Libro: Placebo
Questo testo è un saggio davvero interessante, scritto da Daniel Moerman (titolo originale Meaning, medicine and the "placebo effect") nel 2002 e pubblicato in Italia nel 2004 per Vita e Pensiero Edizioni. L'argomento è già molto intrigante di per se stesso, ma è il taglio che l'Autore, rinomato antropologo, propone, a renderlo innovativo. Siamo consapevoli, ormai quasi tutti, che la medicina ha bisogno di umanizzazione, poichè la tecnologia ha tolto il contatto tra medico e paziente (che residua solo nella sala chirurgica, ma ancora per poco!). Dal saggio emerge come la relazione, cioè il tipo di rapporto, tra medico e paziente moduli la risposta alla terapia. Se ci pensate è davvero incredibile! Non soltanto i pazienti rispondono in modi differenti allo stesso farmaco, se le pillole sono colorate in modo differente, non soltanto i pazienti rispondono a un trattamento con sostanze inerti, ma si giovano del medico che li ascolta e li tratta come persone e non come oggetti. A chi sceglie di praticare la medicina io suggerisco sempre di esaminarsi dentro, per cercare se la voglia di far soldi sia seconda alla voglia di fare del bene al prossimo. Purtroppo la risposta è sempre la stessa: il denaro, la carriera vengono prima di altro. Allora suggerisco un film: "Un medico un uomo" di Randa Haines (Usa 1992). Così magari riflettono sulla caducità di TUTTI gli uomini...
Tornando al saggio, vorrei dire che l'effetto placebo è una di quelle cosette che ancora non conosciamo, misteriosa almeno quanto l'olfatto e non è un accostamento casuale. I canali stimolati da alcune sostanze odorose sono analoghi a quelli compensati dal placebo. La via classica (per così dire) resta quella di canali degli oppioidi, come stabilito da Levine e Gordon nel 1984, tanto che il naloxone blocca (almeno in parte) l'effetto placebo. La stimolazione con endorfine è alla base della terapia di molti trattamenti "sciamanici". Non soltanto: la preghiera fatta con fede autentica è un rimedio accertato, proprio in questo senso e le guarigioni "miracolose" ne testimoniano l'ampiezza. Così alcuni odori aprono la via verso un benessere particolare (fiori di Bach, per esempio, ma anche l'odore della mamma per un bambino) capace di indurre la guarigione là dove neppure i farmaci hanno potere.

Il testo costa 16 Euro per 260 pagine.


AllegatiAnteprime
   
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
al-ham-bic, ENNIO VOCIRZIO
Ciao Moreno, l'argomento mi interessa da sempre, in alcune culture e tradizioni mediche ad esempio viene messo in primo piano lo stato emotivo e il rapporto con le forze della natura come base per lo stare bene e il guarire dalle malattie, dando la giusta importanza alla mente ed allo spirito, cosa che non succede con la nostra medicina occidentale e cultura, dove si pensa che a curare siano soltanto le molecole, non il rapporti cordiale e fiducioso col il medico.
Cosa che tra l'altro disincentivata, dalle strutture mediche che impongono tempi davvero ristretti per ascoltare il malato.
Altro cosa interessante, avrai notato nella tua professione che il tuo stare bene influisca positivamente sugli altri, sui tuoi pazienti e sulle persone con cui collabori e quindi credo che fare il medico quello vero, sia davvero molto impegnativo perché la professione ti impone di stare bene tu per primo per poter trasmettere questo stato d'animo ai tuoi pazienti.
Io sono sempre stato convinto che il medico è la prima medicina se questo è guasto è scarso anche l'aiuto che può dare.
Lo so che sei bravo lo si capisce da come scrivi e da come ti poni continua così :-)
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano GabriChan per questo post:
Dott.MorenoZolghetti, ENNIO VOCIRZIO
Sono perfettamente d’accordo con GabriChan e aggiungo che la mente ha un forte potere di guarigione nei confronti del corpo fisico. Consiglio di esaminare i libri di Bruce H. Lipton un noto biologo molecolare americano che ha registrato anche alcuni DVD molto interessanti.
Esaminando attentamente le tue parole GabriChan credo di comprendere che sei esattamente sulla mia lunghezza d’onda su questi argomenti.

Rivolgendomi al dott. Zolghetti l’affermazione relativa al potere di guarigione dell’odore della mamma e della preghiera ha scosso il mio cuore. E’ molto vero quanto affermato. Sono contento di leggervi.

Un grazie a te e a Moreno un saluto armonioso a tutti
Cita messaggio
Io inviterei a non diventare santoni che idolatrano metodi alternativi come fossero il Signore...
La vita è fatta di integrazioni, compromessi, relativismo... Non sono le sole parole o i soli sentimenti a curare! Nemmeno le medicine sole! Sono lo stile di vita, l'atteggiamento, l'amore dei cari (e non di gente che va vaneggiando in giro di amore universale come un buonista, buona solo a portare ipertrofia del ventricolo sinistro), il rispetto e la speranza nei medici così come la ricerca di nuove metodologie per la salute...
Emblematica è un'immagine che circola su Facebook, purtroppo non la trovo più!
Cita messaggio
(2012-05-13, 15:53)Beefcotto87 Ha scritto: Io inviterei a non diventare santoni che idolatrano metodi alternativi come fossero il Signore...
La vita è fatta di integrazioni, compromessi, relativismo... Non sono le sole parole o i soli sentimenti a curare! Nemmeno le medicine sole! Sono lo stile di vita, l'atteggiamento, l'amore dei cari (e non di gente che va vaneggiando in giro di amore universale come un buonista, buona solo a portare ipertrofia del ventricolo sinistro), il rispetto e la speranza nei medici così come la ricerca di nuove metodologie per la salute...
Emblematica è un'immagine che circola su Facebook, purtroppo non la trovo più!

Perfettamente d'accordo e proprio quello che dicevamo.
Un abbraccio
Cita messaggio
Beef su dai...sai meglio di me che almeno (ma è una sottostima) il 70% delle patologie guarisce spontaneamente, senza ricorrere ad alcuno.

Giusto le neoplastiche, le degenerative e le infettive sono patologie in cui l'uso di farmaci è consigliabile. Per poco altro servono la farmaceutica o la medicina tradizionali.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Mario, ENNIO VOCIRZIO
Io non ho mai detto "sempre". Il discorso è da ricondursi ai casi in cui ve ne sia bisogno! Ovvio... Quello che dici tu Moreno è un altro discorso.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)