra le proprietà fisiche, perchè non avvengono reazioni chimiche per questi effetti...

okok aggiungo in proprietà fisiche.
Cita messaggio
Ciao a tutti!
Sono un ragazzo di Frosinone, nel Lazio, come già detto in presentazione, e già grande appassionato del mondo della chimica e della fisica quantistica, mi sto avvicinando ora al mondo della mineralogia.
Tutto è iniziato dopo essere stato in visita alle grotte di castellana. Lì, dopo la visita nel sottosuolo pugliese ho acquistato a un rivenditore lì fuori della comune pirite.
Ora vorrei imparare di più sui minerali, e diventarne un piccolo collezionista. Ma mi piacerebbe piuttosto raccogliere io stesso i minerali, invece che acquistarli, e allora mi rivolgo a voi, per sapere da che punto cominciare.
Dove andare a raccogliere minerali? Come riconoscerli? Come estrarli?
Dal punto di vista teorico, cosa devo conoscere? Qual è un libro adatto ad iniziare?

E poi, che reazioni posso fare con la pirite?Rolleyes
Cita messaggio
bhe... non so molto di minerali ma ti rispondo per quanto riguarda la pirite, la pirite contiene quantità alte di solfuri, se l'attacchi con acido forte (tipo HCl o H2SO4) sviluppa solfidrico gassoso ( :tossico: ) quindi meglio non attaccarla con acidi, quindi se vuoi capire che un minerale è pirite la puoi polverizzare, ne prendi un piccolo frammento e lo fai reagire con acido cloridrico, se il gas prodotto dalla reazione assomiglia all'odore di "uova marce" quella è pirite (però io prenderei un frammento molto piccolo)...
ps: l'acido solfidrico è abbastanza utile ci puoi fare qualcosa... puoi concentrare tramite una beuta codata i vapori in un cilindro per averne una soluzione.
probabile non vuol dire certo.
Cita messaggio
A parte che non ha chiesto nulla sulla pirite, ma sei tu andato "fuori tema", mi pare di capire che lui voglia imparare di più sui minerali!
Unisco il thread a "il regno dei minerali", dove troverai tante altre informazioni utili ;-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
Max Fritz
(2010-08-21, 23:26)Arkano Ha scritto: Ciao a tutti!
Sono un ragazzo di Frosinone, nel Lazio, come già detto in presentazione, e già grande appassionato del mondo della chimica e della fisica quantistica, mi sto avvicinando ora al mondo della mineralogia.
Tutto è iniziato dopo essere stato in visita alle grotte di castellana. Lì, dopo la visita nel sottosuolo pugliese ho acquistato a un rivenditore lì fuori della comune pirite.
Ora vorrei imparare di più sui minerali, e diventarne un piccolo collezionista. Ma mi piacerebbe piuttosto raccogliere io stesso i minerali, invece che acquistarli, e allora mi rivolgo a voi, per sapere da che punto cominciare.
Dove andare a raccogliere minerali? Come riconoscerli? Come estrarli?
Dal punto di vista teorico, cosa devo conoscere? Qual è un libro adatto ad iniziare?

E poi, che reazioni posso fare con la pirite?Rolleyes

Per qualsiasi cosa chiedi pure. Non sono un grande esperto, ma cerchero di esserti utile nel mio piccolo.

PS: sono Gzero.
-Io non sono un genio..ma dimosterò che l'impegno può battere la genialità!!! :-@
-Chi pensa che qualcosa sia impossibile non interrompa chi lo sta facendo
-Non sia di altri chi può esser di se stesso
-Gli unici limiti che abbiamo, sono quelli che ci poniamo noi stessi. :-@
Cita messaggio
Vi ringrazio per la continua disponibilità che dimostrate, sono proprio contento di essermi iscritto a questo forum..
Ad esempio, potreste consigliarmi una specie di manuale del "cercatore di minerali"? xD
Un libro che mi consenta di identificare al volo quando mi trovo dinanzi ad un minerale che vale la pena raccoglierli, che spieghi come e dove raccoglierli, e come estrarli..
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)