Libro: Il Regno periodico
Mi è capitato recentemente tra le mani questo minuscolo volume realizzato da Peter Atkins nel 1995 (titolo originale: The Periodic Kingdom). Ne sono rimasto incuriosito e ho deciso di acquistarlo per la cifra di 9,80 Euro (molto caro, rispetto ai contenuti).
Il libro è una metafora, ossia una figura retorica in cui l'Autore immagina la tavola periodica di Mendeleev come un Regno periodico e così lo illustra, quasi stesse consultando una mappa.
Non è possibile riassumerlo, potete solo immaginarlo se avete letto (per errore, ormai solo per errore si leggono certe cose...) "La città del Sole" di Tommaso Campanella. Atkins, già autore di numerosi testi di chimica (brutti testi, a mio modesto parere), qui si spertica in divertenti acrobazie dell'immaginazione.


"La striscia meridionale dell'Isola del Sud - fatta di elementi creati in tempo di guerra per scopi bellici - ricorda gli dei bellicosi Plutone, Nettuno e Thor, il dio norvegese del tuono. Stranamente non c'è un marzio, nè un venusio. Se mai Atlantide emergerà dall'oceano in un periodo di pace, allora forse si ricorrerà ai nomi di divinità più solari e avremo un afrodisio, un venusio o nomi equivalenti provenienti da culture diverse dalla nostra".



AllegatiAnteprime
   
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)