La febbre dell'oro (elettronico)
Non ha senso. Ci sta provare, per diletto ma non per farci soldi.
Le spese sono davvero tante. Tempo fa avevo letto lo studio fatto da un gruppo dell'Università di Cagliari.
Ha senso se il materiale è particolare, se il processo è messo a punto in modo serie, se si usano quantitativi elevati di materiale, etc.
Ho paura che quello che sta facendo quel ragazzo in Albania sia solo perdere tempo, rischiando di produrre più inquinamento di quanto non ne avesse prodotto tutto il materiale elettronico impiegato. Non so se ha presente quanta base serva per neutralizzare tutto quell'acido *Tsk, tsk*
Si fanno soldi con la chimica in tutt'altri modi. Ma evitiamo di addentrarci.
Vorrei comunque ricordare che la produzione di sostanze chimiche tossiche/cancerogene/mutagene/teratogene NON è legale a meno di possedere i dovuti permessi. E sapendo cosa si fa.
Cita messaggio
Giusto, e credo che ormai siamo arrivati alla frutta col discorso.

Provarci (per giocare, alla fin fine) va benissimo, come va benissimo un recupero industriale, che magari anche rende.
Ma che il buon Paloka ci faccia i leke a forza di damigiane di reagenti e di risorse varie... ce lo dirà lui.
---
Beef, sono uno di quelli che dicono è che il TEMPO è una delle cose più preziose sulla faccia della Terra!  asd
Mi riferivo al tempo "sprecato", che non vale niente ma costa il doppio...  asd

---
A proposito di tempo, avete vista l'eclissi?
Non avendo il vetro della saldatrice sottomano, mi sono affumicato in emergenza un pezzo di vetro con la candela (come si faceva ai miei tempi) e me la son guardata a ciel sereno, mezza in diretta e mezza in streaming dalle Faroer (a ciel nuvoloso).
Il sole smorto e senza calore è sempre uno spettacolo suggestivo.
Cita messaggio
Io mi spiace, ma non sono d'accordo al 100% con voi... Ovviamente ribadisco, i soldi non te li fai e stop. Non te ne fai da viverci, non te ne fai da godertene, non te ne fai per un gelato o un caffè al giorno, ma: 1- se hai la possibilità di avere ENORMI quantità di materiale grezzo; 2- se puoi avere i reagenti a prezzi molto bassi; 3- se riesci ad ottenere una buona purezza --> ACCUMULANDO, piano piano, qualcosa ottieni!
PS: ma scusatemi, il metodo con solo acido cloridrico e gorgogliatore di aria è tanto pessimo?
Cita messaggio
(2015-03-20, 23:53)Beefcotto87 Ha scritto: ...
1- se hai la possibilità di avere ENORMI quantità di materiale grezzo; 2- se puoi avere i reagenti a prezzi molto bassi; 3- se riesci ad ottenere una buona purezza --> ACCUMULANDO, piano piano, qualcosa ottieni!
...

Scusa Beef, ma per i fattori 1, 2 e 3 ciò non equivale esattamente a quello che ho detto riguardo il recupero industriale?
Infatti, in questo caso, qualcosa si ottiene.
Cita messaggio
Benomale ognuno ha la sua idea asd
Ognuno è libero di far come meglio crede. Io mi fido delle mie conoscenze da chimico e della mia esperienza. Non è molto ma meglio di niente.
Metodo con HCl e gorgogliatore ad aria? *Si guarda intorno*

al-ham-bic (adoro scrivere per intero, non abbreviare): Ho visto attraverso 4 vetrini al cobalto. Cielo un po' nuvoloso, ma qualcosa ho visto. Meglio di niente.
Cita messaggio
Si Al, ti davo ragione XD Quimico, ti posto il video se lo ritrovo, almeno mi puoi dare un parere serio!
Eccolo:
https://www.youtube.com/watch?v=iCmXLXrAtto
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
al-ham-bic, quimico, Mario
Bello questo Beef, non l'avevo visto.
Il video, con tutta quell'aria, ha un senso.
Se è tutto vero, da mezzo chilo di puri "pettini" (non di schede) una pallinetta gialla!
Vuoi vedere che alla fine mi tocca ritirare (quasi) tutto quello che ho detto?  asd  asd

Ho fatto un rapido calcolo di stima, per quello che vedo:

SE la superfice dei pettini fosse circa 10 cmq (per connettore, per eccesso)
SE i connettori trattati fossero circa 100
l'Au recuperabile sarebbe poco meno di due g (in accordo, se è tutto vero, con il video).
S.E.O.
Cita messaggio
Quoto al-ham-bic.
Si ritorna al mio dire: se il processo c'è, i mezzi ci sono, allora potrebbe valerne la pena ma... Vanno sempre fatti i conti.
Cita messaggio
Si, perché con quel metodo hai uno spreco minimo di reagenti rispetto al risultato (riutilizzi HCl + CuCl2, non usi H2O2 ma direttamente l'O2 dell'aria, poco nitrico, ecc...)
Cita messaggio
E allora facciamoli questi conti, come invoca quimico.

Prendiamo come esempio questa scheda elettronica proveniente da una scheda audio del PC (bruciata).

   

I piedini dorati che vedete misurano 0,7x4 mm e ce ne sono una novantina per facciata.

Quindi avremo 0,7*4*2*90= 500 mm^2
Ammettendo uno spessore di 1 µm si ha un volume di 0,5 mm^3, il che comporta un peso in oro pari a circa 0,01 g. Per fare un grammo del prezioso metallo servono quindi 100 di queste schede (o equivalenti).
Immaginiamo ora il nostro volonteroso giovanotto con un paio di tenaglie in mano tutto intento a tranciare la parte nobile della scheda e ad accantonare i ritagli. Se è di mano lesta e le tenaglie tagliano bene non tarderà in mezz'ora a raggiungere la quantità richiesta. Le schede dovrà prima selezionarle, magari pulirle o scardinare qualche chassis, diciamo che in un'ora ce la fa. Costo in manodopera 10 Euri (perchè lavora in proprio). Le schede di loro costano solo pochi Euri o anche meno.
Poi si applica il procedimento postato da Beefcotto (diamo per appurato che funzioni) il quale usa prodotti chimici e apparecchiature del tutto abbordabili economicamente.
Alla fine ci si ritrova con un grammo d'oro dal valore di 35 Euri. Tenuto conto delle varie spese ne deriva un modesto guadagno, ma forse il lunario si riesce a sbarcarlo.
Il rovescio della medaglia sono però gli scarti di lavorazione. Che fine gli facciamo fare a quella soluzione acida contenente il rame ma anche nichel, stagno e pure piombo?
Se dobbiamo smaltirla nel rispetto delle normative vigenti allora la salsa costa più del pesce.
Magari, se siamo fortunati, possiamo conferirla ad un amico/conoscente che tratta questo genere di rifiuti in grande, al punto da trasformarla una risorsa.
Il verdetto è quindi categorico e lapidario: se si gioca pulito non conviene.

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
quimico, luigi_67, Davide S.




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)