Libro: I neuroni specchio - Come capiamo ciò che fanno gli altri
L'autore Marco Iacoboni è un luminare delle neuroscienze. Il suo testo, pur nell'ambito semplicistico della divulgazione scientifica, rimane molto impegnativo. Non riuscirei a riassumere tutto il saggio, ma posso dirvi che parla di neuroni specchio, ossia quei neuroni che, tra le altre cose, sono responsabili dall'empatia. Si tratta di qualcosa di innovativo sotto molti punti di vista. I neuroni specchio sono espressione di un nuovo modo di vedere il cervello e conducono a un'inesplorata dimensione concettuale e scientifica di sentimenti e di emozioni. Consiglio questo testo a chi ha già qualche rudimento di neuroscienze e nutre un interesse sincero per questa nuova disciplina foriera di così tante speranze per l'umanità.

Bollati Boringhieri, 20 Euro, 250 pagine.


AllegatiAnteprime
   
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Interessantissima segnalazione Dott.Zolghetti, le neuroscienze sono una mia passione, si pensa che i neuroni specchio oltre a essere la chiave per un individuo per sentire e capire i sentimenti altrui, abbiano avuto un ruolo importante anche nell'evoluzione e nell'apprendimento nella fase guarda imita,ripeti e impara.
Cosa interessante è che questa dote innata del cervello può essere rieducata e accentuata per aumentare l'empatia e quindi la capacita di comunicazione tra 2 o più persone, in PNL viene chiamata ricalco e si basa proprio sul rispecchiare il modo e i tempi di una persona, questo permette di entrare velocemente in sintonia con l'altro, migliorando di molto la comunicazione.
Ciao.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
Oh! Qualcuno che conosce la PNL! Un seguace di Bandler & Grinder!
Sì, i neuroni specchio hanno una serie di implicazioni davvero sorprendenti. Molto è ancora da scoprire, ma certamente e soprattutto in ambito sanitario (es. supporto psicologico nei pazienti oncologici) si intravedono degli scenari davvero suggestivi. Ho assistito a interessanti interventi del prof. Torta, che qui a Torino, è un personaggio di rilievo, e devo confessare di essere rimasto affascinato dai contenuti così straordinari circa la mente, la sua "programmazione" e gli aspetti "curativi" della psiche.
Parliamone! :-D
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Un seguace anche Lei di Bandler & Grinder?
All'inizio si comincia col leggere qualche libro, poi si fanno i corsi certificati dalla fondazione e si diventa master, un vero e proprio cammino dentro se stessi, e nel tentativo di conoscere gli altri.
Lavorando su tutti i livelli comunicativi, dalla comunicazione non verbale al, para verbale e verbale.
Spesso è più importante come vengono delle le cose, che il loro significato specifico, bellissimo e sorprendente è anche il Milton model.

Mi permetto di consigliare 3 libri:
Uno sulle neuroscienze:

"La tua mente può cambiare"
di Sharon Begley
ed. Rizzoli
prezzo: €17,50

Libro semplice e scorrevole, dove viene descritta la capacità di rigenerarsi e ristrutturarsi del cervello.

il secondo invece è di:

Milton Erikson
titolo: "La mia voce ti accompagnerà"
ed: astrolabio
prezzo: 14,50

Che dire un capolavoro di Milton Erikson è incredibile come riuscisse parlando dei pomodori nell'orto che crescono a far stare meglio un ammalato.

il terzo è di:
Sami Molcho
titolo: "il linguaggio del corpo"
ed. Lyra libri
prezzo: 34.000 lire.... hehe è un po vecchio.

bel libro scritto da un mimo, chi più di un mimo lavora sulla comunicazione non verbale.
Un cordiale saluto.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
No, io, modestissimo, non ho che una leggera infarinatura, ma occupandomi di formazione qualche richiamo l'ho avuto.
Grazie per i testi, vedrò di procurarmeli. ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)