La mia collezione di composti!
Buongiorno, volevo condividere con voi la mia collezione di composti, la maggior parte fatti da me, altri acquistati!

[Immagine: IMG_20170918_165330.jpg]

Ci vorrebbe troppo ad elencarli tutti, specifichero' quindi solo quelli in prima fila (Da sinistra verso destra):

1) Cloruro di rame(II) diidrato;
2) Ossido di rame(II);
3) Salicilato di alluminio(III);
4) Cloruro di alluminio(III) esaidrato;
5) Salicilato di ferro(III);
6) Solfato di rame(II) pentaidrato;
7) Lattato di ammonio;
8) Nitrato di rame(II) triidrato, con uno strato di "Nitrato basico di rame(III)" sulla superficie;
9) Ossido di ferro(III);
10) Cianurato di rame(II);
11) Lattato di stagno(IV), altamente contaminato con "Ossido di stagno(IV)";
12) Cloruro di ferro(III) esaidrato;

P.S. Tutti e 12 i composti fatti da me!
P.P.S Ma quanto e' bello il Salicilato di alluminio(III)? :-P
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Maxcrime per questo post:
Copper-65
Come hai fatto a sintetizzare il salicilato di alluminio? Secondo me c'è un'impurezza di ferroIII che da quella colorazione
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano EdoB per questo post:
valeg96
(2017-09-19, 14:04)Il Chimico Modenese Ha scritto: Come hai fatto a sintetizzare il salicilato di alluminio? Secondo me c'è un'impurezza di ferroIII che da quella colorazione

Dici? Purtroppo online non riesco a trovare immagini del sale, quindi non saprei quale sia il suo vero colore... in ogni caso:

1) Dissoluzione di fogli di alluminio in acido cloridrico al 33%;

2) Filtrazione della soluzione per rimuovere impurita';

2) Aggiunta di idrossido di sodio in eccesso, con precipitazione dell'idrossido di alluminio;

3) Lavaggio dell'idrossido con acqua distillata, per rimuovere il cloruro di sodio/idrossido di sodio/altri composti solubili presenti (Effettuato circa 3 volte: aggiunta di acqua, agitazione, deposito, rimozione del liquido);

4) Reazione tra acido salicilico in eccesso (Acquistato su ebay, qualita' elevata) e l'idrossido di alluminio in acqua tiepida: precipitazione del sale avvenuta in circa 10 minuti (Pare non molto solubile in acqua);

5) Lavaggio del sale per rimuovere l'acido salicilico non reagito;

6) Evaporazione.

Ho sintetizzato il sale circa 6 mesi fa, ancora oggi e' perfettamente asciutto nonostante sia tenuto in un ambiente umido (A quanto pare e' molto idrofobico, non presenta grumi o simili).

:-S
Cita messaggio
Sia l'HCl che i fogli di alluminio(specialmente quest'ultimi) contengono ferro in quantità non proprio trascurabili. Il ferro III reagisce con i fenoli producendo una colorazione viola-rossa
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
E le impurità di ferro nei fogli di alluminio dove le mettiamo :/?
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Probabilmente anche il tricloruro di alluminio esaidrato risulta contaminato da ferro se lo hai ottenuto per reazione tra "fogli di alluminio" e acido cloridrico. Mi sembra infatti che AlCl3·6H2O privo di contaminazioni sia incolore e non giallo.
Cita messaggio
Possiedi qualche composto "esotico" vedo e delle etichette che mi ricordano quelle di composti farmaceutici delle erboristerie :-D 
Tuttavia i tappi di sughero oltre a permettere l'ingresso dell'umidità atmosferica possono inquinare il prodotto all'interno del recipiente con frammenti di sughero, magari potresti avvolgere il tappo con della pellicola per non avere più i problemi sopracitati.

Riguardo ai sali di alluminio sono per la maggior parte incolori, potresti sfruttare le caratteristiche anfotere dell'alluminio (non possedute dal ferro) per ricavarne composti con purezza migliore.
Ci sono soltanto due possibili conclusioni: Se il risultato conferma le ipotesi, allora hai appena fatto una misura. Se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una scoperta. (Enrico Fermi)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Copper-65 per questo post:
AndreaChem
Belli i contenitori!
Come hai fatto il lattato d'ammonio?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
(2017-09-19, 15:32)AndreaChem Ha scritto: Probabilmente anche il tricloruro di alluminio esaidrato risulta contaminato da ferro se lo hai ottenuto per reazione tra "fogli di alluminio" e acido cloridrico. Mi sembra infatti che AlCl3·6H2O privo di contaminazioni sia incolore e non giallo.


Premetto che nessuno dei composti è veramente "puro", dopotutto sono stati sintetizzati in un ambiente abbastanza "grezzo" :-P Apparte questo, il colore di quel composto è corretto (Fonte: Wikipedia ENG)

(2017-09-19, 17:12)NaClO Ha scritto: Belli i contenitori!
Come hai fatto il lattato d'ammonio?

Una semplice reazione di neutralizzazione tra ammoniaca al 30% (Ferramenta) e Acido lattico (Ebay)

Entrambi i composti di partenza erano altamente contaminati da impurezze, credo quindi che il sale "puro" abbia un colore molto più limpido e incolore.

(2017-09-19, 15:48)Copper-65 Ha scritto: Possiedi qualche composto "esotico" vedo e delle etichette che mi ricordano quelle di composti farmaceutici delle erboristerie :-D 
Tuttavia i tappi di sughero oltre a permettere l'ingresso dell'umidità atmosferica possono inquinare il prodotto all'interno del recipiente con frammenti di sughero, magari potresti avvolgere il tappo con della pellicola per non avere più i problemi sopracitati.

Riguardo ai sali di alluminio sono per la maggior parte incolori, potresti sfruttare le caratteristiche anfotere dell'alluminio (non possedute dal ferro) per ricavarne composti con purezza migliore.

Capisco benissimo il problema delle bottigliette, ne ero al corrente, semplicemente non ci tenevo cosi tanto anche da preoccuparmi di possibili alterazioni nel futuro (Le bottigliette si trovano facilmente e costano poco, mi attiravano nella loro semplicitá)

(2017-09-19, 14:57)Il Chimico Modenese Ha scritto: Sia l'HCl che i fogli di alluminio(specialmente quest'ultimi) contengono ferro in quantità non proprio trascurabili. Il ferro III reagisce con i fenoli producendo una colorazione viola-rossa

Capisco, molto probabilmente è quello allora...
Grazie per le info!  :-D
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Maxcrime per questo post:
NaClO
Il cloruro di alluminio, come praticamente tutti i composti di alluminio, è incolore. Il tuo è giallo perché contaminato da ferro: ne basta anche una quantità piccolissima per colorare tutto di color crema-giallo.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)